Condividi la notizia

Musica

Il Comune di Roma licenzia orchestra e coro dell'Opera

Colpo di mano del sovrintendente Fuortes e del sindaco Marino: licenziati in 182 fra orchestrali e coristi.

In questi giorni di discussioni infinite sull'articolo 18 può allarmare il gesto inedito del sindaco di Roma Ignazio Marino che ha licenziato in tronco l'orchestra e il coro dell'Opera di Roma, al centro di una battaglia sindacale risoltasi nel peggiore dei modi. Dopo l'addio del Maestro Muti, ecco il piano di esternalizzazione di orchestra. 

"Dopo un'accurata riflessione - ha sottolineato Marino - abbiamo pensato che questo è l'unico percorso, in un momento drammatico della vita del teatro, che può portare ad una vera ed auspicata rinascita del lirico romano". E ha aggiunto: "La chiusura della fase di licenziamento collettivo prevede di individuare un soggetto col quale svolgere un servizio di orchestra e di coro. Non vogliamo chiudere i rapporti con gli artisti e i musicisti che ne fanno attualmente parte quindi auspichiamo che si riuniscano e fondino un soggetto sulla base della qualità artistica".

Il licenziamento riguarda 182 lavoratori e le motivazioni sarebbero da cercare secondo Marino e il sovrintendente Fuortes nella necessità di contenere i costi: "Coro ed orchestra costano 12 milioni e mezzo l'anno. Il risparmio previsto è di 3,4 milioni con l'esternalizzazione. Abbiamo ragionato in termini di funzionalità e di effetto economico, è una decisione indipendente dalle sigle sindacali e non c'è alcuna intenzione ritorsiva, è quasi offensivo pensarlo". 

Eppure i conti non tornano. Gli stipendi medi di orchestrali e coristi dell'Opera si aggirano infatti sui 2000 euro al mese. Una cifra che se moltiplicata per 182 non raggiungerebbe mai i 12 milioni e mezzo di euro. Così alcuni degli orchestrali spiegano che in realtà la mossa di Marino e di Fuortes, ma ancor prima le dimissioni di Muti sarebbero da spiegare con l'intento preciso di "smantellare" l'Opera. "E' in atto un disegno preciso di smantellamento del teatro, del quale il maestro si è reso conto e ha deciso, giustamente, di dare forfait". Il commento è di Fabio Severini, secondo oboe dell'orchestra. Romagnolo, lavora all'Opera di Roma da più di vent'anni. "Dare la colpa all'Orchestra è semplicemente falso: con Muti abbiamo fatto una tournée in Giappone, ottenendo plauso internazionale e lui stesso ci ha definiti la più grande orchestra verdiana del mondo. Muti ha anche scelto personalmente alcuni nuovi professori per l'orchestra e la stava facendo diventare sempre più sua".

Ci sono poi numerose ombre attorno al sovrintendente Carlo Fuortes, già commissario del Teatro Petruzzelli di Bari. Fuortes infatti oltre a ricoprire un'incarico pubblico è socio di una società di consulenza, la IZI Spa, che riceve numerosi incarichi da altri enti pubblici e società partecipate dal Tesoro. Tra queste figurano anche il Comune di Roma, la Regione Lazio e la Provincia di Roma. Un dato che dovrebbe già mettere in guardia in merito a possibili conflitti di interessi. In più Fuortes è ad di della Fondazione Musica per Roma e vanta ulteriori partecipazioni in società private. L'idea di esternalizzare - leggi di affidare a privati - l'organizzazione degli eventi musicali dell'Opera è certamente nuova in Italia ma non inedita in Europa. Forse occorrerebbe maggiore trasparenza nella gestione di queste fondazioni e oltre a dimissionare orchestrali e coristi il sindaco Marino bene avrebbe fatto quanto meno a chiedere a Fuortes di chiarire la propria posizione e i propri potenziali interessi nel futuro assetto dell'Opera. 

 

Francesco Colafemmina

(3 ottobre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 giugno 2014
Bellezze artistiche | La manifestazione e' alla terza edizione e prosegue l'iniziativa avviata nel 2012 con il "Manifesto della Cultura"

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2014
Caos rifiuti a Roma | L'autorità di garanzia per gli scioperi chiede spiegazioni all'AMA parlando di “lesione dei diritti fondamentali delle persone”. Marino, “Stanco della situazione”.

 
 
Condividi la notizia

7 febbraio 2016
Buona scuola | Previste le seguenti iniziative: un Festival nazionale del Teatro a scuola, la promozione della Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo), della Giornata del Contemporaneo (15 ottobre) e della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo (27 ottobre) e due bandi di concorso, “Ciak - Si studia!” e “Scrivere il Teatro”.

 
 
Condividi la notizia

17 giugno 2014
Diritto di superficie | E' definito "palchettista" il titolare del diritto di accedere ad un proprio palco all’'interno di un teatro, pagando di regola il prezzo del biglietto di ingresso al soggetto che gestisce il teatro.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
Teatro dell'Opera di Roma | Il Ministro Franceschini si schiera apertamente al suo fianco: "poche persone amano come lui il nostro Paese".

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2014
Ministero della cultura | Ingresso gratuito nei luoghi della cultura di tutta Europa sabato 20 e domenica 21 settembre sino alla mezzanotte. A Roma 1 euro per Ara Pacis e Musei Capitolini.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2016
Cultura | Concerti e iniziative in piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali.

 
 
Condividi la notizia

21 novembre 2014
SUGGESTIONI OLIMPICHE | A Rtl l'annuncio: il prossimo 15 dicembre potrebbe essere ufficiale l'ambiziosa candidatura di Roma per i giochi olimpici, prime reazioni tra critiche (della Lega) e voglia di mettersi in gioco (il sindaco di Roma, Marino).

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2015
MEF | Gli esiti dell'incontro tra il ministro Pier Carlo Padoan e il sindaco di Roma, Ignazio Marino ed il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

 
 
Condividi la notizia

26 agosto 2015
Cultura | Previste serate con musica e mostre di pittura. Torna "Un pianoforte nel Cortile" e "Musica nel vicolo".

 
 
Condividi la notizia

22 febbraio 2016
Task Force italiana | L'intesa firmata a Roma alla presenza dei ministri Gentiloni, Franceschini, Pinotti, Giannini e della DG Unesco Bokova.

 
 
Condividi la notizia

26 giugno 2014
Riforme | Approvata la legge che riconosce i professionisti della cultura. Franceschini, una legge importante e attesa da tempo nel mondo dei beni culturali.

 
 
Condividi la notizia

15 settembre 2016
Governo | Il nuovo sito per assegnare ai ragazzi del 1998 residenti in Italia 500 euro da spendere in cultura a partire da ottobre fino al 31 dicembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

21 ottobre 2015
Educazione musicale | I gruppi scolastici ed i cori interessati possono iscriversi fino al 29 febbraio 2016, per ritrovarsi tutti insieme, a Napoli, il 9 aprile 2016 a Piazza Plebiscito.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2014
Grandi Comuni | Il 93% dei Comuni investe meno di €100 a cittadino per la cultura. Sul podio troviamo Firenze, Trieste e Venezia, in fondo alla classifica Bari, Napoli e Messina.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.