Condividi la notizia

Calcio e sicurezza

Nuova gestione degli stadi: addio alla tessera del tifoso, tornano megafoni e tamburi

Firmato il protocollo d'intesa per la fruizione degli stadi calcistici con l'obiettivo «di riportare al loro interno gioia e festa». Tante novità in vista.

Sul sito istituzionale del Ministero dell'Interno si rende noto che presso la sede del Viminale è stato sottoscritto dal ministro dell'Intero Minniti, il ministero dello Sport Lotti, il presidente del CONI Malagò, il presidente della FIGC Tavecchio e i rappresentanti delle varie leghe e delle associazioni del settore, il protocollo d'intesa "per il rilancio della gestione tra partecipazione e semplificazione".
 
Tra le novità biglietti liberi, il ritorno dei tamburi e i megafoni. L'obiettivo è quello di riportare negli stadi gioia e festa.

Il modello, infatti, come ben illustrato dal servizio del Viminale, si inverte rispetto agli anni passati, e diventa «inclusivo con eccezioni» legate all'eventuale alto rischio delle gare, ha spiegato il direttore generale della Figc Michele Uva in apertura conferenza stampa presentando il protocollo, che poggia su 3 assi:

- l'adeguamento degli impianti, con l’uniformazione degli stadi dove si svolgono campionati professionistici agli standard di classificazione UEFA;

- l'organizzazione, che punterà su formazione e qualità professionale dei Supporter Liaison Officer (Slo), i delegati delle società ai rapporti con le tifoserie, e degli steward, che avranno un ruolo centrale e orientato più all'accoglienza che al controllo;

- la fruibilità degli stadi, con la reintroduzione della vendita libera di biglietti - salvo le partite a rischio e settori riservati - e abbonamenti, che saranno svincolati dalla fidelity card.

È questo il destino della tessera del tifoso, che in 3 anni si evolverà, appunto, in una fidelity card tifosi - società a uso prevalentemente commerciale, richiesta solo per le partite valutate più a rischio, ha spiegato il presidente dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive Daniela Stradiotto, illustrando le altre novità, come l'abolizione dei vuocher o mini abbonamenti svincolati dalla tessera, e l'eliminazione della campagna promozionale "Porta un amico allo stadio".
«Inossidabili», ha sottolineato Stradiotto, rimarranno la nominatività del biglietto e il posto assegnato.

Il tutto all'insegna della «semplificazione e della partecipazione», secondo Stradiotto «assi portanti del nuovo modello di gestione» che assegna un ruolo attivo alle società professionistiche aderenti al protocollo, rappresentate dal presidente della Figc Carlo Tavecchio. Il "padrone di casa" ha sottolineato il lavoro di squadra alla base del nuovo modello ed è tornato sull'obiettivo condiviso dai firmatari: riportare le persone allo stadio, incoraggiati dai numeri in miglioramento, e, soprattutto, «costruire la cultura dei giovani che vanno allo stadio», considerata una forma di educazione civica e sportiva.

Il «punto di arrivo», così definito da Minniti, di questo percorso basato su «un investimento di fiducia in chi partecipa, iniziato con la rimozione progressiva delle barriere», è l'ammodernamento degli impianti, fondamentale sia per la sicurezza che per la valorizzazione del gioco.

Un aspetto fondamentale richiamato anche dal ministro per lo Sport Luca Lotti, che ha ricordato tra gli strumenti funzionali allo scopo quelli previsti dal decreto legge n.50/2017 all'articolo 62, relativo alla costruzione degli impianti, e la riorganizzazione della governance della Lega A, evidenziando come l'intesa sia un altro «passo avanti per una nuova immagine del calcio», «per riportare le famiglie negli stadi».

Adesso manca solo questo «pezzettino» relativo alle strutture anche in vista degli appuntamenti con gli Europei 2020 e la Coppa Uefa, ha sottolineato il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) Giovanni Malagò. «Oggi prendo atto di un cambiamento culturale» nel mondo del calcio, ha detto, sottolineando anche le opportunità professionali che il protocollo offre nell'ambito dei servizi manageriali e di stewarding, dove servono investimenti in formazione per le competenze - «professionali, chirurgiche» - oggi necessarie alla gestione degli stadi.

