Condividi la notizia

Patronati

Banche dati pubbliche: sì all'accesso del collaboratore volontario

I nuovi sistemi telematici nei rapporti con e da parte della Pubblica Amministrazione nella sentenza del TAR Friuli Venezia Giulia.

Il servizio ispettivo del Ministero del lavoro ha ritenuto non conforme alla normativa vigente la circostanza che i collaboratori volontari di un certo Patronato avessero il possesso delle password di accesso ai sistemi informatici di INPS e INPDAP e in alcuni casi anche del Ministero dell’Interno, in violazione delle convenzioni predisposte dal Ministero stesso. Veniva quindi redatto verbale di accertamento dell’infrazione avverso il quale il Patronato ha proposto ricorso al TAR Friuli Venezia Giulia.

La questione sottoposta così ai giudici amministrativi riguarda la legittimità dell’accesso, consentito tramite apposite password, da parte dei collaboratori volontari di un patronato ad alcune banche dati pubbliche.

Il TAR friulano con sentenza n. 523 del 24 novembre 2015 ha accolto il gravame ed annullato il verbale.

Il Collegio, in via preliminare, ha mostrato di condividere la distinzione, sulla quale ha insistito il resistente ministero, tra operatore dipendente dall’Istituto di patronato, il quale è responsabile anche verso l’esterno e a cui spetta firmare gli atti del patronato stesso, e le attività di collaboratore, che può solo operare nell’ambito dell’informazione, istruzione, raccolta e consegna delle pratiche.

Orbene, dopo l’introduzione di sistemi informatici nell’ambito sia della Pubblica amministrazione sia di organismi ausiliari riconosciuti quali i patronati, dopo l’introduzione sulla base del D.L.vo n. 82 del 2005 della digitalizzazione dell’Amministrazione, nonché dopo la L. n. 122 del 2010 che ha stabilito l’utilizzo esclusivo dei sistemi telematici nei rapporti con e da parte della Pubblica amministrazione eliminando ogni modalità cartacea, il TAR ha ritenuto di interpretare anche la normativa sui patronati, e in particolare l’art. 6 della L.n. 152 del 2001, nell’ottica del nuovo quadro normativo.

Orbene, tra le funzioni spettanti ai collaboratori rientrano pacificamente quelle di istruzione delle pratiche. Tale aspetto, che si può identificare con l’acquisizione di documentazione e l’accesso ai dati, implica per sua stessa natura l’accesso alle banche dati pubbliche, che equivale nell’attuale situazione all’accesso ai documenti cartacei nel precedente sistema.

Fermo restando quindi che spetta solo all’operatore la stesura e la validazione finale di ogni tipo di documento, oltre che la responsabilità dei suoi contenuti, il TAR friulano ha affermato che “non si vede per quale ragione un collaboratore volontario non possa accedere alle banche dati per acquisire informazioni e dati, istruire la pratica e predisporre un testo che naturalmente non può che essere valorizzato e utilizzato dall’operatore responsabile”.

Quanto poi alla consegna del documento finale redatto dal patronato essa può avvenire ad opera del collaboratore anche utilizzando la via informatica e naturalmente anche in tal caso sotto la responsabilità dell’operatore cui va imputata la redazione del documento stesso.

In definitiva, attualizzando e “traducendo” il testo della L n. 152 del 2001 nell’ambito della digitalizzazione della Pubblica amministrazione, l’accesso alle banche dati da parte dei collaboratori risulta non solo facoltativo ma necessitato, onde consentire la loro limitata ma fattuale collaborazione con gli operatori del patronato, nell’ambito dell’istruzione della pratica.

Rodolfo Murra

(2 dicembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

11 agosto 2015
Patronati | Il Ministero del Lavoro elabora il Documento "Vademecum" ad uso degli Ispettori del lavoro impiegati nella vigilanza degli Istituti di Patronato.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2015
Lotta al caporalato | L'intesa Tra il Ministero del Lavoro e l'Automobile Club d'Italia consentirà di accedere con immediatezza al Pubblico registro Automobilistico.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2016
Mibact | In un tempo di 45 minuti i candidati dovranno rispondere agli 80 quesiti che saranno estratti dalle banche dati.

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2016
Garanzia Giovani | Siglato l'accordo tra Ministero del Lavoro e Coldiretti. I Giovani si chiamano "Agri web advisor" e opereranno nelle strutture Coldiretti.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Cooperazione | Circolare esplicativa del Ministero del Lavoro sulla sentenza Corte Costituzionale n.51/2015 sui minimi retributivi.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2014
Disegno di legge di Stabilità 2015 | Il Ministero dell'Economia e delle Finanze sta lavorando ad una soluzione per attenuare i tagli previsti per i Patronati dal ddl di Stabilità al momento in discussione in Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2016
Ministero del Lavoro | Dai contratti a termine alle attività stagionali, dagli incentivi ai giovani genitori agli esoneri contributivi per nuove assunzioni e tanto altro.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Fiscalità locale | La sentenza non definitiva del TAR Lazio del 4 agosto.

 
 
Condividi la notizia

23 febbraio 2016
FAQ | Sul sito istituzionale sono stati pubblicati gli aggiornamenti delle risposte alle domande piu comuni sull'Isee.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2014
Organizzazione Dicasteri | Dal 9 settembre parte la nuova architettura del Dicastero del Lavoro. Soppresse le Direzioni regionali che verranno sostituite da 4 Direzioni interregionali del Lavoro. Nuovo organigramma per l'amministrazione centrale e territoriale.

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2016
Eventi | XXXIII Assemblea dei Comuni Italiani si terrà a Bari dal 12 al 14 ottobre 2016.

 
 
Condividi la notizia

10 ottobre 2015
Ministero del Lavoro | Pubblicate le linee di indirizzo per la presentazione di progetti e iniziative con finalità formative, di informatizzazione e di creazione di banche dati nonché progetti sperimentali.

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2016
Dipartimento del Tesoro | Firmato il Protocollo d'Intesa per rafforzare il monitoraggio e il controllo.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
giustizia amministrativa | Con la sentenza della Sezione II del TAR Lazio del 23 febbraio 2015 viene definito ed "ampliato" il concetto di atto amministrativo ai fini dell'accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2016
Welfare | Firmato il Protocollo d'Intesa. Al via la collaborazione sinergica diretta a diffondere il patrimonio informativo, anche attraverso progetti sperimentali, in materia di politiche sociali e del lavoro.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.