Condividi la notizia

TAR SARDEGNA

Per liberare il lungomare no alle ordinanze contingibili ed urgenti

Caratteristiche e finalità dei provvedimenti extra ordinem. Il caso riguarda la rimozione forzata di “barriere e recinzioni che limitano la fruizione delle spiagge pubbliche.

Un Comune sardo, con atto del marzo 2017, sul presupposto di essere divenuto proprietario – in forza di una convenzione di lottizzazione – di talune aree prospicienti la spiaggia che il privato convenzionato avrebbe dovuto cedere all’Ente, comunicava allo stesso di voler procedere alla rimozione forzata di “barriere e recinzioni che limitano fortemente la fruizione delle spiagge pubbliche ivi esistenti e rendono oltremodo gravoso il servizio di salvamento a mare”.

Il privato rappresentava la propria disponibilità a consentire un più agevole accesso all’arenile, quantomeno al fine di garantire l’attivazione del servizio di salvamento a mare.

Con successiva comunicazione il Comune diffidava nuovamente il privato ad ottemperare  e comunicava l’avvio del procedimento finalizzato allo sgombero. Iter che si concludeva con l’emanazione di una ordinanza sindacale contingibile ed urgente che ordinava la rimozione di qualsiasi sbarramento e/o recinzione.  

Avverso il provvedimento insorgeva, davanti al TAR, il proprietario.

I giudici sardi, dopo aver estromesso dal giudizio il Ministero dell’interno, chiamato in causa col ricorso ma chiaramente privo di legittimazione passiva (posto che in caso di impugnazione delle ordinanze adottate dal sindaco ai sensi dell’art. 54 del T.u.e.l., sussiste non solo la legittimazione passiva in capo al Comune, ma anche il difetto di legittimazione passiva di altre amministrazioni statali nelle stesse ipotesi, atteso che l’imputazione giuridica allo Stato degli effetti dell’atto dell’organo del Comune ha una natura meramente formale) hanno accolto il gravame con sentenza n. 406 del 4 maggio 2018.

Il Collegio (I Sez.) ha ricordato che le ordinanze sindacali contingibili e urgenti costituiscono attuazione concreta di un potere extra ordinem attribuito al Sindaco quale rappresentante della comunità locale per far fronte ai casi di emergenza sanitaria o igienica a carattere esclusivamente locale (art. 50 comma 5 TUEL) ovvero quale ufficiale del Governo al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minaccino l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana (art. 54 comma 4 TUEL). I contenuti dell’ordinanza contingibile e urgente sono conformati in astratto dal fine per cui è attribuito il relativo potere. In concreto, si devono conformare alla situazione di necessità cui si deve far fronte.

Quindi l’ordinanza deve essere coerente nei contenuti con il suo specifico presupposto oggettivo. Questo significa che solo nei casi in cui l’ordinamento non abbia disciplinato altro possibile strumento adatto alla situazione concreta, è possibile ricorrere all’ordinanza di necessità e di urgenza, vista la natura di “soluzione eccezionale e residuale” di tale provvedimento.

Pertanto, in altre parole, in presenza di norme che attribuiscono poteri idonei a regolare la situazione concreta l’amministrazione non può ricorrere a poteri extra ordinem.

Tutto ciò premesso in linea generale, il TAR ha rilevato che nel caso di specie nessuno dei presupposti tipici delle ordinanze urgenti (natura residuale ed eccezionale; impossibilità di far fronte alle esigenze con mezzi ordinari; imprevedibilità dell’evento; temporaneità e provvisorietà del provvedimento; ecc.) sussisteva, atteso che:

1) la necessità di garantire il libero transito all’arenile al fine di favorire il servizio di salvamento a mare e il ritiro dei rifiuti e l’accesso dei mezzi di soccorso medico, antincendio e di protezione civile era nota all’Amministrazione da lunghissimo tempo;

2) il ricorrente aveva ripetutamente comunicato la disponibilità a consentire l’agevole accesso all’arenile ed a concordare le modalità che potessero garantire pienamente l’interesse pubblico alla sicurezza della balneazione;

3) il provvedimento adottato dal Sindaco era palesemente privo del requisito della temporaneità.

Rodolfo Murra

(15 maggio 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 marzo 2018
TAR PUGLIA | Annullata l'ordinanza contingibile ed urgente per difetto dei presupposti.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Consiglio di Stato | Inutile la comunicazione di avvio del procedimento per annullare il nulla osta paesaggistico.

 
 
Condividi la notizia

25 novembre 2015
Corte di Cassazione | Risponde di omicidio colposo il Sindaco che abbia omesso di adottare un'ordinanza o comunque qualsivoglia altro atto e/o comportamento impeditivo dell'evento dannoso.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2015
Consiglio di Stato | Le sentenze del 27 marzo 2015 n. 1622 e n. 1611 emesse dalla Quinta Sezione sulla problematica dell'indebita occupazione di spazio pubblico dei ristoratori con tavoli, sedie, poltroncine, piante, ombrelloni e portamenu'.

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
Tutela dell'ambiente | Accordo tra Marina Militare e Protezione Civile per l'utilizzo di un dispositivo che renderà più semplici operazioni di recupero di inquinanti e rifiuti dispersi in mare.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
La nuova sfida delle rinnovabili | Interessante il lavoro svolto da Il Messaggero. L'energia del mare si prepara a fare concorrenza a sole e vento, ha catturato l'attenzione dell'opinione pubblica ma soprattutto degli investitori. Coniugare ingegno, nuove tecnologie e tutela dell'ambiente sarà la sfida del futuro.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2014
Tutela dell'ambiente | Il sottosegretario all'Ambiente, Silvia Velo: "Ecco la Carta di Livorno per lo sviluppo e la tutela del nostro mare. Governance unitaria, connessione terra-mare, efficacia dei controlli e partecipazione."

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2014
Animali randagi | Il Tar della Puglia annulla un'ordinanza del Comune di Brindisi che vietava alla popolazione di alimentare colombi nonché cani e gatti randagi.

 
 
Condividi la notizia

26 gennaio 2016
Giustizia amministrativa | La motivazione delle ordinanze extra ordinem nella sentenza del 18 gennaio 2016 n. 79.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
corte di Cassazione | L'applicabilita dell'art. 650 del codice penale. I principi sanciti nella sentenza n. 15993/2016.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Corte dei Conti | Il Comune non deve versare i contributi al Sindaco in carica per i periodi nei quali ha svolto l'incarico di amministratore locale, se non prova di non aver esercitato la libera professione.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2015
Registri dello Stato civile | I giudici di Palazzo Spada chiariscono il rapporto inter-organico tra Sindaco, ufficiale di Governo, e Prefetto nella materia in esame.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2015
Enti Locali | L'assunzione di collaboratori negli uffici di staff degli organi politici deve avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato. Colpa grave del Sindaco e della Giunta Comunale.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Giustizia Amministrativa | Non rientra nelle competenze dei Comuni disciplinare la salute privata dei cittadini. La sentenza del TAR Lombardia n. 3039/2014.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2014
Sorpresa nel mare di Vasto | Sette capodogli spiaggiati sulla riva di Punta Penna, quattro vengono salvati dai tanti volontari intervenuti, dalla Guardia Costiera e dal Centro Nazionale Cetacei di Padova. Tre non ce l'hanno fatta.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.