Condividi la notizia

Assenteismo

Certificati di malattia: sarà l'INPS ad effettuare i controlli sui dipendenti pubblici?

Il caso dei vigili urbani di Roma Capitale ha innescato il dibattito per l'attribuzione dell'attività di controllo sulle malattie dei lavoratori della P.A.

E' di queste ore la polemica innescata rispetto all'assenteismo dal lavoro, dei dipendenti pubblici a causa di malattie vere o presunte.

In virtù di un diverso procedimento amministrativo-gestionale, i lavoratori pubblici sono soggetti alle visite di controllo, per accertare lo stato di malattia, che vengono effettuate, su richiesta delle Amministrazioni di appartenenza dalle ASL competenti territorialmente.

Di converso, i lavoratori privati, sono soggetti alle visite di controllo medico svolte dall'Inps in maniera autonoma, ovvero su richiesta diretta delle aziende.

Il sistema di controllo dell'Ente di previdenza si basa, sostanzialmente, su una selezione attenta delle visite di controllo effettuate ricorrendo a strumenti tecnologici quale il "data mining" oltre che all'utilizzo delle cosiddette "valigette elettroniche".

Il data mining, o più semplicemente in italiano "estrazione di dati", e' un sistema che funziona in base alle risultanze di opportuni "algoritmi" specifici che permettono di selezionare in modalità casuale e al contempo ponderata, garantendo, altresi', oggettività, memorizzando frequenze di eventi, casistiche, tipologie di eventi, durata, ecc.

La valigetta informatica, fornita in dotazione ai medici di controllo, permette la elaborazione del verbale informatico, in tempo reale, presso il domicilio del lavoratore, con relativa trasmissione immediata sul "database" dell'Inps.

Il sistema applicativo, in uso presso l'Ente previdenziale, denominato S.A.Vi.O. consente l'assegnazione delle visite, ai "medici fiscali", ripartendole territorialmente sulla base dei bacini di utenza e dei tassi di morbilita'.

La possibilità, quindi, di veder subentrare l'Inps nell'attività di controllo sulle malattie dei lavoratori pubblici, al momento assegnata alle Asl, si fa concreta, anche se si deve tener presente che, per effetto della spending review, le risorse
assegnate all'Ente per questa attività si sono ridotte drasticamente
, riducendo, di conseguenza, le visite pro capite assegnate ai medici iscritti nelle apposite liste Inps.

Per tali ulteriori eventuali competenze, quindi, sarà necessario dirottare opportune risorse attualmente destinate per
l'attività di controllo del personale della P.A., da parte delle ASL. 

Stefano Olivieri Pennesi

(5 gennaio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Previdenza pubblica | Emanata circolare INPS sui contributi lavoratori pubblici iscritti nella gestione ex inpdap

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 
Condividi la notizia

2 giugno 2014
I Carabinieri li chiamano "furbetti" | Nell'articolo tutte le modalità fraudolente.

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Riforma della P.A. | I dipendenti pubblici potranno essere spostati senza assenso in un posto di lavoro diverso nell'arco di 100 chilometri.

 
 
Condividi la notizia

24 novembre 2015
Welfare | Consente a figli o orfani di dipendenti pubblici di studiare all'estero. Iscrizioni entro il 13 dicembre.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Previdenza | Sono i trattamenti pensionistici erogati dall'Inps-Gestione Dipendenti Pubblici al primo gennaio di quest'anno.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Funzione Pubblica | Diramata la circolare n. 5/2015 sulla soppressione del trattenimento in servizio e modifica della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Denunce contributive | Pubblicata la circolare Inps n. 40/2016 con le indicazioni utili a valorizzare la contribuzione figurativa a fini pensionistici.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2015
INPS | La nuove modalità operative sono rese possibili dal livello raggiunto nel processo di integrazione, nonché dallo sviluppo delle procedure informatiche e dei sistemi di comunicazione telematica.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2015
Whistleblower | Pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le linee guida dell'A.N.AC. per incoraggiare i dipendenti pubblici a segnalare illeciti di cui vengano a conoscenza nell'ambito del rapporto di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2016
Previdenza | Le posizioni assicurative degli iscritti alla gestione ex Inpdap rese note con comunicazione personale.

 
 
Condividi la notizia

3 febbraio 2015
Vantaggi economici | L'Inps concede sussidi al personale in presenza di documentate necessità determinate da gravi eventi che incidano sul bilancio familiare del dipendente.

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2015
Gestione dipendenti pubblici | Prende ora avvio la fase di inoltro delle comunicazioni individuali a un primo contingente di 200.000 soggetti e ai rispettivi enti datori di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
INPS | Avviata una prima sperimentazione per invio della proiezione previdenziale di circa 200mila addetti degli Enti locali.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.