Condividi la notizia

Inps

Cittadini in difficoltà economica: come ottenere l'assegno sociale

Euro 448,52 euro per 13 mensilità. I requisiti e le modalità per la presentare la domanda.

CHE COS'È

L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei cittadini che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge. Ha sostituito, a decorrere dal 1° gennaio 1996, la pensione sociale.

 
Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale per i cittadini non coniugati e in base al reddito cumulato con quello del coniuge, per i cittadini coniugati.
 
L'assegno sociale è concesso con carattere di provvisorietà e la verifica del possesso dei requisiti reddituali e di effettiva residenza viene fatta annualmente. Non è reversibile ai familiari superstiti ed è inesportabile, pertanto non può essere erogato all'estero. Il soggiorno all'estero del titolare, di durata superiore a 30 giorni, comporta la sospensione dell'assegno. Decorso un anno dalla sospensione, la prestazione viene revocata.
 
L'assegno sociale non è soggetto a trattenute Irpef.
 
REQUISITI
 
Per ottenere l'assegno è necessario avere i seguenti requisiti: 
 
- 65 anni e 3 mesi di età;
 
- stato di bisogno economico;
 
- cittadinanza italiana;
 
- per i cittadini stranieri comunitari: iscrizione all'anagrafe del comune di residenza;
 
- per i cittadini extracomunitari: titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
 
- residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.
 
LA DOMANDA
 
La domanda può essere inoltrata esclusivamente in via telematica attraverso uno dei seguenti canali:
 
- web: avvalendosi dei servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell'Istituto, www.inps.it;
 
- telefono: chiamando il contact center integrato al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
 
- patronati e intermediari dell'Istituto  usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi.
 
QUANDO SPETTA
 
Il pagamento della prestazione decorre dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda, se risultano soddisfatti tutti i requisiti; previsti dalla legge.
 
QUANTO SPETTA
 
La misura massima dell'assegno è pari a 448,52 euro per 13 mensilità e per l'anno 2015 il limite di reddito è pari ad 5.830,76 euro annui.
 
Hanno diritto all'assegno in misura intera:
 
- i soggetti non coniugati che non possiedono alcun reddito;
 
- i soggetti coniugati che abbiano un reddito familiare inferiore all'ammontare annuo dell'assegno.
 
Hanno diritto all'assegno in misura ridotta:
 
- i soggetti non coniugati che hanno un reddito inferiore all'importo annuo dell'assegno;
 
- i soggetti coniugati che hanno un reddito familiare inferiore al doppio dell'importo annuo dell'assegno.
 
CALCOLO DEI REDDITI
 
Ai fini dell'attribuzione dell'assegno sociale si considerano i redditi del richiedente e del coniuge come di seguito indicati:
 
- redditi assoggettabili all'IRPEF, al netto dell'imposizione fiscale e contributiva;
 
- redditi esenti da imposta;
 
- redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d'imposta (vincite derivanti dalla sorte, da giochi di abilità, da concorsi a premi, corrisposte dallo Stato, da persone giuridiche pubbliche e private);
 
- redditi soggetti ad imposta sostitutiva (interessi postali e bancari; interessi dei BOT,CCT e di ogni altro titolo di Stato; interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, emessi da banche e società per azioni; etc.);
 
- redditi di terreni e fabbricati;
 
- pensioni di guerra;
 
- rendite vitalizie erogate dall'INAIL;
 
- pensioni dirette erogate da Stati esteri;
 
- pensioni ed assegni erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili, ai sordi;
 
- assegni alimentari corrisposti a norma del codice civile.
 
Ai fini dell'attribuzione dell'assegno sociale non si computano:
 
- i trattamenti di fine rapporto e le anticipazioni sui trattamenti stessi;
 
- il reddito della casa di abitazione;
 
- le competenze arretrate soggette a tassazione separata;
 
- le indennità di accompagnamento per invalidi civili, ciechi civili e le indennità di comunicazione per i sordi;
 
- assegno vitalizio erogato agli ex combattenti della guerra 1915/1918;
 
- arretrati di lavoro dipendente prestato all'estero.
 
Fonte: Inps 
 
Enrico Michetti

La Direzione

(5 febbraio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 dicembre 2014
Inps | Dal 1° gennaio 2015 rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l'accertamento del carico per il diritto agli assegni.

 
 
Condividi la notizia

28 febbraio 2019
Inclusione sociale | Il comunicato dell’Inps con i modelli per richiedere il beneficio.

 
 
Condividi la notizia

24 marzo 2019
Inps | Dal 15 aprile disponibili gli esiti delle domande presentate.

 
 
Condividi la notizia

24 maggio 2019
Inps | Lo strumento per valutare il possesso dei requisiti e calcolare la misura della prestazione.

 
 
Condividi la notizia

3 ottobre 2019
Inps | Salvaguardia delle domande presentate prima dell’entrata in vigore della legge n. 26/2019.

 
 
Condividi la notizia

2 gennaio 2016
Inps | Nuovi limiti operativi dal 1° gennaio 2016. La circolare n. 211 del 31.12.2015.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2019
Inps | Aggiornati i dati dell'Osservatorio a novembre 2019.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2020
Misure di sostegno | Attivato il servizio per la presentazione delle domande.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2019
Inps | Inserite le modifiche introdotte in sede di conversione del decreto legge.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Inps | Disponibile il simulatore "Calcolo Quote di pensione" che determina gli importi secondo i diversi regimi pensionistici.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
INPS | Disponibili gli esiti del progetto "La mia pensione" dopo un mese dall'attivazione.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2016
Previdenza | Il messaggio n. 1799 del 22.4.2016.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2015
Inps | Dal 1 gennaio 2016 cambiano le regole. I chiarimenti dell'Ente di previdenza.

 
 
Condividi la notizia

6 febbraio 2019
Governo | Per presentare la domanda occorre avere un ISEE aggiornato da richiedere ai CAF o tramite il sito Inps.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.