Condividi la notizia

Ministero Interno

La casa di Riina una nuova stazione dei Carabinieri

Inaugurata la nuova Stazione CC di Palermo - Uditore, all'interno del complesso residenziale confiscato alla mafia nel 2007, nella villa che ospitò il "capo dei capi".

Inaugurata dal ministro Alfano la nuova stazione dei Carabinieri di Palermo - Uditore all'interno del complesso residenziale di via Bernini, confiscato alla mafia nel 2007, nella villa che ospitò il "capo dei capi" nell'ultimo periodo di latitanza terminata il 15 gennaio 1993 con l'arresto da parte dei militari dell'Arma.

«Noi siamo più forti della mafia e anche oggi lo stiamo dimostrando. I mafiosi non sono solo degli assassini, ma sono anche ladri di futuro, ladri di speranza e di bellissime parole del nostro vocabolario come onore, famiglia e rispetto». Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano dall'ex covo di Totò Riina durante l'inaugurazione.

«Come fa a parlare di onore chi uccide - ha aggiunto il ministro - o di rispetto chi fa inginocchiare un commerciante per chiedergli il pizzo. Noi vogliamo riprenderci il senso di queste parole».

Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette, il prefetto di Palermo Francesca Cannizzo, il direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (Anbsc) Umberto Postiglione e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

La nuova caserma, ultimo rifugio di Totò Riina, è stata intitolata al maresciallo Mario Trapassi e all'appuntato Salvatore Bartolotta, medaglie d'oro al valor civile barbaramente trucidati nell'attentato in cui perse la vita il giudice Rocco Chinnici.

Secondo il Ministro «Il fatto che la casa di Riina diventi la casa dei carabinieri è un segno straordinario. Nella simbologia mafiosa è il più grande smacco che potessero subire, siamo in Sicilia e sabbiamo bene cosa questo simbolo significhi. Oggi siamo qui a dire che sono dirimpettai quelli che combattono la mafia in divisa e quelli che la combattono con la penna, scrivendo».

«Stiamo cercando di accelerare la assegnazione e la distribuzione dei beni confiscati alla mafia, ma voglio ribadire lo straordinario successo della Agenzia dei beni confiscati che, in meno di sei anni, ha incamerato migliaia di immobili ed aziende. L'Agenzia dei beni confiscati è una straordinaria startup di successo. Si consideri che questa agenzia non è nata vent'anni fa ma nel 2009, quando io ero ministro della Giustizia. L'agenzia ha già incamerato migliaia di appartamenti e numerosissime aziende e si è creato un problema gestionale da questo, tra virgolette, eccesso di successo». 

«Stiamo proponendo una riforma - ha continuato - per una maggiore efficienza del sistema e un'accelerazione nella distribuzione dei beni. Il prefetto Postiglione sta lavorando molto bene. Ci sono luoghi in cui i beni confiscati possono alleviare le difficoltà abitative, specie dove c'è un deficit di alloggi popolari, dando così una mano ai comuni e una risposta più rapida ai cittadini».

«Io sono grato ai carabinieri, alla polizia - ha detto - e a tutti i tecnici che hanno studiato e testato il bomb jammer che abbiamo messo a disposizione per la protezione del pubblico ministero Nino Di Matteo. Falcone diceva che la mafia uccide quegli uomini dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere. Io sono perchè tutti coloro che vengono minacciati vengano difesi e tutelati». 

Fonte: Ministero Interno

 

Paolo Romani

(9 maggio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

23 marzo 2016
Ministero dell'Interno | Le dichiarazioni del Ministro Alfano in audizione presso la Commissione antimafia.

 
 
Condividi la notizia

11 gennaio 2016
Ministero dell'Interno | Il nuovo sistema permetterà di accelerare e semplificare il rilascio delle comunicazioni e informazioni antimafia a vantaggio delle imprese.

 
 
Condividi la notizia

29 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

28 gennaio 2015
Antimafia | Nell'ambito della prevenzione anticorruzione e antimafia, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, hanno firmato il 28 gennaio 2015, le seconde linee guida.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2014
Grandi Opere | Emanate nuove Linee-Guida per i controlli antimafia.

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Lotta alla corruzione | Per il Ministro dell'Interno Alfano "da oggi i corrotti vengono trattati usando le stesse misure di prevenzione previste per i mafiosi"

 
 
Condividi la notizia

14 giugno 2014
DELL'UTRI IN CARCERE | L'ex senatore di Forza Italia condannato a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa recluso nel reparto che ospitava Provenzano e che oggi ospita Totò Riina

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2014
Legalità | Il ministro dell’Interno Angelino Alfano è intervenuto all'evento "Legalità mi piace", organizzata dalla Confcommercio. Estorsioni in decremento, usura -28,5%

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2014
Expo 2015 | Ministro Alfano: impedire la penetrazione mafiosa senza ostacolare la realizzazione delle opere.

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2014
"Processo trattativa Stato-mafia" | Il Presidente della Corte d'Assise di Palermo ha motivato la decisione con l'esigenza di tutelare le prerogative del Capo dello Stato.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2014
Lotta alla criminalità | Il Consiglio di Stato estende anche agli appalti di importo inferiore alla soglia comunitaria la possibilità di richiedere l'interdittiva antimafia.

 
 
Condividi la notizia

10 dicembre 2015
Consiglio di Stato | Il rapporto di stretta collaborazione tra la società e la realtà politica locale compromessa con la camorra nella sentenza del 9.12.2015 n. 5606.

 
 
Condividi la notizia

4 luglio 2014
CRIMINALITA' ORGANIZZATA | La mappa degli affari "sporchi" illustrata dal ministro Alfano alla Commissione Affari costituzionali del Senato

 
 
Condividi la notizia

28 settembre 2017
Camera dei Deputati | Approvate le modifiche ed ulteriori disposizioni di legge.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2015
Consiglio dei Ministri | Il Ministro dell'interno, Angelino Alfano, ha svolto un'ampia relazione sulla complessa vicenda che ha attirato l'attenzione di tutto il mondo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.