Condividi la notizia

Ammortizzatori sociali

Regione Basilicata: accordo da 8 milioni di euro sulla mobilità in deroga

All'incontro hanno partecipato Cgil, Cisl, Uil, Confasl, Confindustria Basilicata, Italia Lavoro e Inps.

Ieri, presso il Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, si è tenuto il Tavolo di Coordinamento in materia di Ammortizzatori Sociali in Deroga per l’anno 2015, presieduto dall’Assessore Raffaele Liberali. Ne dà notizia A.G.R..

L’incontro - al quale hanno partecipato Cgil, Cisl, Uil, Confasl, Confindustria Basilicata, Italia Lavoro e Inps - si è concluso con la sottoscrizione di un addendum sull’Accordo Quadro regionale degli ammortizzatori sociali in deroga 2015.

Accordo che prevede l’erogazione dei trattamenti di mobilità in deroga nel modo seguente:

  • pagare le mensilità residue per l’anno 2014 ai lavoratori che, alla data di decorrenza del trattamento, abbiano già beneficiato di prestazioni di mobilità in deroga, per un periodo inferiore a tre anni, al fine di dare continuità ai trattamenti di mobilità in deroga per il biennio 2015-2016;
  • pagare fino ad un massimo di 2 mensilità, e comunque nei limiti delle risorse disponibili, ai lavoratori che, alla data di decorrenza del trattamento, abbiano già beneficiato di prestazioni di mobilità in deroga per almeno tre anni, anche non continuativi.

Inoltre, si è stabilito di verificare tra le parti sottoscrittrici, successivamente all’effettuazione dei pagamenti, le eventuali risorse residue al fine di definirne i criteri di utilizzo.

Un accordo che l’Assessore Liberali ha definito “socialmente equo”, reso possibile anche grazie a risorse finanziarie di circa 6 milioni di euro (che si aggiungono ad altri 2 milioni di euro disponibili) che la Regione Basilicata è riuscita ad ottenere dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, derivanti dal Piano di Azione e Coesione (Fondi Pac), che rimanevano vincolati con le regole del fondo di occupazione.

“Un continuo e quasi quotidiano dialogo - sottolinea l'Assessore - tra il Ministero del Lavoro e la Regione Basilicata per ottenere le risorse Pac e trovare le soluzioni adeguate al loro utilizzo.“Un via libera ottenuto ieri con una lettera inviata dalla Direzione Generale degli ammortizzatori sociali del Ministero, arrivata mentre la riunione era in corso.

Un accordo nato - conclude Liberali - da discussione non sempre facile ma molto proficua dopo la quale abbiamo trovato una soluzione equilibrata, condivisa e non facile da trovare dati “i paletti” messi dalla legislazione nazionale. Un accordo con un’identità di vedute sulle priorità della soluzioni per le varie e differenti platee di lavoratori in mobilità”.

Per saperne di più:

vai al link AGR 

 

Francesco La Scaleia

(14 ottobre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

7 giugno 2015
Lavoro | La Regione Basilicata fornisce tutte le notizie utili relative al Sistema informativo per le domande di Cig in deroga e mobilità in deroga.

 
 
Condividi la notizia

11 settembre 2016
MIUR | Inizio per 8 milioni di studenti delle istituzioni statali e oltre 939.000 di quelle paritarie.

 
 
Condividi la notizia

5 gennaio 2016
Ammortizzatori sociali | Il comunicato del Ministero del Lavoro del 5 gennaio 2016 sull'art. 1, comma 304 della legge n. 208/2015 (legge di stabilità 2016).

 
 
Condividi la notizia

12 novembre 2015
Ammortizzatori sociali | L'assessore Liberali: "occorre verificare le ulteriori risorse disponibili, le relative modalità di utilizzo e convocare le Parti sociali e datoriali".

 
 
Condividi la notizia

14 febbraio 2016
Inps | Pubblicato il provvedimento n. 30 del 12 febbraio 2016 che chiarisce la nuova disciplina dei Fondi di solidarietà bilaterali.

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2015
Sostegno al reddito | Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la Circolare n. 30 del 9 novembre 2015, nella materia di cui al D.Lgs. n. 148 del 2015.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2015
Politiche sociali | L'Istituto sottolinea che i decreti regionali in materia non possono prevedere trattamenti per periodi non continuativi rispetto all'evento del licenziamento o rispetto a trattamenti già conclusi.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2015
Sostegno al reddito | L'Inps evidenzia che, a seguito della pubblicazione della circolare n.94 del 12 maggio 2015, si è reso necessario fornire istruzioni di carattere amministrativo-operativo.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2015
POLITICHE SOCIALI | L'Esecutivo Regionale ha assegnato alle Province di Potenza e Matera le risorse per la prosecuzione dei percorsi di formazione a favore dei fuoriusciti dalla mobilità in deroga.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Ammortizzatori sociali | Ammortizzatori sociali in deroga inibiti per chi svolge attività libero professionale.

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2015
INPS | Nel messaggio n. 4820 del 16.7.2015 lo schema di ripartizione delle risorse per il pagamento dei periodi di competenza 2015.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2015
Jobs Act | Il D. Lgs. n. 148/2015 ha riordinato la materia e contiene importanti innovazioni sulla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria e sui Fondi di solidarietà.

 
 
Condividi la notizia

16 dicembre 2015
INPS | La misura in caso di sospensione o riduzione dell'attività per i lavoratori che operano in settori non rientranti nel campo di applicazione della cassa integrazione guadagni, nella circolare n. 201 del 16.12.2015

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2015
TERZA ETA' | Una tematica che interessa il tavolo regionale con i referenti dei sistemi turistici della costa ionica e tirrenica.

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2016
Jobs act | La riunione tecnica del Ministero del Lavoro sugli interventi urgenti a favore del lavoro.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.