Condividi la notizia

Sostegno alle imprese

Mise: lo strumento che copre il rischio per la mancata restituzione delle somme erogate

In Gazzetta il Decreto che disciplina le modalità di accesso e di funzionamento, con riferimento a quanto anticipato nell'ambito del Fondo per la crescita sostenibile.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 225 del 28 settembre è stato pubblicato il Decreto 6 agosto 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico, riguardante l’Istituzione dello strumento di garanzia per la copertura del rischio legato alla mancata restituzione delle somme erogate a titolo di anticipazione nell'ambito del Fondo per la crescita sostenibile, previsto dai decreti 20 giugno 2013 e 15 ottobre 2014.

L’articolo 2 prevede l’istituzione dello strumento di cui si discute, precisando che il Decreto in esame ne disciplina le modalita' di accesso e di funzionamento.

L’articolo 3, tratta degli ambiti di applicazione dello strumento, evidenziando, nel primo comma, che esso opera tramite un unico fondo per tutti i bandi che utilizzano, per la concessione delle anticipazioni, le risorse finanziarie del Fondo per la crescita sostenibile e che ne prevedono l'utilizzo, tenuto conto delle risorse finanziarie disponibili, per effetto del provvedimento di cui all'art. 4, comma 1, lettera b).

Il secondo comma prevede che lo strumento non si applica agli interventi oggetto degli accordi di programma di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 1° aprile 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 109 del 13 maggio 2015, tranne che il singolo accordo lo preveda espressamente in ragione della numerosita' dei soggetti potenzialmente interessati.

L’ultimo comma dell’art. 3 precisa che, con successivi provvedimenti, si provvederà all'eventuale applicazione e disciplina dello strumento anche agli interventi che utilizzano risorse finanziarie comunitarie o cofinanziate dall'Unione europea nell'ambito dei fondi strutturali, nel rispetto delle condizioni stabilite dai relativi regolamenti comunitari.

L’articolo successivo (4) si occupa del finanziamento dello strumento, mentre l’art. 5 descrive le caratteristiche della garanzia.

In particolare, la garanzia dello strumento e' concessa in favore delle imprese beneficiarie che ne fanno richiesta, al fine di rendere loro piu' agevole l'accesso alla quota di agevolazione erogata in anticipazione.

La garanzia di cui al comma 1 copre il 100 per cento dell'importo dell'agevolazione erogata a titolo di anticipazione all'impresa beneficiaria.

Essa ha effetto dalla data di erogazione dell'anticipazione e cessa la sua efficacia alla data di certificazione, con esito positivo, da parte del soggetto gestore, della compiuta realizzazione dello stato di avanzamento corrispondente all'importo dell'anticipazione erogata e all'assenza di cause e/o atti idonei a determinare l'assunzione di un provvedimento di revoca.

La garanzia interviene in via sussidiaria, qualora le procedure di recupero delle somme erogate in anticipazione effettuate dal soggetto gestore non abbiano avuto esito positivo, ovvero venga accertata l'irrecuperabilita' del credito.

Infine, l’articolo 6 si occupa delle somme non recuperate, prevedendo che il Ministero, sulla base della comunicazione del soggetto gestore con la quale, in esito alle attivita' di cui all'art. 5, comma 4, sono quantificate le somme non recuperate, provvede a far rientrare tali somme nella disponibilita' delle risorse utilizzate per la concessione delle agevolazioni.

Per saperne di più:

vai al testo integrale del Decreto 6 agosto 2015

Moreno Morando

(30 settembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

10 luglio 2015
Sostegno alle imprese | I fondi sono finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati esteri.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2015
Sostegno alle imprese | Pubblicato in Gazzetta il D.M. del 15 maggio 2015, finalizzato a sostenere le PMI e le reti di imprese che guardano all'estero.

 
 
Condividi la notizia

1 settembre 2015
Sostegno alle imprese | Il Mise ricorda che dal primo settembre le aziende interessate possono registrarsi on line

 
 
Condividi la notizia

3 ottobre 2015
Agevolazioni alle imprese | Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 229 del 2 0ttobre il Decreto 24 settembre 2015 del MISE.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2015
Sviluppo Economico | Il Mise comunica che sono 1.790 gli interventi a sostegno delle aziende finalizzati a cofinanziare l'inserimento di una figura specializzata per almeno 6 mesi.

 
 
Condividi la notizia

29 novembre 2015
Sostegno alla imprese | Il bando mira a sostenere programmi di sviluppo sperimentale e ricerca realizzati da aziende italiane in collaborazione con altre europee. Le domande fino al 26 gennaio 2016.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2015
Mercato bancario | Il comunicato del MEF sulle procedure di risoluzione di quattro banche.

 
 
Condividi la notizia

18 novembre 2015
Sviluppo Economico | Il Mise evidenzia che il sistema agevolativo, nel periodo 2009-2014, ha favorito investimenti per 91 miliardi. In crescita i Contratti di Sviluppo, ZFU e Investimenti innovativi.

 
 
Condividi la notizia

27 settembre 2015
Sostegno alle imprese | Il Provvedimento del Mise richiama l'art. 1, comma 845, della legg, n. 296/2006, che prevede specifici regimi di aiuto in conformita' alla normativa comunitaria.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2014
Ministero dell'Interno | La collaborazione attiva tra Abi, banche e Polizia di Stato ha consentito negli ultimi mesi di bloccare il 98 per cento dei tentativi di frode. Report del Convegno internazionale Fighting Financial Cybercrime.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Disposizioni urgenti | Le misure per il rimborso degli investitori nelle quattro banche poste in risoluzione. Le misure a sostegno delle imprese e di accelerazione delle attività di recupero creditI.

 
 
Condividi la notizia

13 luglio 2016
Mibact | In un tempo di 45 minuti i candidati dovranno rispondere agli 80 quesiti che saranno estratti dalle banche dati.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2017
Istituzioni | È stata firmata convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico, ABI e Cassa Depositi e Prestiti.

 
 
Condividi la notizia

19 dicembre 2015
Meccanismo di Vigilanza Unico | "Banche significative" controllate dalla Banca Centrale Europea, "meno significative" dalla Banca d'Italia. Nelle more dell'adozione del decreto ministeriale, per superare alcune difficoltà applicative, sono state introdotte alcune modifiche nelle fasi di verifica.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2015
Piano Juncker | Firmato l'accordo MEF - ABI - CDP - SACE per finanziare investimenti in innovazione e internazionalizzazione.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.