Condividi la notizia

Agenzia delle Entrate

Dichiarazione dei redditi: i chiarimenti del Fisco su ristrutturazioni, spese sanitarie e istruzione

Con la Circolare 17/E, l'Agenzia ha risposto ad una serie di quesiti su oneri detraibili e deducibili posti da Caf e operatori.

Con la Circolare n. 17/E del 24 aprile 2015, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti su numerose questioni interpretative e quesiti posti da Caf e operatori del settore, relative agli oneri detraibili, con particolare riferimento alle spese sanitarie, a quelle per gli interventi di recupero del patrimonio abitativo e alle spese di istruzione.

Sono state, altresì, illustrate le posizioni dell’Agenzia in ordine agli oneri deducibili, i redditi da lavoro dipendente e le imposte indirette, al fine di evitare equivoci interpretativi.

Ristrutturazioni. Per quanto riguarda in primo luogo, i c.d. bonus per le ristrutturazioni, l’Agenzia ha evidenziato che, se su un immobile già oggetto di interventi di recupero edilizio negli anni precedenti viene effettuata una nuova ristrutturazione - che non consista nella mera prosecuzione degli interventi già realizzati - il contribuente potrà avvalersi della detrazione nei limiti in vigore al momento dei bonifici di pagamento.

Tutto questo, però, a patto che il nuovo intervento sia autonomamente certificato dalla documentazione richiesta dalla normativa vigente. La norma (art. 16-bis del Tuir, il Testo Unico delle imposte sui redditi), infatti, non prevede che debba trascorrere un tempo minimo tra i diversi interventi di recupero per poter beneficiare nuovamente della detrazione.

Sempre in tema di ristrutturazioni, nel caso in cui il bonifico sia disposto da un altro soggetto, il beneficiario dell’agevolazione non perde il bonus, a patto che il suo codice fiscale risulti correttamente indicato nella disposizione di pagamento.

Spese sanitarie e di istruzione - La circolare n. 17/E, chiarisce che, per non penalizzare il contribuente in buona fede, lo sconto fiscale pari al 19% delle spese è riconosciuto se dalla fattura emessa dal dentista si evince in modo univoco la natura “sanitaria” della prestazione, così da escludere quelle meramente estetiche o, comunque, di carattere non sanitario.

L’Agenzia ha precisato che sono ammesse alla detrazione Irpef anche le prestazioni rese dai massofisioterapisti con formazione triennale in possesso del diploma conseguito entro il 17 marzo 1999, anche in assenza di una specifica prescrizione medica.

Spese di istruzione. Si considerano tali, e beneficiano quindi della relativa detrazione, le somme pagate per la frequenza degli istituti tecnici superiori (V livello formativo), che si collocano in un livello intermedio tra l’istruzione secondaria e universitaria. La frequenza di questi corsi, invece, non consente di fruire della detrazione prevista per i contratti di locazione stipulati da studenti iscritti a corsi di laurea universitari.

Sono stati chiariti, inoltre, con la Circolare 17/E anche i dubbi interpretati sull’aliquota Iva applicabile alle riparazioni degli adattamenti realizzati sulle autovetture delle persone disabili e ai pezzi di ricambio necessari per questo tipo di interventi. In sostanza, via libera all’aliquota agevolata al 4%; mentre danno diritto alla detrazione non solo le spese di acquisto dell’auto, ma anche quelle per le riparazioni che non rientrano nell’ordinaria manutenzione, purché sostenute entro 4 anni dall’acquisto.

I chiarimenti forniti dal documento in esame trattano anche della materia relativa alla deducibilità delle somme corrisposte al coniuge separato per le spese di alloggio, al credito d’imposta spettante per il riacquisto della “prima casa” e della detraibilità degli interessi di mutuo in caso di trasferimento all’estero.

Per maggiori informazioni:   Circolare n. 17/E del 2015

Fonte: Agenzia delle Entrate

Moreno Morando

(26 aprile 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 gennaio 2015
Lavori edili | Tutto quello che c'è da sapere sul Bonus Ristrutturazioni nelle faq aggiornate dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2016
Fisco | L'ok del Garante privacy e le indicazioni delle Entrate in un provvedimento ad hoc.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Agenzia delle Entrate | Previste maggiori tutele per i dati sulla salute dei cittadini, grazie alla collaborazione con il Garante Privacy ed il Mef.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2015
Agenzia delle Entrate | Parte #Entratelive, con l'impegno a rispondere in un giorno alle domande dei cittadini.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
Agenzia delle Entrate | Per usufruire della detrazione è necessario che dalla fattura del centro accreditato presso cui è eseguita la prestazione risulti la descrizione della stessa.

 
 
Condividi la notizia

31 gennaio 2016
Agenzia delle entrate | Per il supporto nell'invio dei dati ai fini della precompilazione della dichiarazione dei redditi sono on line le FAQ, la normativa di riferimento e le specifiche tecniche.

 
 
Condividi la notizia

9 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Boom di richieste di credenziali di accesso ai servizi. 2,5 milioni il numero di contribuenti abilitati a Fisconline.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2015
Fiscalità | Attivo dal 15 aprile il nuovo servizio on line. Tutte le informazioni per pensionati e lavoratori su PIN e Certificazione Unica.

 
 
Condividi la notizia

10 giugno 2015
Agenzia delle Entrate | Il Provvedimento specifica che l'operazione di correzione è possibile una sola volta. Poi serve una nuova dichiarazione.

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2015
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia comunica che il primo anno di sperimentazione si chiude con risultati confortanti.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2015
Agenzia delle Entrate | È uno dei principali chiarimenti contenuti nella circolare n. 26/E del 7 luglio 2015.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Pensionati, lavoratori dipendenti e assimilati possono usare le loro chiavi di accesso ai servizi telematici. Quasi 160 milioni di informazioni a sistema.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2014
CGIA di Mestre | Tra imposte, tributi, contributi e tasse, i contribuenti italiani nel 2013 hanno lavorato 158 giorni per onorare il fisco. Eguagliato il record storico del 2012. Peggio di noi solo francesi con 174 giorni, belgi con 172 e finlandesi con 161.

 
 
Condividi la notizia

24 marzo 2015
Agenzia delle Entrate | Info e assistenza ai contribuenti nella nuova era della dichiarazione, inoltre nell'articolo il link alle risposte a quesiti.

 
 
Condividi la notizia

26 gennaio 2016
Agenzia delle Entrate | Prorogato il termine per la trasmissione dei dati riferiti all'anno 2015 al 9 febbraio 2016 e slitta al 10 febbraio fino al 9 marzo il periodo per l'opposizione all'utilizzo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.