Condividi la notizia

Agenzia delle Entrate

Fisco: l'avviso via sms per rimborsi, scadenze e pagamenti

Per attivare il nuovo servizio basta fornire il numero di cellulare nell'area riservata dei Servizi on line.

Sono oltre 2400 gli italiani che hanno già ricevuto un sms da parte dell'Agenzia delle Entrate che li avvisa di verificare l'accredito di un rimborso fiscale. Si tratta solo di una parte dei 400mila cittadini che hanno finora fornito il numero del proprio telefonino nell'area riservata dei Servizi online dell'Agenzia delle Entrate. Per loro, d'ora in avanti, sarà più semplice ricordare le scadenze, stare al passo con i pagamenti e tenere sotto controllo l'arrivo di un rimborso, grazie ad un sms personalizzato, inviato in tempo utile, che permetterà di evitare errori e dimenticanze. Per iscriversi al nuovo servizio, partito a fine ottobre, gli utenti Fisconline non devono fare altro che accedere all'area riservata, leggere l'informativa e fornire il proprio numero di cellulare. Coloro che invece non sono ancora abilitati ai servizi telematici devono prima ottenere pin e password: la richiesta può essere fatta, con pochissimi passi, direttamente sul sito dell'Agenzia. Il servizio, naturalmente, è gratuito e permette di raggiungere con parole semplici e in modo istantaneo centinaia di migliaia di contribuenti. I primi sms sono stati visualizzati a novembre dai cittadini che devono al Fisco delle somme Irpef per redditi a tassazione separata e non avevano ricevuto la relativa comunicazione e da coloro che devono versare ogni anno l'imposta di registro per un contratto di locazione e rischiano di dimenticare le scadenze successive. Ma anche dai beneficiari di un rimborso fiscale: solo nelle giornate del 18 novembre e del 1° dicembre l'Agenzia ha comunicato la buona notizia via sms a oltre 2 mila cittadini, chiedendo loro di verificare che l'accredito fosse effettivamente andato a buon fine.

Come si accede al servizio gratuito - Aprire questo filo diretto con il Fisco è semplice. Se si è già iscritti a Fisconline, infatti, basta inserire il proprio numero di cellulare nell'area autenticata, dopo aver letto l'informativa. Chi, invece, non è ancora registrato ai servizi telematici dell'Agenzia può chiedere le credenziali di accesso direttamente sul sito www.agenziaentrate.gov.it, alla pagina https://telematici.agenziaentrate.gov.it/Abilitazione/Fisconline.jsp, indicando il modello di dichiarazione utilizzato nel 2014 (730, Unico Pf, nessuno) e il reddito complessivo. Completata la registrazione, il sistema fornisce istantaneamente le prime 4 cifre del pin, mentre le ultime 6, per motivi di sicurezza, saranno spedite per posta, insieme alla password, entro 15 giorni. Alternativamente è possibile registrarsi ed accedere attraverso una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) attiva. Una volta ottenute le credenziali, basterà accedere, fornire il numero di cellulare e validarlo attraverso un codice “usa e getta” che sarà inviato tramite SMS. I messaggi sono facilmente riconoscibili poiché arrivano da mittente “Ag.Entrate”.

Gli sms in partenza a dicembre - “L'imposta di registro annuale sul suo contratto di locazione scade a dicembre. Le ricordiamo che ha 30 giorni dall'inizio della nuova annualità per il pagamento”. Con questo breve messaggio l'Agenzia ricorda ai locatori persone fisiche che hanno stipulato un contratto pluriennale e optato per il versamento dell'imposta di registro anno per anno che hanno trenta giorni di tempo per versare il dovuto. L'assist del Fisco mira a evitare che, per una semplice dimenticanza, il contribuente si trovi a dover pagare successivamente sanzioni e interessi aggiuntivi.

