Condividi la notizia

Lotta all'evasione

Emersione di capitali illecitamente detenuti all'estero: nuovi chiarimenti dalle Entrate

Con la Circolare n. 31/E del 28 agosto 2015 si forniscono le risposte ai dubbi ed ai quesiti presentati dai professionisti e dalla stampa specializzata.

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 31/E del 28 agosto 2015, torna sulla materia della “ Voluntary disclosure”, la collaborazione volontaria per l’emersione ed il rientro di capitali illecitamente detenuti all’estero. Ne dà notizia l’Ufficio Stampa della stessa Agenzia.

Con questo nuovo Provvedimento, le Entrate forniscono le risposte ai dubbi ed ai quesiti presentati dai professionisti e dalla stampa specializzata, dopo le prime indicazioni contenute nelle circolari n. 10/E del 13 marzo, n. 27/E del 16 luglio e n. 30/E dello scorso 11 agosto (n.d.r.: tutte reperibili sul sito delle Entrate, sulla destra, nella sezione (Link correlati), pubblicando un nuovo documento di prassi che fornisce ulteriori precisazioni per l’applicazione delle misure introdotte dalla Legge n. 186/2014 sul tema in esame.

Accesso alla procedura per i contribuenti presenti nella Lista Falciani –

La circolare n. 31/E chiarisce che l’indicazione di un contribuente all’interno della Lista, in mancanza di accessi, ispezioni, verifiche o dell’inizio di qualunque attività di accertamento amministrativo o di procedimenti penali, per violazione di norme tributarie, relativi all’ambito oggettivo di applicazione della procedura di collaborazione volontaria, non preclude la possibilità di accedere alla voluntary disclosure.

Detenzione di attività nella Repubblica di San Marino –

In caso di regolarizzazione nell’ambito della procedura di collaborazione volontaria di attività detenute nella Repubblica di San Marino, la normativa di favore prevista, sia con riguardo all’ambito temporale che ai profili sanzionatori, trova applicazione anche in mancanza del rilascio del waiver.

A questo proposito, si ricorda che il waiver è l’autorizzazione rilasciata dai contribuenti che intendono avvalersi della procedura di collaborazione volontaria e continuare a detenere le proprie attività finanziarie fuori dall’Italia o dagli Stati membri dell’UE o aderenti al SEE (n.d.r.: Spazio Economico Europeo), agli intermediari finanziari esteri per l’invio all’Agenzia delle Entrate di tutti i dati e delle informazioni riguardanti le attività oggetto della procedura.

La relazione non sostituisce l’obbligo di compilazione del quadro Rw di Unico 2015 –

L’obbligo di indicare le attività nel quadro Rw del modello Unico 2015 non può considerarsi assolto mediante l’evidenziazione delle stesse nella relazione di accompagnamento alla richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria.

Redditi derivanti dalle attività finanziarie rimpatriate –

Fino al perfezionamento del rimpatrio giuridico, gli obblighi di monitoraggio fiscale relativi alle attività e agli investimenti detenuti all’estero, suscettibili di produrre redditi imponibili in Italia, ricadono unicamente sul contribuente, il quale deve adempiere agli eventuali obblighi dichiarativi per le annualità 2014 e 2015.

Le altre novità della circolare –

In tema di rimpatrio giuridico delle attività finanziarie e patrimoniali detenute all’estero, la Circolare n. 31/E del 2015 chiarisce che l’attestazione rilasciata dall’intermediario può essere idonea a dimostrare l’avvenuto affidamento allo stesso delle attività rimpatriate.

Il Provvedimento di cui si discute spiega, inoltre, che i benefici previsti dalla disclosure possono essere riconosciuti anche per il contributo di solidarietà e che le società fiduciarie cosiddette statiche non possono applicare il regime di risparmio gestito in relazione alle attività oggetto di emersione nell’ambito della procedura di collaborazione volontaria.

Vengono, infine, fornite ulteriori precisazioni con riguardo all’integrazione della richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria successivamente alla scadenza dei termini di presentazione della stessa, ai prelievi non giustificati operati su conti correnti esteri, alla regolarizzazione dei valori contenuti nelle cassette di sicurezza e alla verifica della provenienza della richiesta dei dati concernenti le attività oggetto di collaborazione volontaria.

Per saperne di più:

vai alla Circolare n. 31/E del 28 agosto 2015

Fonte: Agenzia delle Entrate

 

Moreno Morando

(29 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 agosto 2015
Lotta all'evasione | Potrà essere usato in alternativa al fac-simile già disponibile, rispondendo sia alle esigenze del Fisco italiano che a quelle delle banche elvetiche.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2015
Lotta all'evasione | Si è conclusa il 30 novembre la c.d. 'voluntary disclosure', volta a regolarizzare i capitali detenuti all'estero da contribuenti italiani.

 
 
Condividi la notizia

15 settembre 2015
Lotta all'evasione | Nuovo Provvedimento delle Entrate in materia di "voluntary disclosure", la collaborazione volontaria per le somme detenute illecitamente oltre frontiera.

 
 
Condividi la notizia

17 agosto 2015
Lotta all'evasione | Le risposte ai quesiti su collaborazione volontaria e scudo fiscale per l'emersione di capitali illecitamente detenuti oltrefrontiera.

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2015
Agenzia delle Entrate | Aperta la consultazione per trasmettere al Fisco le informazioni previste dall'accordo Fatca.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2015
Entrate tributarie erariali | In un comunicato si sottolinea anche il positivo effetto della lotta all'evasione.

 
 
Condividi la notizia

6 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Il punto sui progressi raggiunti nel capo della lotta all'evasione ed all'elusione fiscale a livello internazionale.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2014
Codice Penale | È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 17 dicembre la legge n. 186/2014 in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all'estero nonche' per il potenziamento della lotta all'evasione fiscale.

 
 
Condividi la notizia

19 giugno 2014
Decreto "80 euro" | Approvato in via definitiva dalla Camera, anche con i voti di SEL, il decreto Irpef, che contiene anche una serie di misure riguardanti Tasi, Irap, lotta all'evasione, redditi di natura finanziaria e altro

 
 
Condividi la notizia

4 ottobre 2015
Voluntary Disclosure | Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che proroga i termini. Anche per completare il deposito della documentazione disposto rinvio al 30 dicembre.

 
 
Condividi la notizia

26 ottobre 2015
azioni del Governo | Con un Comunicato, il Ministero dell'Economia ha evidenziato le azioni messe in campo per recuperare risorse finanziarie utili a ridurre il livello medio dell'imposizione.

 
 
Condividi la notizia

27 luglio 2015
Lotta all'evasione internazionale | L'Agenzia delle Entrate, in relazione all'Accordo Fatca, ha comunicato che i dati 2014 vanno trasmessi entro il 31 agosto prossimo.

 
 
Condividi la notizia

1 gennaio 2016
Lotta all'evasione | Sulla G.U. n. 303 del 31.12.2015 il decreto MEF sulla rilevazione, trasmissione e comunicazione all'Agenzia delle entrate delle informazioni relative ai conti finanziari e “due diligence”.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.