Condividi la notizia

SANITA'

Il Ministero della Salute chiede un maxi risarcimento a Novartis, Roche e Pfizer

Un miliardo e 200 milioni per aver danneggiato il Sistema sanitario nazionale con un accordo per commercializzare un farmaco costoso al posto di uno più economico

Avrebbero creato un illecito cartello che ha portato alla commercializzazione di un farmaco contro  la maculopatia molto più costoso di un altro. A titolo di risarcimento per i costi sostenuti dal Servizio sanitario nazionale, il Ministero della Salute ha richiesto un risarcimento danni di un miliardo e 200 milioni di euro per tre anni alle aziende Novartis, Roche e Hoffmann (alla Pfizer il Ministero ha chiesto 14 milioni).

La delibera dell'Autorità garante della Concorrenza e del mercato (confermata dal Consiglio di Stato) ha qualificato il comportamento delle società F.Hoffmann-La Roche Ltd, Roche Spa, Novartis AG e Novartis Farma S.pA. come “un'intesa orizzontale restrittiva della concorrenza finalizzata alla commercializzazione del farmaco Lucentis molto più costoso del farmaco Avastin, ad esso equivalente”.

Dal canto suo Novartis – secondo quanto riporta Il Sole 24 ore, non solo “ribadisce la correttezza del proprio operato e di avere sempre agito nel pieno rispetto della normativa italiana ed europea, che oggi viene messa in discussione da una 'iberalizzazione controllata' dell'utilizzo off label di Avastin, contravvenendo a norme e processi consolidati e condivisi a livello comunitario, che sono stati concepiti per proteggere la salute del paziente e garantire la sostenibilità del sistema”, ma  si avvarrà dei propri diritti di difesa in tutte le sedi competenti. Inoltre “respinge in maniera decisa le accuse di pratiche anti-concorrenziali e per questo ha impugnato il provvedimento dell'autorità Antitrust dinanzi al Tar del Lazio: il procedimento è ancora in corso e la sentenza è attesa entro la fine dell'anno”. Sempre secondo l'azienda  risulterebbe quindi “infondata qualsiasi richiesta di risarcimento così come le cifre indicate nella comunicazione del Ministero che non trovano alcuna corrispondenza con la realtà dei fatti: la spesa generata da Lucentis a carico del Ssn nel periodo gennaio-settembre 2013 è stata pari a 38,6 milioni di euro, in linea con i dati registrati nel 2012”.

 

ALTROCONSUMO

L'associazione a tutela dei consumatori si è costituita al TAR in difesa della decisione dell'Antitrust contro Roche e Novartis, multate per 180 milioni di euro. L'udienza di merito è stata fissata  al 5 novembre. Inoltre Altroconsumo riferisce che  il Consiglio Superiore della Sanità  ha certificato come i farmaci Avastin e Lucentis “non presentano differenze statisticamente significative dal punto di vista dell'efficacia e della sicurezza nella terapia della degenerazione maculare senile”. L'associazione quindi chiede che l'Aifa reinserisca subito l’Avastin nella lista dei farmaci autorizzati (legge n. 648 del 1996) e ripristini, così, l’uso di questo farmaco nelle strutture ospedaliere, a vantaggio della salute dei pazienti e delle casse del Servizio Sanitario Nazionale.

Giuseppe Bianchi

(29 maggio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

12 luglio 2014
Servizio Sanitario Nazionale | Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha illustrato con grande soddisfazione i "pilastri fondanti" del nuovo Patto per il Servizio Sanitario Nazionale.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2017
Sanità | Le FAQ predisposte dal Ministero della Salute, Istituto superiore di sanità (ISS) e Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2015
Ministero della Salute | Il Ministro Beatrice Lorenzin si aspetta molto da questa iniziativa, per portare a termine la missione che si sono date Agenas, Anac e Dicastero”.

 
 
Condividi la notizia

13 settembre 2014
Sanita' e spending review | Beatrice Lorenzin ha puntato il dito contro i cattivi "manager, direttori generali, direttori sanitari, primari, assessori regionali alla salute".

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
Ministero della Salute | Lo ha chiarito il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha firmato nei giorni scorsi le nuove Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici.

 
 
Condividi la notizia

2 giugno 2015
Sanità | L'Agcm ha tenuto conto nella sua decisione della rilevanza in termini di spesa a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

 
 
Condividi la notizia

24 novembre 2015
Ministero della Salute | il Ministro Beatrice Lorenzin, commentando i dati, ha evidenziato la necessità di focalizzare il lavoro sul rispetto dei Livelli essenziali di assistenza nel Centro Sud”.

 
 
Condividi la notizia

28 febbraio 2016
Alimentazione e Salute | Su richiesta del Ministero elaborato un parere sulle conseguenze per la salute dell'utilizzo dell'olio di palma come ingrediente alimentare.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2015
Ministero della Salute | Il Ministro Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto di aggiornamento che entrerà in vigore con la pubblicazione in G.U.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2014
Decreto competitività | La politica sanitaria la fa il Ministero della Salute insieme alle Regioni e non il Ministero dell'Economia.

 
 
Condividi la notizia

28 novembre 2014
Rete Nazionale di Farmacolagia | Pubblicati dall'Agenzia Italiana del Farmaco le segnalazioni di decessi per somministrazione del vaccino FLUAD della Novartis Vaccines and Diagnostics.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Interferenze tra emittenti | Condannato il Ministero dello Sviluppo Economico per danno da ritardo.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Energia | E' il primo risarcimento della storia per i danni provocati sulla salute di una famiglia texana dalle estrazioni di gas di scisto.

 
 
Condividi la notizia

26 gennaio 2015
Concorrenza | Atti di citazione in giudizio in sedi di Giudici di Pace senza il rispetto del Foro competente, ingenerando il convincimento che sia preferibile provvedere rapidamente al pagamento dell'importo richiesto piuttosto che esporsi a un contenzione giudiziario.

 
 
Condividi la notizia

4 luglio 2014
Danno erariale | Era imputato per detenzione, assunzione e spaccio di doping nel ciclismo. Un danno per l’'immagine dell'Arma dei Carabinieri. Ma la Corte dei Conti dichiara inammissibili le richieste di risarcimento per prescrizione dei reati.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.