Condividi la notizia

INPS

Pensioni future, al via l'estratto conto per i dipendenti pubblici

Avviata una prima sperimentazione per invio della proiezione previdenziale di circa 200mila addetti degli Enti locali.

Entro il prossimo mese di settembre 2015 l'Inps invierà ad un "primo contingente" di dipendenti pubblici, rappresentati da una platea di circa 200.000 addetti degli Enti locali, Gestione dipendenti pubblici ex Inpdap, per mezzo di posta elettronica, la comunicazione ufficiale che informa della presenza sul sito istituzionale dell'INPS della posizione previdenziale personale.

Al riguardo, i dipendenti della PA vengono invitati ad esaminarlo attentamente e, per eventuali inesattezze, la possibilità di richiedere gli aggiornamenti necessari mediante una istanza di variazione della relativa posizione assicurativa.

Tale richiesta di variazione della posizione assicurativa RUPA è il preludio di un intervento su più vasta scala che riguarderà, complessivamente, un universo di circa 3,4 milioni di dipendenti pubblici, con un calendario di invii che andrà a concludersi nel 2016 e che rientra nel piano complessivo, esteso anche ai lavoratori della PA, del cosiddetto progetto "la mia pensione" di recente attivato dall'Istituto di previdenza.

Durante gli ultimi mesi l'Inps ha dovuto provvedere a verificare le posizioni assicurative dei soggetti interessati, iniziando dai più prossimi alla pensione, attivandosi presso le Amministrazioni di appartenenza per richiedere le eventuali informazioni risultanti carenti.

Il prossimo invio riguarderà, invece, la comunicazione agli iscritti previdenziali circa risultati e finalità dell'operazione, coinvolgendo gli stessi nella verifica di tali dati.

L'estratto conto ha un valore esclusivamente informativo e, quindi, non certificativo; conterrà l'esposizione dei dati relativi: a stati di servizio, eventuali periodi riconosciuti con provvedimento di riscatto, ricongiunzioni/computi, possibili ulteriori periodi coperti da contribuzione figurativa, nonché le retribuzioni, utili ai fini pensionistici, successive al 31/12/1992.

Nel caso di anomalie e discordanze l'assicurato potrà inviare richiesta di variazione, della posizione assicurativa, con le seguenti modalità:

a) online utilizzando il sito www.inps.it nella funzione "estratto conto e richiesta di variazione" nella sezione apposita "estratto conto informativo" previa richiesta/possesso di un "Pin ordinario" di accesso telematico per i servizi dell'Istituto;

b) a mezzo contact center, sempre previo possesso di Pin personale, ricorrendo ai numeri 803 164 e 06/164164;

c) rivolgendosi ad uno degli istituti di Patronato.

Alla richiesta di variazione attiva all'Inps è possibile allegare documentazione in formato digitale dichiarandone la conformità agli originali. A conclusione di tutta l'istruttoria, l'Ente previdenziale inviera' una lettera di risposta all'iscritto contenete l'esito della sua istanza.

Nel caso di mancato accoglimento verranno esplicitate le relative motivazioni con l'indicazione per eventuali termini di impugnativa finalizzata a possibili ricorsi.

Per avere maggiori informazioni:

vai alla Circolare n. 124/2015 

Stefano Olivieri Pennesi

(4 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Previdenza pubblica | Emanata circolare INPS sui contributi lavoratori pubblici iscritti nella gestione ex inpdap

 
 
Condividi la notizia

3 febbraio 2015
Vantaggi economici | L'Inps concede sussidi al personale in presenza di documentate necessità determinate da gravi eventi che incidano sul bilancio familiare del dipendente.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2015
Pensioni future | L'Istituto prosegue gli invii delle comunicazioni individuali al secondo contingente, con la richiesta di controllare la propria posizione assicurativa.

 
 
Condividi la notizia

24 agosto 2015
Gestione Inps | Con la Circolare n. 153/2015 vengono forniti chiarimenti ed istruzioni precedute da una ricostruzione delle leggi vigenti in materia.

 
 
Condividi la notizia

24 novembre 2015
Welfare | Consente a figli o orfani di dipendenti pubblici di studiare all'estero. Iscrizioni entro il 13 dicembre.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Previdenza | Sono i trattamenti pensionistici erogati dall'Inps-Gestione Dipendenti Pubblici al primo gennaio di quest'anno.

 
 
Condividi la notizia

3 settembre 2014
Crisi economica | I debiti dello Stato sono il triplo rispetto a quelli di Regioni, Province e Comuni. Al netto di interessi e pensioni, però, le Amministrazioni locali gestiscono oltre il 57 per cento della spesa pubblica.

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2016
Previdenza | Le posizioni assicurative degli iscritti alla gestione ex Inpdap rese note con comunicazione personale.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Denunce contributive | Pubblicata la circolare Inps n. 40/2016 con le indicazioni utili a valorizzare la contribuzione figurativa a fini pensionistici.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2016
Osservatorio statistico | L'età media dei pensionati è di 73,6 anni. Gli uomini percepiscono pensioni mediamente più elevate rispetto alle donne, arrivando ad essere quasi il doppio (+95%) nel settentrione per la categoria vecchiaia.

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2015
Previdenza | Pubblicata il provvedimento n. 125 del 25.6.2015 con le istruzioni operative sulle novità in materia di pensioni, ammortizzatori sociali e TFR di cui all'art. 1 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2015
Previdenza | L'importo erogato complessivamente ogni anno dall'Istituto in oltre 150 Paesi supera il miliardo di euro.

 
 
Condividi la notizia

2 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Rimodulato il bonus bebè, incrementato il finanziamento degli ammortizzatori sociali, promozione Made in Italy, contributi agli Enti Locali per l'attivazione di mutui. La dichiarazione del Ministro Padoan

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.