Condividi la notizia

Mobilità nel pubblico impiego

La convocazione al colloquio senza il giusto preavviso rende illegittima la procedura

Un singolare caso deciso dal TAR Parma.

Un dirigente pubblico partecipava ad una procedura di mobilità indetta da un Comune emiliano che si concludeva senza che il candidato avesse potuto prendere parte al colloquio orale. In realtà il Comune aveva convocato l’interessato per un determinato giorno ma il dirigente aveva richiesto il differimento del colloquio a cagione della brevità del termine concessogli: istanza che non era stata accolta. Alla conclusione della procedura il candidato in questione proponeva allora ricorso al TAR.

Il collegio emiliano, sezione di Parma, con sentenza 13 giugno 2018 n. 160 ha accolto il gravame sussistendo il rilevato vizio di violazione di legge inerente alla omessa convocazione del candidato per il sostenimento della prova orale almeno venti giorni prima della prova stessa.

In particolare, il TAR ha rilevato che la norma che garantisce al candidato un tempo minimo di venti giorni per la “preparazione” del colloquio nelle selezioni pubbliche, vale a dire l’art. 6, comma 3, del D.P.R. n. 487 del 1994  – oltre ad essere direttamente applicabile alla fattispecie in esame, per il rinvio della disciplina di tale fattispecie alle norme sovraordinate, tra cui, appunto, il regolamento dei servizi e degli uffici del Comune che aveva bandito la procedura di mobilità – afferisce ad una garanzia procedimentale che è direttamente funzionale all’interesse del partecipante al corretto e trasparente svolgimento della procedura stessa.

Né è possibile che tale garanzia venga limitata o addirittura cancellata dalle generiche esigenze di celerità provenienti dalla formulazione del bando – o peggio ancora dall’interpretazione dello stesso che ne faccia la Commissione esaminatrice – in quanto i principi di economicità e di trasparenza delle procedure ad evidenza pubblica trovano contemperazione, nei casi dubbi, dalle scelte espressamente effettuate dal legislatore.

Nel caso in esame, pertanto, esistendo la norma generale – così come recepita anche dal regolamento interno del Comune – che, come detto, impone all’Amministrazione di far decorrere almeno venti giorni tra la comunicazione della data del colloquio ed il giorno di svolgimento del colloquio stesso, e in presenza di una formale e giustificata (ma la Sezione si è affrettata a sottolineare che non sarebbe stata in realtà nemmeno necessaria la giustificazione) richiesta di rinvio della prova orale, la Commissione non aveva altra scelta che quella di rispettare il termine regolamentare, da ritenersi prevalente, in quanto espressione di un principio garantito esplicitamente dal legislatore, su ogni diversa disposizione del bando in ordine alla “finestra” temporale di svolgimento della procedura selettiva.

D’altra parte, la data di svolgimento del colloquio orale non era stata specificata nel bando e soltanto la presentazione senza formulazione di riserve del candidato alla data prestabilita per il colloquio stesso avrebbe potuto sanare la ravvisata illegittimità procedurale.

Da tale ragionamento è scaturito allora l’annullamento del provvedimento conclusivo della procedura di mobilità.

Mattia Murra

(21 giugno 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 aprile 2014
Bilancio di previsione Enti Locali | Per colpa dell'election day il Ministero dell'Interno dispone un terzo differimento del termine per l'approvazione

 
 
Condividi la notizia

18 dicembre 2014
Enti Locali | Espresso parere favorevole sul differimento al 31 marzo 2015 dell'approvazione.

 
 
Condividi la notizia

30 dicembre 2014
Ministero dell'Interno | Pubblicato il differimento sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 30 dicembre 2014.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2015
fiscalità | La Conferenza Stato-Città ha espresso parere favorevole al differimento del termine al 31 maggio 2015

 
 
Condividi la notizia

7 gennaio 2015
INPS | Le domande vanno presentate entro il 1° marzo 2015. La presentazione delle istanze oltre tale termine determina il differimento della decorrenza del trattamento pensionistico anticipato.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2016
#LaBuonaScuola | Firmato il contratto integrativo per la mobilità 2016/2017. Iniziano lunedì 11 aprile le operazioni.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2017
Corte di cassazione | Il favor per la mobilità rispetto alle nuove assunzioni: il caso della Regione Abruzzo.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2015
Funzione pubblica | Nel portale delle mobilità avviata la funzionalità che consente a ciascun ente di area vasta l'inserimento dei dati relativi al personale destinatario della ricollocazione.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2016
Funzione Pubblica | Hanno partecipato all'offerta di mobilità 5.358 amministrazioni mettendo a disposizione 3.205 posti per il personale degli enti di area vasta e 1.911 per quello della Croce Rossa italiana.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2014
Cuneo Fiscale | Con ulteriori chiarimenti l'Agenzia delle Entrate precisa che anche le indennità di cassa integrazione, mobilità e disoccupazione costituiscono proventi conseguiti in sostituzione di redditi di lavoro dipendente.

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2015
Tutela del paesaggio | Il Consiglio di Stato limita l'applicazione dell'art. 10 bis L. n. 241/90.

 
 
Condividi la notizia

10 maggio 2015
Enti Locali | La Conferenza-Stato ed Autonomie Locali, su richiesta dell'Anci, ha dato parere favorevole al rinvio.

 
 
Condividi la notizia

3 gennaio 2016
Pubblica Amministrazione | I principi sanciti dalla Quinta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 30.12.2015 n. 5868.

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Dipartimento del Tesoro | Spostato al 27 febbraio 2016 il termine per la rilevazione.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2014
Riforme | In vista di una serie di appuntamenti cruciali per la tenuta dell'Esecutivo e della maggioranza che lo sostiene, il Premier si e' confrontato per piu' di un'ora con Giorgio Napolitano

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.