Condividi la notizia

Conflitti tra parenti

Via sms al figlio: "dove stai che vengo e ti sparo in bocca"

Legittima la revoca del porto d'armi al padre. Consiglio di Stato: "le cronache confermano che in questa materia la prudenza non è mai troppa, tanto sono frequenti i fatti di sangue".

La Terza Sezione del Consiglio di Stato ha annullato la sentenza del TAR che aveva ritenuto illegittimo il provvedimento adottato dal Prefetto di Brindisi di revoca della licenza di porto di pistola per uso personale.

L’atto della Prefettura si basa sulla nota della Questura di Brindisi che a sua volta riporta due denunce-querele sporte dal figlio nei confronti del suo genitore, per i reati di minacce ed atti persecutori.

La sentenza appellata, tuttavia, ha giudicato illegittimo il provvedimento in quanto dalle allegazioni del ricorrente ha tratto il convincimento che tali denunce-querele presentate dal figlio siano infondate e non veritiere.

Il Consiglio di Stato osserva che la decisione del T.A.R. è frutto del fraintendimento della natura e dello scopo dei provvedimenti del genere di quello impugnato, e conseguentemente del tipo di istruttoria che l’autorità di pubblica sicurezza deve svolgere prima di adottarli. L'Autorità di Pubblica Sicurezza, infatti, ricevute le denunce non deve aprire un'istruttoria per verificare la veridicità dei fatti, in quanto questo e' compito dell'Autorità Giudiziaria Penale.

Supposto che il contenuto delle due denunce sia veridico, evidenzia il Consiglio di Stato come vi sarebbe materia più che sufficiente per giustificare la revoca del porto d’armi. La casistica giurisprudenziale è univoca in tal senso. E le cronache confermano che in questa materia la prudenza non è mai troppa, tanto sono frequenti i fatti di sangue originati da analoghe situazioni conflittuali persino fra congiunti.

Per saperne di più o per scaricare la sentenza cliccare qui.

 

Silvia Capovin

(9 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 aprile 2014
Abuso di munizioni | Revocato il porto d'armi ad un leccese che aveva 3029 proiettili in casa

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2016
Pubblica sicurezza | Non occorre un obiettivo ed accertato abuso delle armi, ma è sufficiente la sussistenza di una o più circostanze che dimostrino come il soggetto non sia del tutto affidabile al loro uso.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2015
Pubblica sicurezza | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 7.12.2015 n. 5542.

 
 
Condividi la notizia

7 aprile 2015
Caccia | Al soggetto potenzialmente pericoloso non può essere rilasciata l'autorizzazione a detenere armi, neppure a fini sportivi o di diporto.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2016
Consiglio di Stato | Qualsiasi dispositivo di sicurezza, se collocato in un comodino, può essere agevolmente asportato, ancor prima che forzato. La sentenza n. 3087 del 12.7.2016.

 
 
Condividi la notizia

14 novembre 2018
TAR CALABRIA | La sussistenza di precedenti penali. L’abuso delle armi. L’affidabilita del richiedente.

 
 
Condividi la notizia

27 settembre 2014
Difesa personale | Il Consiglio di Stato: l'ampia discrezionalità amministrativa della P.A. deve rispettare i principi di trasparenza dell'azione amministrativa e di legittimo affidamento del privato.

 
 
Condividi la notizia

17 luglio 2016
Sicurezza pubblica | I principi sanciti dalla Terza Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 5 luglio 2016 n. 2998.

 
 
Condividi la notizia

22 febbraio 2016
Rivoglio l'arma d'ordinanza | Il caso affrontato dal Consiglio di Stato nella sentenza del 19 febbraio 2016 n. 690.

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2015
Consiglio si Stato | Necessaria una condotta di vita improntata alla piena osservanza delle norme nonché delle regole di civile convivenza.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Procedimenti elettorali | Ricorso al giudice, denuncia penale o querela di falso, la via e' indicata da Palazzo Spada

 
 
Condividi la notizia

26 giugno 2015
Viminale | Ne dà notizia il Ministero dell'Interno sul suo sito istituzionale. I risultati presentati in una conferenza stampa dal prefetto della città lucana.

 
 
Condividi la notizia

23 marzo 2016
Viminale | Uno strumento di orientamento all’interno del complesso “contenitore” legislativo del decreto-legge 30 dicembre 2015 n. 210.

 
 
Condividi la notizia

4 maggio 2017
Occupazione | Domande entro il 1 giugno. I vincitori saranno inquadrati nel profilo professionale di funzionario amministrativo, Area funzionale terza, posizione economica F1.

 
 
Condividi la notizia

20 gennaio 2015
Corte di Cassazione | Estingue il reato di atti persecutori anche la remissione di querela effettuata, anziché in udienza innanzi al Giudice, davanti ad un ufficiale di polizia giudiziaria.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.