Condividi la notizia

Riforma P.A. e altro

Renzi: "e' finito il tempo delle mediazioni, ora si decide"

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera a tutta una serie di provvedimenti per snellire e cambiare la P.A. e per andare incontro alle esigenze piu' volte manifestate dalle imprese

Ritorniamo ancora sui provvedimenti adottati venerdì dal Consiglio dei Ministri. Ci occuperemo solo delle parti che non abbiamo toccato nei vari articoli dei giorni scorsi, ancora visibili sul Quotidiano della P.A.

Questo dipende dal fatto che negli ultimi anni è invalsa l’abitudine di adottare in CdM, non dei testi definitivi, ma degli schemi che vengono completati e messi a punto successivamente. E’ per questo che non è sempre possibile avere tutte le notizie utili per dare notizie fondate ed approfondite nelle ore immediatamente successive; ed è lo stesso motivo per cui, spesso, i testi arrivano al Quirinale con po’ di ritardo.

Ad ogni modo, sappiamo che la parte che riguarda il piano di Riforma della P.A. è contenuta in un ddl delega, che allungherà necessariamente i tempi, ma stante la complessità della materia da riordinare e modificare, non pare proprio ci fossero alternative a questa scelta.

Il resto è contenuto in due decreti “omnibus” e la prima cosa da segnalare è sicuramente la previsione di tempi molto stretti “per dare attuazione alle norme adottate”. Negli ultimi anni, infatti, non si contano -e ne abbiamo dato spesso notizia- le leggi approvate e rimaste poi nel cassetto perché non erano state seguite dai necessari provvedimenti attuativi.

Limitandoci, quindi, a quanto non era contenuto nei precedenti articoli, si segnala la stretta sul “divieto di cumulo delle retribuzioni”. Sul versante della magistratura amministrativa, scompariranno le sezioni distaccate dei TAR a partire dal 1° ottobre; inoltre, per accedere all’incarico di Capo di Gabinetto o agli uffici di collaborazione, i magistrati dovranno essere collocati fuori ruolo, non essendo più sufficiente la semplice aspettativa.

Passando oltre, si segnala l’abolizione del “diritto di rogito” ai segretari comunali e la riduzione dal 75% al 10% della percentuale delle spese legali all’Avvocatura (azzerate in caso di spese compensate).

Diversi i provvedimenti che riguardano le imprese, a partire dalla semplificazione e razionalizzazione del sistema degli appalti pubblici, iniziando dalla questione della responsabilità solidale dell’appaltatore. Da segnalare anche il dimezzamento del capitale necessario per costituire una S.p.a.; le norme sulle emissioni azionarie a voto plurimo, la facilitazione per il ricorso ai bond societari, i rimborsi IVA e le compensazioni.

Ancora : il taglio  del 10% della bolletta elettrica per le Pmi e la riduzione del 50% del diritto camerale a carico delle imprese. Per quello che riguarda, invece, l’intervento sul credito d’imposta per le imprese che investono, bisognerà aspettare i dettagli, perché i ministri competenti (Guidi e Padoan) erano ancora impegnati a trovare una soluzione di compromesso.

Sono previsti moduli unici per l’inizio dell’attività (Scia) e l’aumento dei posti per le specializzazioni mediche (da 3.300 posti a 5.000).

 

 

 

 

Moreno Morando

(15 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 giugno 2014
Pubblica Amministrazione | Il Presidente del Consiglio nella conferenza stampa che ha fatto seguito alla riunione dell'Esecutivo ha annunciato una serie di provvedimenti per cambiare e snellire la pubblica amministrazione.

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Ancora sulla Riforma della P.A. | Il progetto complessivo di Riforma della P.A. prevede 26 articoli; tra le proposte all'esame anche l'accorpamento delle scuole di formazione e la banca dati delle societa' partecipate

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2014
Pubblica Amministrazione | In vista delle decisioni del Governo nella riunione fissata per il 13 giugno, il ministro Madia ha convocato le OO.SS. di categoria, aggiungendo ai 44 punti gia' oggetto di consultazione anche il tema del rinnovo del contratto.

 
 
Condividi la notizia

8 maggio 2015
lavoratori statali | Abolito l'istituto del trattenimento in servizio dei dipendenti pubblici che hanno già maturato il requisito per la pensione.

 
 
Condividi la notizia

13 giugno 2014
Riforma della P.A. | Nell'incontro di ieri il ministro per la PA ha illustrato alle OOSS i tratti fondamentali della Riforma che sara' portata all'esame del Cdm. Smentita la mobilita' entro 100 km

 
 
Condividi la notizia

28 maggio 2014
Funzione Pubblica | Renzi:"Madia mi ha portato il report delle consultazioni sulla riforma della P.A.". "Ci siamo"

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Riforma della P.A. | I dipendenti pubblici potranno essere spostati senza assenso in un posto di lavoro diverso nell'arco di 100 chilometri.

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2015
Riforma della P.A. | La Camera ha approvato in seconda lettura il d.d.l. presentato dal Governo. Il provvedimento torna ora all'esame del Senato.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2017
Consiglio dei Ministri | Approvati in esame preliminare i decreti legislativi di riforma del testo unico del pubblico impiego, della disciplina della valutazione, del riordino delle forze di polizia, dei vigili del fuoco e dell’Aci/Pra.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Riforma della P.A. | Dopo aver chiesto per tre volte la fiducia in una settimana, il Governo incassa il via libero definitivo sulla prima parte della riforma.

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Riforma della P.A. | L'identikit del nuovo manager pubblico tracciato dal Ministro della Funzione Pubblica.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Funzione Pubblica | Diramata la circolare n. 5/2015 sulla soppressione del trattenimento in servizio e modifica della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

21 marzo 2016
Funzione Pubblica | Madia: con l'innovazione meno obblighi, più diritti.

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2014
Forum P.A. | Il Ministro dell'Economia interviene al Forum PA soffermandosi sui debiti della pubblica amministrazione e sulle strategie di riforma quale utile mezzo per stimolare la crescita

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2014
Semplificazione amministrativa | Online sul sito della Funzione pubblica il rapporto "Semplificazione: cosa chiedono i cittadini e le imprese". Al primo posto delle complicazioni burocratiche fisco e edilizia. Seguono, per i cittadini, l'accesso ai servizi sanitari, lavoro e previdenza, mentre, per le imprese, Durc, appalti e sicurezza sul lavoro

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.