Condividi la notizia

Previdenza

Visite fiscali uguali per tutti

Proposta di legge, con intervento sul Jobs Act, per equiparare il settore privato a quello pubblico in tema di orario di reperibilità  per le visite fiscali.

Con l'introduzione all'interno di uno dei decreti attuativi del Jobs Act, e precisamente l'Atto governo n.176 (art.25), inerente la razionalizzazione e semplificazione degli adempimenti... si sanciscono "nuove regole" che stabiliscono le cause di esenzione dalle visite fiscali, per particolari fattispecie, anche per i lavoratori del settore privato, similarmente con quanto avviene per i lavoratori pubblici, ai sensi del decreto attuativo del 1986 della legge n. 638/83 nonche' del più recente decreto della PCM n.206/2009.

In particolare, si è voluto affrontare la grave disparità emersa grazie alla vicenda incorsa ad una lavoratrice del settore privato, residente nel Trentino, responsabile di una cooperativa sociale, malata oncologica, a cui l'Inps ha comminato una sanzione di 3.000 euro, in quanto non trovata presso il proprio domicilio durante la visita fiscale di accertamento dello stato di malattia, poiche' contestualmente sottoposta a una seduta di chemioterapia. La lavoratrice è stata pertanto invitata a presentarsi presso la sede INPS di Trento per giustificare l'assenza alla visita.

Ci si trova, quindi, di fronte ad un caso di grave patologia che di fatto costringe la lavoratrice ad assentarsi, necessariamente,  anche in orari di reperibilità per le visite fiscali. 

Da qui, appunto, l'evidenza di una inopportuna disparità di trattamento tra lavoratori del settore privato, rispetto a quelli del settore pubblico; discriminazione determinata quindi unicamente dalla "natura" del datore di lavoro. Infatti, allo stato, i lavoratori del settore pubblico hanno diritto, in forza di legge, alla esenzione dalla reperibilità nei casi di "malattie/patologie gravi"; mentre, invece, i lavoratori del comparto privato ne sono esclusi.

Ciò' detto, l'approvazione dell'atto governo n.176, teste' menzionato, attuativo del Jobs Act, modificherà la situazione discriminatoria ed andrà quindi ad aggredire una delle problematiche lavoristiche che detta riforma ha inteso sostanzialemente cambiare, a vantaggio indubbio del segmento dei lavoratori svantaggiati in quanto affetti da patologie che richiedono terapie salvavita, infortunati sul lavoro, lavoratori affetti da malattie per cui è stata riconosciuta la causa di servizio e anche coloro che soffrono di malattie connesse con una invalidità.

In attesa della approvazione del decreto, su menzionato, l'Inps, quale istituto previdenziale deputato ai controlli fiscali sulle malattie dei lavoratori, ha emanato, autonomamente, uno specifico protocollo firmato dal direttore della Regione Trentino e valevole, quindi, per il medesimo territorio, che stabilisce che i lavoratori affetti da malattie gravi siano esentati dai controlli medici domiciliari, se non possono lavorare per lo stato avanzato della malattia o perché hanno in corso trattamenti salvavita o terapie particolarmente debilitanti.

istituzionale

Stefano Olivieri Pennesi

(8 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

11 agosto 2017
Inps | Dal 1' settembre entrerà in vigore l'attribuzione esclusiva per l'istituto previdenziale delle competenze in materia di visite mediche di controllo.

 
 
Condividi la notizia

23 gennaio 2016
Lavoro e pari opportunità | Decreto interministeriale Lavoro-Salute per gli accertamenti medici.

 
 
Condividi la notizia

4 dicembre 2018
Previdenza | La guida dell’Inps.

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2014
Semplificazione INPS | Inutili le visite mediche di controllo per i malati cronici affetti da autismo. non rivedibilità fino ai 18 anni.

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2015
Ministero del Lavoro | Il 31 marzo scade il termine per presentare le domande.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2016
INPS | La circolare n. 127 dell'8 luglio 2016 sulla gestione dei benefici spettanti ai lavoratori dipendenti in caso di disabilità grave, sia in qualità di soggetti disabili gravi sia in qualità di soggetti che prestano assistenza a disabili gravi.

 
 
Condividi la notizia

5 gennaio 2015
Assenteismo | Il caso dei vigili urbani di Roma Capitale ha innescato il dibattito per l'attribuzione dell'attività di controllo sulle malattie dei lavoratori della P.A.

 
 
Condividi la notizia

30 agosto 2017
Inps | Valido sia per il settore pubblico che per il settore privato. La richiesta dovrà essere effettuata anche da parte delle pubbliche amministrazioni tramite il servizio online.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2015
Agenzia delle Entrate | Possono avvalersi del regime fiscale di vantaggio anche i lavoratori in mobilità e coloro che hanno iniziato una nuova attività nel 2015.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2017
Pensionamento anticipato | Nel comunicato Inps sono allegate le tabelle relative alla distribuzione su base regionale.

 
 
Condividi la notizia

15 settembre 2018
Fisco | Tutto quello che c’è da sapere sugli sconti fiscali.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2015
Fiscalità | Attivo dal 15 aprile il nuovo servizio on line. Tutte le informazioni per pensionati e lavoratori su PIN e Certificazione Unica.

 
 
Condividi la notizia

22 aprile 2015
Pensioni | La Circolare n. 80/2015 per gli ex occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica, affetti da patologia asbesto.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2014
Ministero della giustizia | Esenzioni fiscali fino a 700 euro mensili per chi assume per almeno trenta giorni lavoratori detenuti.

 
 
Condividi la notizia

30 dicembre 2014
Agenzia delle Entrate | Con la circolare n.31/E, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il "Commento alle novità fiscali - D.lgs. 21 novembre 2014, n. 175." Nell'articolo il link al testo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.