Condividi la notizia

Corte di Cassazione

Stalking: più semplice la remissione di querela

Estingue il reato di atti persecutori anche la remissione di querela effettuata, anziché in udienza innanzi al Giudice, davanti ad un ufficiale di polizia giudiziaria.

Reato di Stalking (art. 612-bis c.p.), la Suprema Corte, nella sentenza n. 2301 depositata in data 16 gennaio 2015, ha affermato che la remissione della querela effettuata davanti ad un ufficiale di polizia giudiziaria deve considerarsi “remissione processuale”.

Sul punto, si deve evidenziare come, con la recente novella del comma 4 dell’art. 612-bis, ad opera della legge 15 ottobre 2013 n. 119, il legislatore aveva disposto che: “La remissione della querela può essere soltanto processuale”. Dal tenore letterale della norma, dunque sembrava che il legislatore avesse voluto affidare al Giudice il compito di svolgere una verifica effettiva della spontaneità della eventuale remissione della querela.

Dunque, con il termine “processuale”, si sarebbe dovuto intendere che la querela per il reato di atti persecutori di cui all’art. 612-bis potesse essere rimessa solo in udienza innanzi al Giudice.

La Cassazione, nella sua pronuncia, sebbene da una parte riconosca tale probabile intenzione del legislatore, afferma però che per il chiaro combinato disposto degli artt. 152 c.p. e 340 c.p.p., debba intendersi certamente “remissione processuale” della querela anche quella resa dinanzi ad un ufficiale di polizia giudiziaria, nel corso della più ampia fase procedimentale.

Avv. Luca Petrucci

Dott. Duccio Poggianti

La Direzione

(20 gennaio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 ottobre 2014
Delitti contro l'onore | La Cassazione salva intervistato e giornalista. I giudici di legittimità chiariscono, in questa vicenda, gli effetti della remissione della querela nei delitti contro l'onore.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2016
Giustizia | I principi sanciti nella sentenza della Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione del 16.11.2016.

 
 
Condividi la notizia

9 dicembre 2014
Atti persecutori | È sufficiente l'effetto destabilizzante. Il delitto di atti persecutori non richiede il mutamento delle abitudini di vita della vittima.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2016
Abolitio criminis | La soglia di rilevanza penale stabilita dall'art. 3 d.lgs. 15/1/2016 n. 8 nella sentenza della Corte di Cassazione n. 11376/2016.

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2015
Reati contro il patrimonio | I principi sanciti dalla Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione nell'esportazione abusiva di beni culturali.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2017
Suprema Corte | Nessuna depenalizzazione del reato di disturbo della quiete pubblica. La sentenza del 14 febbraio 2017.

 
 
Condividi la notizia

18 agosto 2016
Corte di Cassazione | I principi sanciti dalla Quarta Sezione Penale nella sentenza n. 34800 del 10 agosto 2016.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2016
Abolitio criminis | I principi sanciti dalla Corte di Cassazione nelle sentenze n. 11368, 11370 del 2016.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2014
REATI CONTRO LA FEDE PUBBLICA | La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi sulla successione di norme extrapenali.

 
 
Condividi la notizia

14 dicembre 2014
Edilizia | Interventi ulteriori, anche di frazionamento o accorpamento, su immobili abusivi ripetono le caratteristiche di illegittimità dall'opera principale alla quale ineriscono strutturalmente. Il principio espresso dalla Terza Sezione Penale nella sentenza dell'11.12.2014.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2015
Corte di Cassazione | Prostitute socialmente pericolose? Quando il questore può emettere il provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio. E i clienti commettono reato?

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2016
Corte di Cassazione | Non basta la DIA se la demolizione e ricostruzione di un edificio presistente dà luogo a "nuova costruzione". L'ordinanza della Settima Sezione Penale n. 32086 del 25 luglio 2016.

 
 
Condividi la notizia

4 aprile 2016
corte di Cassazione | Il penale scatta anche in caso di sistema informatico pubblico se si "spia" nella casella di colleghi protetta da password, con l'aggravante se a farlo è il superiore gerarchico.

 
 
Condividi la notizia

19 febbraio 2016
Borse taroccate | I principi sanciti dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 1108/2016.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.