Condividi la notizia

Mercato unico digitale europeo

Unione Europa, continua la battaglia contro Google

Separazione dei motori di ricerca dalle attività commerciali, l'intervista ai deputati Schwab e Tremosa sulla risoluzione non vincolante approvata dal Parlamento Europeo.

Un nuovo comunicato del Parlamento europeo è stato diramato per precisare, attraverso la voce dei deputati Schwab e Tremosa, la nuova strategia per assicurare lo sviluppo del mercato unico digitale attraverso nuove azioni dirette ad impedire abusi della situazione di monopolio delle aziende on line attuata con la risoluzione non vincolante votata il 27 novembre.

Nella risoluzione, in particolare, si sottolinea che il traffico internet dovrebbe essere trattato in maniera paritaria, senza discriminazioni, e che il processo di ricerca e i suoi risultati dovrebbero essere imparziali.

La risoluzione considera anche la necessità di una riforma - attesa da molto tempo - del diritto d'autore, la buona esecuzione della strategia europea sul cloud computing, e richiama gli Stati membri a stanziare risorse per combattere la cyber criminalità.

Le posizioni dei deputati europei sostenitori della risoluzione, Andreas Schwab (PPE, Germania) e Ramon Tremosa (ALDE, Spagna):

La proposta più dibattuta è quella di separare i motori di ricerca dalle attività commerciali delle società. Qual è l'obiettivo?

Schwab - Il problema principale della risoluzione è stato quello di sviluppare una strategia coerente e ampia per sviluppare il mercato unico digitale europeo. Abbiamo messo insieme le principali aree che necessitano proposte politiche, come ad esempio i motori di ricerca, la protezione dei dati, la privacy, la sicurezza informatica, il roaming, la neutralità della rete e così via ... questi temi appartengono a politiche diverse, ma dovrebbe far parte dello stesso pacchetto.

Tremosa - La risoluzione esprime alcune linee guida su quello che ci aspettiamo dal Commissario europeo Ansip. Essa esprime il nostro parere in una risoluzione non vincolante: un forte messaggio politico.

È troppo regolamentazione del mercato?

Tremosa - Come tutti, usiamo Google, ammiriamo il lavoro dell'azienda americana e riconosciamo che i loro servizi hanno migliorato la nostra vita. Ma riconosciamo anche che Google non è un servizio pubblico, ma una società privata. Non stiamo chiedendo di fornire i loro algoritmi, come non chiederemmo i segreti della Coca-Cola. Ma negli Stati Uniti, Google subisce la concorrenza che in Europa non esiste... Le PMI europee vengono espulse dal mercato, perdendo gli investimenti del mercato azionario a causa del trattamento preferenziale che riceve Google. Se si desidera acquistare un biglietto aereo su Google, si otterranno per primi i risultati di Google Flight. E tutti al seguito.

Schwab - Abbiamo bisogno di condizioni paritarie. Gli utenti dovrebbero sempre ottenere le migliori risposte alle loro domande. L'obiettivo del mercato unico digitale deve essere una vasta gamma di offerte. Al momento, corriamo il rischio che Google pubblicizzi i propri servizi, ostacolando la competitività per gli altri.

Quali saranno le consequenze se i motori di ricerca verrano separati dalle attività commerciali?

Tremosa - Non è la prima volta che ci troviamo in Parlamento a trattare delle risoluzioni che implicitamente o esplicitamente si occupano di Google. Un anno fa abbiamo votato per consegnare un mandato alla Commissione in una risoluzione sulla concorrenza di mercato: chiedevamo maggiore trasparenza sulla concorrenza, in particolare nel caso di Google. Quattro anni fa, la Commissione ha avviato un'inchiesta per conoscere meglio le accuse di violazioni delle norme antitrust da parte di Google. Non stiamo affrontando un problema nuovo. E non possono fingere di essere sorpresi.

Schwab - La Commissione sostiene che i motori di ricerca sono "infrastrutture critiche" nel settore delle reti e sicurezza delle informazioni. Ma a quanto pare non sono riusciti a definirle come una struttura essenziale in materia di concorrenza. Dobbiamo dare la stessa risposta agli stessi problemi in tutti settori.

La Direzione

(7 dicembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

31 maggio 2014
DIRITTO ALL'OBLIO | In un solo giorno sono state oltre 12mila le richieste giunte al motore di ricerca americano.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2014
De-indicizzazione | Dopo la sentenza sul diritto all'oblio della Corte di Giustizia dell'UE che ha riconosciuto il diritto ad essere "de-indicizzati", le Autorità Ue Garanti della privacy hanno deciso di elaborare criteri comuni per gestire i ricorsi e i reclami presentati da utenti che si sono visti opporre un rifiuto dal colosso internet.

 
 
Condividi la notizia

24 ottobre 2014
Opportunità di lavoro in Europa | C’è tempo fino al 15 novembre per candidarsi a uno dei programmi di tirocinio a Lussemburgo.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2016
Opportunità | Durata dei tirocini cinque mesi non prorogabili. Euro 1.252,26 mensili per le sedi di Bruxelles e Lussemburgo. Scadenza il 15 maggio 2016.

 
 
Condividi la notizia

25 maggio 2014
Elezioni Europee 2014 | Fonte European Parliament http://www.europarl.europa.eu/portal/en

 
 
Condividi la notizia

28 dicembre 2014
Garante per la protezione dei dati personali | L'Autorità in due casi su nove ha prescritto a Google di deindicizzare le url segnalate.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2015
Garante per la protezione dei dati personali | Il nuovo servizio di Google Street View dovrà segnalare la presenza delle apparecchiature fotografiche.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2014
Parlamento Europeo | Più facile da usare e più trasparenza ai cittadini. Il nuovo sito web riprogettato per firmare petizioni on line e seguire meglio gli sviluppi in Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

8 maggio 2018
Europa e giovani | L'iniziativa del Parlamento Europeo permetterà ai giovani di viaggiare in treno e raggiungere le mete Europee, tutti i dettagli all'interno dell'articolo.

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2014
Opportunità | Google assume personale in Italia e cerca candidati con ottima conoscenza dell’italiano per le proprie sedi in Europa.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2016
Opportunità | Per partecipare bisogna avere tra 16 e 30 anni. Il premio per il miglior progetto è di 7.500 euro, il secondo di 5.000 euro e il terzo di 2.500 euro.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2015
Lavoro | Il caso riguarda la risoluzione di un contratto, in seguito al rifiuto da parte del lavoratore di acconsentire a una modifica unilaterale e sostanziale, a suo svantaggio.

 
 
Condividi la notizia

2 dicembre 2014
Parlamento europeo | Come funziona il bilancio dell'Unione Europea, ora è possibile saperlo in un clic con l'applicativo per accedere al budget.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Parlamento Europeo | L'Italia ha chiesto l'intervento del FEG per aiutare 184 lavoratori con maggiori difficoltà a trovare nuovi posti di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

30 agosto 2016
Consiglio dei Ministri | Approvato in esame definitivo il decreto legislativo per l'attuazione della direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.