Alla firma del protocollo, al quale hanno aderito anche le Leghe nazionali professionisti di serie A e B, la Lega di calcio professionistico e quella italiana dilettanti, e le associazioni nazionali di giocatori, allenatori e arbitri di calcio, erano presenti anche il capo di gabinetto dell'Interno Mario Morcone, il capo della Polizia Franco Gabrielli, i comandanti generali dell'Arma dei Carabinieri, Tullio del Sette, e per la Guardia di Finanza, il sottocapo di Stato maggiore Umberto Sirico.

Per consultare il protocollo d'intesa "per il rilancio della gestione tra partecipazione e semplificazione"

Fonte: Ministero dell'Interno, comunicato del 4 agosto 2017

 

Paolo Romani

(7 agosto 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

10 dicembre 2014
Violenza negli Stadi | La sentenza del 10.12.2014: Non basta la speranza di poter accedere al settore ospiti dello stadio nonostante privi della tessera del tifoso.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Calcio e sicurezza | Il presidente della Federazione calcio Tavecchio ha illustrato al Ministro Alfano le misure adottate per avvicinare allo sport giovani e famiglie.

 
 
Condividi la notizia

26 maggio 2014
Gazzetta Ufficiale | Per far coincidere le iniziative programmate per il 9 e 10 giugno di celebrazione dei 100 anni di costituzione del Coni in via eccezionale la Giornata dello Sport e' stata posticipata all'8 giugno.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2015
Ministero degli Esteri | Il Ministro Gentiloni ed il Presidente del Coni Malagò hanno sottoscritto un programma di collaborazione.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Fisco e calcio | Il direttore dell'Agenzia delle Entrate ed il presidente della FIGC hanno firmato un protocollo d'intesa per lo scambio delle informazioni necessarie a verificare l'equilibrio finanziario delle società sportive.

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2016
Palazzo Chigi | Il Presidente del Consiglio e il Presidente del CONI Malagò hanno presentato il piano.

 
 
Condividi la notizia

9 agosto 2014
Violenza negli Stadi | Dura mano del Ministero dell'Interno, Alfano: "Lo Stato non accetterà più che violenti, non tifosi, ma facinorosi, possano ancora avvicinasi agli stadi". Ai recidivi misure di sorveglianza applicate ai mafiosi.

 
 
Condividi la notizia

9 aprile 2015
Immigrazione e sport | Prende il via il concorso di integrazione sociale promosso dal CONI e dal Ministero del Lavoro. Scadenza 31 maggio 2015.

 
 
Condividi la notizia

18 novembre 2014
Corte di Cassazione | Entrare sul terreno di gioco è reato anche dopo il fischio finale dell'arbitro. Il principio espresso dalla Suprema Corte nella sentenza del 17 novembre 2014 in materia di manifestazioni sportive.

 
 
Condividi la notizia

2 agosto 2017
Sicurezza | On line la direttiva ai prefetti con la quale sono indicate le istruzioni operative con le tabelle e i criteri per la "classificazione" delle manifestazioni

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Ministero Interno | Una lettura sistemica delle disposizioni della manovra di interesse del Dicastero e per ciascuna di esse una sintesi descrittiva.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2016
Ministero dell'Interno | Confermata la linea già stabilita da diverse Prefetture di contrastare chi utilizza un mezzo privato per svolgere un servizio pubblico non autorizzato.

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2014
Tifosi violenti | Per il TAR Veneto sono sufficienti elementi oggettivi” di “condotta finalizzata alla partecipazione attiva ad episodi di violenza".

 
 
Condividi la notizia

24 maggio 2015
Giustizia amministrativa | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 22 maggio 2015.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2015
Misure di prevenzione | Il Consiglio di Stato si pronuncia sui disordini registrati prima di Napoli-Juve del 2013.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.