Condividi la notizia

Cassazione

Quando si perfeziona una notifica via pec eseguita dopo le ore 21?

La Suprema Corte risolve il dubbio.

Una parte vittoriosa in un giudizio di appello notificava in forma autentica alla controparte la sentenza di appello a mezzo pec in data 16 dicembre 2016. Il soccombente provvedeva alla notifica del ricorso per cassazione con modalità telematiche l’ultimo giorno utile e cioè il 14 febbraio 2017, ma dopo le ore 21.

Il controricorrente eccepiva la tardività del ricorso perché notificato “fuori tempo massimo”.

La Corte di cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza n. 21445 del 30 agosto 2018, dichiarava l’inammissibilità del ricorso.

Osservavano i giudici di legittimità che l’art. 16 septies del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 convertito in L. 17 dicembre 2012, n. 221, intitolato “Tempo delle notificazioni” prevede espressamente che: “La disposizione dell’art. 147 del codice di procedura civile si applica anche alle notificazioni eseguite con modalità telematiche. Quando è eseguita dopo le 21, la notificazione si considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo”.

La Suprema Corte ha ricordato che la previsione consta di due parti. La prima estende anche alle notificazioni telematiche la regola dettata dall’art. 147 cod. proc. civ. per cui le notificazioni non possono farsi prima delle ore 7 e dopo le ore 21. La seconda precisa che, in caso di notifiche telematiche, se la notificazione è eseguita dopo le ore 21 “si considera perfezionata” alle ore 7 del giorno dopo.

Il legislatore pertanto ha esteso la delimitazioni di orario dettate per le notificazioni effettuate tramite ufficiale giudiziario anche alle notificazioni telematiche (prima parte) ed ha trasformato quello che nell’art. 147 è un divieto di compiere materialmente l’atto in un meccanismo per cui la notificazione se viene comunque eseguita, “si considera perfezionata” solo alle 7 del giorno dopo.

E’, quindi, intervenuto sul concetto di perfezionamento della notificazione stabilendo che, se effettuata in orario tra le 21 e le 7, la notifica si considera perfezionata alle 7 del mattino.

Nel fare ciò il legislatore non ha distinto la posizione del notificante da quella del destinatario della notifica. Sicché tale distinzione continuerà a valere, secondo la regola generale dettata dall’art. 3 bis I. 21 gennaio 1994, n. 53, nel senso che se il notificante ha richiesto la notifica prima delle 21 e la consegna è avvenuta dopo le ore 21, la notifica si è perfezionata quel giorno, in quanto rimane fermo che per lui ciò che vale è la ricevuta di accettazione della richiesta. Ma se invece egli ha richiesto la notifica dopo le ore 21, il perfezionamento, per espressa previsione normativa, si considera avvenuto alle 7 del giorno dopo.

Mattia Murra

(4 settembre 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

5 febbraio 2015
Processo amministrativo | L'utilizzo dell'indirizzo di posta elettronica certificata solo per le comunicazioni di cancelleria. La sentenza del TAR Abruzzo, Pescara Sez. I del 3 febbraio 2015 n. 49.

 
 
Condividi la notizia

3 settembre 2014
CORTE DI CASSAZIONE | Nel processo ormai telematico la pec decide le sorti del giudizio. La Suprema Corte non entra nel merito del licenziamento e chiude in via tombale il processo.

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Dipartimento del Tesoro | Spostato al 27 febbraio 2016 il termine per la rilevazione.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
Processo amministrativo | Mentre TAR Lazio e TAR Abruzzo dichiarano i ricorsi inammissibili, TAR Calabria e TAR Campania considerano valida la notifica eseguita telematicamente a mezzo di posta certificata.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2015
Ministero della Giustizia | Il Dipartimento per gli affari di giustizia ha adottato un nuovo protocollo informatico che si avvale di una casella di posta unica.

 
 
Condividi la notizia

24 maggio 2015
Enti Locali | Il comunicato della Cassa Depositi e Prestiti sul rinvio del termine per l'adesione alle operazione e per la ricezione della documentazione.

 
 
Condividi la notizia

20 ottobre 2014
Corte dei Conti | Condannato un dirigente dell'Ufficio Notificazione Esecuzione e Protesti della Corte di appello di Catanzaro a restituire (per ora) 148.650,27 euro.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | E' in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che differisce il termine dal 30 settembre al 30 novembre.

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2015
INPS | Il modello, allegato all'avviso, dovrà pervenire, con raccomandata con avviso di ricevimento o tramite PEC, entro il 14 settembre 2015.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2016
Inps | Le prime indicazioni sulla nuova disciplina.

 
 
Condividi la notizia

5 ottobre 2015
Università | Il modulo potrà essere compilato entro il 16 novembre 2015, anzichè entro il 6 ottobre.

 
 
Condividi la notizia

1 settembre 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti dal TAR Basilicata, Sezione I, nella sentenza del 21 agosto 2015 n. 546.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2014
Equitalia | Notifiche via PEC anche alle ditte individuali, rateizzazione, sospensione e compensazioni, un numero verde gratuito per evitare le file agli sportelli queste ed altre le news del nuovo vademecum.

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
Anticorruzione | Trasmissione solo con PEC. Disponibile il nuovo modulo per la comunicazione dell'URL di pubblicazione. Aggiornate le Faq sulla pubblicazione delle informazioni sui contratti pubblici e la trasmissione. On line il modulo per chiedere assistenza.

 
 
Condividi la notizia

1 giugno 2015
Privacy | Il Garante fornisce documenti ed informazioni per attuare le prescrizioni.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.