Un alert per i pagamenti, un ok per rimborsi e versamenti con F24 - Gli sms aprono un canale di dialogo più smart e alla portata di tutti. Bando al burocratese, i brevi messaggi si esprimono infatti con un linguaggio semplice e istantaneo per aiutare il contribuente a non incorrere in errori, a tenersi informato e a stare al passo con gli adempimenti. È il caso dell'sms che avvisa, per esempio, che non risulta recapitata la raccomandata con cui l'Agenzia chiede il pagamento di imposte per i cosiddetti redditi “a tassazione separata” (ad esempio il trattamento di fine rapporto, le pensioni e gli stipendi arretrati): “La comunicazione tassazione separata IRPEF 2012 che le abbiamo inviato non è stata recapitata. Per info 848800444 o 0696668907 da mobile”. Grazie a questo semplice messaggio il cittadino può versare il dovuto in tempo utile (entro trenta giorni) ed evitare quindi sanzioni e interessi. Altri short message informano il contribuente che il Fisco sta erogando il rimborso atteso: “L'Agenzia delle Entrate sta erogando il suo rimborso sul conto corrente comunicato. Verifichi a breve l'effettivo accredito”. Un sms nel segno della trasparenza anche per coloro che hanno delegato un Caf o un intermediario a effettuare per loro conto i versamenti con F24: in questo caso, il messaggio serve per informare che il pagamento è stato correttamente ricevuto e registrato nelle banche dati delle Entrate.

Fonte: Agenzia delle Entrate, comunicato del 9.12.2016

La Direzione

(12 dicembre 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

23 gennaio 2016
Adempimenti fiscali | Chi, che cosa e come nella tabella elaborata dall'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2014
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia sta chiedendo ai contribuenti il proprio codice IBAN al fine di velocizzare l'erogazione dei rimborsi. Sono interessate circa 105mila persone fisiche e 50mila società.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2015
Agenzia delle Entrate e Inps | Una serie di utili informazioni ai contribuenti per organizzarsi al meglio. Dal Codice pin del Fisco alla Certificazione Unica senza costi.

 
 
Condividi la notizia

2 dicembre 2014
Consiglio dei Ministri | Intervento su cinque settori strategici: cittadinanza digitale, welfare e salute, fisco, edilizia e impresa. Nell'articolo le azioni, le responsabilità, le scadenze e gli obiettivi.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2014
Agenzia delle Entrate | Arrivano via e-mail le truffe informatiche che utilizzano il logo dell'Agenzia per rubare informazioni personali.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2015
CONTRASTO ALL'EVASIONE | Siglato l'accordo tra Agenzia Entrate e Inps per contrastare ogni forma di evasione e rafforzare il presidio della legalità.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2015
Fisco semplice | In questo modo l'Agenzia intende erogare le somme dovute coniugando sicurezza e rapidità.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2016
Fisco | Le indicazioni sulle ultime novità introdotte dai decreti legislativi attuativi della legge delega per la revisione del sistema fiscale.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2014
CGIA di Mestre | Tra imposte, tributi, contributi e tasse, i contribuenti italiani nel 2013 hanno lavorato 158 giorni per onorare il fisco. Eguagliato il record storico del 2012. Peggio di noi solo francesi con 174 giorni, belgi con 172 e finlandesi con 161.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2014
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia scrive a 100mila società e spiega come fornire l'Iban. Con le coordinate il rimborso viaggia più sicuro e celere.

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2014
SCUOLE SICURE | La novità annunciata dal ministro Alfano: entro 30 giorni in ogni provincia un numero dedicato per denunciare in assoluto anonimato questura liti zuffe cannabis marijuana hashish istituti suicidi vittime

 
 
Condividi la notizia

28 ottobre 2015
Agenzia delle Entrate | Le delucidazioni su questioni interpretative relative a vecchie pratiche ancora in corso di esecuzione alla data di entrata in vigore delle modifiche normative.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2016
Mise | C'è tempo fino al 1 luglio 2016 per presentare la domanda alla Concessionaria servizi assicurativi pubblici (CONSAP).

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2015
Legge di Stabilità 2016 | Il Ministero dell'Economia, sul sito istituzionale, ha pubblicato una sintesi dell'agenda dei prossimi mesi, collegata al monitoraggio europeo.

 
 
Condividi la notizia

6 gennaio 2016
PCM | I termini per partecipare: 25 gennaio, 8 febbraio e 15 febbraio 2016.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.