Condividi la notizia

Funzione Pubblica

Riforma P.A.: la sintesi dei primi 11 decreti attuativi

Dalle sanzioni disciplinari alla trasparenza, passando per la riduzione delle società partecipate, SCIA, conferenza di servizio ed altro.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madìa, ha approvato nella seduta del 20 gennaio 2015, in esame preliminare, i seguenti decreti legislativi attuativi della legge 7 agosto 2015 n. 124:

Sanzioni disciplinari
Si interviene sull' illecito disciplinare della falsa attestazione della presenza in servizio. Si prevede, entro 48 ore la sospensione dal servizio e dalla retribuzione del dipendente colto in flagranza. Il procedimento disciplinare che conduce al licenziamento si chiude entro 30 giorni E' introdotta altresì la responsabilità erariale per danno di immagine e la responsabilità disciplinare del dirigente che non proceda alla sospensione e all'avvio del procedimento.

Autorità portuali
In luogo delle attuali 24 Autorità portuali, si istituiscono 15 Autorità di sistema portuale, che avranno sede nei porti definiti core secondo la normativa europea. Sono inoltre introdotte significative norme di semplificazione dell'amministrazione portuale.

Razionalizzazione delle funzioni di polizia e l'assorbimento del Corpo forestale dello Stato
Si prevede l'eliminazione delle duplicazioni delle funzioni dei corpi di polizia e la gestione associata dei servizi comuni, l'assorbimento del CFS nei Carabinieri con valorizzazione della specificità agro ambientale.

Dirigenza sanitaria
Si istituisce presso il Ministero della salute un elenco nazionale, fondato sui titoli, di quanti hanno i requisiti per la nomina a direttore generale delle Aziende sanitarie italiane. In caso di risultati negativi i direttori generali sono rimossi dall'incarico.

Trasparenza
Si obbligano le amministrazioni a pubblicare in maniera chiara tutti dati di spesa, con particolare riferimento alle retribuzioni dei dirigenti. I cittadini potranno chiedere di conoscere dati e documenti alla Pubblica amministrazione. L'accesso ai dati è gratuito e la richiesta andrà soddisfatta entro trenta giorni.

Società partecipate
Si prevede la drastica riduzione delle società partecipate inutili: le scatole vuote, le società inattive, quelle troppo piccole e quelle che non producono servizi indispensabili alla collettività. Sono introdotti interventi sui compensi degli amministratori e individuati i criteri chiari sulla base dei quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate.

Servizi pubblici locali di interesse economico generale
Si afferma la centralità del cittadino nell'organizzazione e produzione dei servizi pubblici locali di interesse economico generale. L'erogazione dei servizi pubblici locali è ispirati a principi di efficienza, efficacia nella soddisfazione dei bisogni dei cittadini  e applicazione dei costi standard nelle tariffe. Si promuove la concorrenza, la parità di trattamento tra pubblico e privato e adeguati livelli di tutela della qualità degli utenti .

Codice dell'amministrazione digitale
Il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione è affidato a un'identità digitale, attraverso cui accedere e utilizzare i servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni, e al domicilio digitale, in collegamento con l'anagrafe della popolazione residente. Il Pin unico (SPID) sarà l'identificativo con cui un cittadino si farà riconoscere dalla pubblica amministrazione, mentre il domicilio digitale sarà l'indirizzo online al quale potrà essere raggiunto dalle pubbliche amministrazioni.

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)

Un unico sportello ai cui rivolgersi e un unico modulo da presentare per le attività edilizie, produttive e commerciali al posto dei numerosi adempimenti  oggi richiesti a cittadini e imprese. Si individuano inoltre, con esattezza, le attività per le quali è ancora richiesta un'autorizzazione; per le altre attività, alla presentazione del modulo sarà possibile partire subito. La richiesta di altri documenti oltre a quelli previsti è sanzionata anche disciplinarmente.

Conferenze dei servizi
Si abbattono i tempi lunghi attivando la Conferenza semplificata, che non prevede riunioni fisiche ma solo l'invio di documenti per via telematica, e la Conferenza simultanea con riunione (anche telematica) che si svolge solo quando è strettamente necessaria. In entrambi i casi si considera acquisito l'assenso delle amministrazioni che non si sono espresse. Al massimo entro 5 mesi si avrà una risposta dalla Conferenza dei servizi.

Semplificazione e accelerazione dei procedimenti amministrativi
Il Consiglio dei Ministri potrà attivare procedure accelerate per gli investimenti strategici. Il taglio dei tempi burocratici riguarda tutte le procedure, fino all'inaugurazione del sito produttivo.

 

Per saperne di più

La Direzione

(21 gennaio 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e, se possibile, link a pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

28 maggio 2014
Funzione Pubblica | Renzi:"Madia mi ha portato il report delle consultazioni sulla riforma della P.A.". "Ci siamo"

 
 
Condividi la notizia

2 aprile 2016
Segnalazione certificata | I punti principali, tra criticità e suggerimenti, del parere 30 marzo 2016 n. 839 sul primo schema di decreto legislativo recante attuazione della delega di cui all'articolo 5 della legge 124/2015.

 
 
Condividi la notizia

21 marzo 2016
Funzione Pubblica | Madia: con l'innovazione meno obblighi, più diritti.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2016
Giustizia Amministrativa | Le criticità individuate negli schemi di decreto sulla Conferenza di Servizi, sul Codice Appalti, sulla SCIA e sulla responsabilità disciplinare dei dipendenti pubblici.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2014
Pubblica Amministrazione | In vista delle decisioni del Governo nella riunione fissata per il 13 giugno, il ministro Madia ha convocato le OO.SS. di categoria, aggiungendo ai 44 punti gia' oggetto di consultazione anche il tema del rinnovo del contratto.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2015
MIPA | Il Ministero pubblica sul sito istituzionale una sintesi della Legge che ha appena avuto il via libera dalle Camere.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
Attività del Parlamento | Il Senato ha approvato in via definitiva, con 145 voti favorevoli e 97 contrari, il ddl delega presentato dal Governo.

 
 
Condividi la notizia

11 luglio 2014
Riforma della pubblica amministrazione | Da 8000 il numero delle partecipate scenderà a 1000. Razionalizzazione sulla base dell'interesse generale: dove c'è l'offerta privata il pubblico non serve.

 
 
Condividi la notizia

14 agosto 2015
Gazzetta ufficiale | Pubblicata nella G.U. n. 187/2015 la norma che contiene le “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
Funzione Pubblica | Per l'enormità dei dati arriva in soccorso l'Universita La Sapienza di Roma con algoritmi e modelli matematici. Analizzati e resi pubblici i dati della metà delle lettere.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Riforma della P.A. | Dopo aver chiesto per tre volte la fiducia in una settimana, il Governo incassa il via libero definitivo sulla prima parte della riforma.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2014
Riforma della P.A. | Cantone potra' chiedere il commissariamento anche dei concessionari. Lunedi' il decreto sulla riforma della P.A. all'esame dell'Aula di Montecitorio

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Riforma della P.A. | L'identikit del nuovo manager pubblico tracciato dal Ministro della Funzione Pubblica.

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2014
Debiti Enti Locali | Tasso di interesse all'1,46% su anticipazioni liquidità alle partecipate per l'anno 2014.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2016
Riforma | I punti principali sullo schema del Testo Unico nel parere della Commissione Speciale n. 968 del 21.4.2016.

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.