Condividi la notizia

Violenza negli Stadi

Tifosi violenti: inasprite le pene e il Daspo sarà applicato anche al "branco"

Dura mano del Ministero dell'Interno, Alfano: "Lo Stato non accetterà più che violenti, non tifosi, ma facinorosi, possano ancora avvicinasi agli stadi". Ai recidivi misure di sorveglianza applicate ai mafiosi.

Tifo violento, confermata la mano dura del Ministero dell'Interno (annunciata dopo i tragici fatti legati alla finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli) che ha presentato un decreto legge che introduce nuove norme per combattere la violenza durante le manifestazioni sportive e garantire la sicurezza degli impianti. “Una mano dura che si giustifica perché quello che è accaduto all'Olimpico non si ripeta più – ha dichiarato il vice premier e ministro Angelino Alfano -. Lo Stato non accetterà più che violenti, non tifosi, ma facinorosi, possano ancora avvicinasi agli stadi”.

La nota del Ministero annuncia che sul fronte anti-violenza il decreto prevede l'ampliamento e l'inasprimento dell'uso del Daspo (divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive). In una conferenza stampa a Palazzo Chigi il vice premier ha illustrato l'obiettivo del decreto: “restituire il pallone agli italiani” nel nome di Ciro Esposito, il tifoso napoletano morto a causa delle ferite da arma da fuoco riportate il 3 maggio, prima della finale di Coppa Italia.

Tra i dieci punti illustrati dal ministro una delle novità più importanti è il daspo al gruppo, al branco che sanziona tutti i partecipanti ad atti di violenza, come nel caso di assalti ai blindati, e il daspo per 3 anni ai capi dei gruppi. Si introduce il divieto di accesso agli impianti a chi è condannato per delitti che possono turbare l'ordine pubblico negli stadi (devastazione e saccheggio) ma anche esposizione di striscioni che incitano alla violenza, a quello per i recidivi, portato a 8 anni. Molto importante, ha continuato Alfano, anche il divieto di accesso fino a 3 anni a chi reitera violazioni dei regolamenti degli impianti e il potere “che il governo ha voluto attribuire al ministro dell'Interno” di vietare la trasferta in caso di gravi episodi violenti durante manifestazioni sportive. Un potere che si attuerà “caso per caso” con la chiusura di una curva o il no alla vendita di biglietti a determinate tifoserie.

L'inasprimento delle norme corre parallelo a quello delle pene conseguenti: fino a 9 anni per il reato di frode sportiva e l'arresto differito anche per chi istiga alla discriminazione razziale, reso possibile, ha sottolineato Alfano, dalla videosorveglianza negli stadi, obbligatoria anche per la Lega Pro che unifica la Serie C e conta 60 squadre. Infine, “per dare certezza e serenità alle tifoserie sane”, la previsione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza - misura applicata ai mafiosi, ha ricordato Alfano - a chi ha collezionato più Daspo.
Il ministro poi ha voluto mettere di fronte alle proprie responsabilità anche i club: “In tutto questo anche le società sportive hanno un ruolo: escludere dalle agevolazioni e dai rapporti commerciali chi è condannato per reati di contraffazione, e impegnarsi per adeguare gli impianti alle norme di sicurezza. In cambio il decreto semplifica le procedure imponendo ai comuni di rilasciare le abilitazioni per gli stadi entro 48 ore o aprire in alternativa una conferenza di servizi. Questa la scelta del governo - ha detto Alfano concludendo il capitolo violenza negli stadi - che va di pari passo con misure che agevolano la partecipazione dei tifosi adottate dalle varie associazioni sotto l'egida dell'Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive”.  

Giuseppe Bianchi

(9 agosto 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 giugno 2014
3 MAGGIO DI FOLLIA | Disposta l'autopsia sul tifoso del Napoli ferito il 3 maggio, prima di Juve-Napoli. Si temono ritorsioni alla ripresa del Campionato. Cordoglio unanime.

 
 
Condividi la notizia

28 novembre 2014
Violenza negli stadi | Dopo i gravi episodi di violenza che si sono verificati al termine dell'incontro Atalanta-Roma del 22 novembre scorso il Ministro Alfano firma il provvedimento che vieta la trasferta per tre mesi ai tifosi neroazzurri.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2017
Calcio e sicurezza | Firmato il protocollo d'intesa per la fruizione degli stadi calcistici con l'obiettivo «di riportare al loro interno gioia e festa». Tante novità in vista.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Calcio e sicurezza | Il presidente della Federazione calcio Tavecchio ha illustrato al Ministro Alfano le misure adottate per avvicinare allo sport giovani e famiglie.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2015
Misure di prevenzione | Il Consiglio di Stato si pronuncia sui disordini registrati prima di Napoli-Juve del 2013.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2015
Ministero dell'Interno | Illustrati i risultati del 2015 sul contrasto all'illegalità, il ministro Alfano ha sottolineato i buoni risultati e l'efficacia delle norme approvate nel corso dell’anno.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2014
Riforme | Il Patto del Nazareno ha consentito all'ex Premier di giocare da protagonista la partita delle riforme. Ora tocca alla legge elettorale.

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2014
Tifosi violenti | Per il TAR Veneto sono sufficienti elementi oggettivi” di “condotta finalizzata alla partecipazione attiva ad episodi di violenza".

 
 
Condividi la notizia

5 novembre 2014
Tra UE e legge elettorale | Nel vertice con il leader di Forza Italia, all'ordine del giorno la Consulta e la legge elettorale, ferma al Senato da sette mesi.

 
 
Condividi la notizia

23 marzo 2016
Viminale | Uno strumento di orientamento all’interno del complesso “contenitore” legislativo del decreto-legge 30 dicembre 2015 n. 210.

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2016
Manovra economica | Mentre il provvedimento è alla Camera, il team economico di Palazzo Chigi chiarisce le novità. Dal diritto allo studio, agli sgravi contributi per chi assume giovani, il nuovo fisco, il contrasto alla povertà, riduzione del Cuneo per le Partite IVA, queste ed altre le misure attenzionate.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2014
Legalità | Il ministro dell’Interno Angelino Alfano è intervenuto all'evento "Legalità mi piace", organizzata dalla Confcommercio. Estorsioni in decremento, usura -28,5%

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Federazione Italiana Gioco e Leghe calcio | Negato dal Giudice amministrativo nella sentenza del 22 dicembre l'acceso ai documenti per controllare il modus operandi della Federazione.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
TERRORISMO | Accuse di terrorismo anche ai "lupi solitari" non aderenti a sigle terroristiche note, maggiori controlli e collaborazione con le Polizie dei Paesi Ue: "La minaccia dell'Isis a Roma non va sottovalutata"

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2014
Finanza Locale | Il Senato ha approvato il Decreto legge Enti Locali

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.