Condividi la notizia

Corte di Cassazione

Sport: si all'arresto per invasione di campo anche a partita finita

Entrare sul terreno di gioco è reato anche dopo il fischio finale dell'arbitro. Il principio espresso dalla Suprema Corte nella sentenza del 17 novembre 2014 in materia di manifestazioni sportive.

La Corte di Cassazione, 3° sezione, con la sentenza n. 47258 pubblicata il 17 novembre, ha fatto chiarezza in tema di  scavalcamento ed invasione  di  campo in occasione di manifestazioni sportive dopo alcuni eventi rissosi verificatisi in occasione di una partita del campionato d’Eccellenza della Regine Sicilia del settembre 2013.

Facciamo chiarezza.

L’art. 6 bis comma 2 della legge 401/89 (come modificato dalla legge 41/07) stabilisce che “salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, nei luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive, supera indebitamente una recinzione o separazione dell’impianto ovvero, nel corso delle manifestazioni medesime, invade il terreno di gioco, è punito con l’arresto fino ad un anno e con l’ammenda da 1.000 a 5.000 euro. La pena è della reclusione da sei mesi a quattro ani se dal fatto deriva un ritardo rilevante dell’inizio, l’interruzione o la sospensione definitiva della competizione calcistica”.

Cosa deve intendersi però per “nel corso delle manifestazioni sportive”?

Non è così chiaro in prima lettura, per questo è intervenuta la Cassazione sul ricorso di un tifoso dai “bollori” facili che riteneva applicata erroneamente la norma.

Non importa quando è stata superata la recinzione o si è entrati in campo, dice la Corte, “l’espressione “nel corso delle manifestazioni sportive” non va riferita alla durata della gara secondo le norme federali sportive, ma estesa allo svolgimento della manifestazione sportiva nella sua interezza che, ovviamente comprende, anche lo spazio temporale successivo al fischio finale da parte del direttore di gara, essendo in ogni caso precluso agli estranei non addetti l’ingresso nel terreno di gioco anche dopo il termine della gara. In altre parole, il momento di cessazione della manifestazione coincide esclusivamente con la fine della manifestazione nella sua interezza comprensiva dell’uscita dei giocatori e della terna arbitrale dall’impianto sportivo”.

Attenzione quindi l’espressione va intesa in senso ampio e non circoscritta al momento in cui l’incontro sportivo ha termine.

Entrare arbitrariamente in campo è incapacità del soggetto a controllare nel corso di manifestazioni sportive la propria escandescenza “essendo da escludere che un ingresso arbitrario (quando connotato da una aggressività manifesta) sia “il preludio di una tranquilla passeggiata”.

Fonte: Corte di Cassazione

Luca Tosto

(18 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

24 maggio 2015
Giustizia amministrativa | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 22 maggio 2015.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Calcio e sicurezza | Il presidente della Federazione calcio Tavecchio ha illustrato al Ministro Alfano le misure adottate per avvicinare allo sport giovani e famiglie.

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2015
Antitrust | Il procedimento riguarda la Lega di Serie A, Infront Italy s.r.l, Sky Italia s.r.l., R.T.I S.p.A. e Mediaset Premium S.P.A.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Agcom | I principi sanciti nella sentenza del Consiglio di Stato del 27.4.2015, n. 2156.

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2014
Tra gladiatori e campioni di football | L'idea era stata lanciata dal Presidente della Roma Pallotta; ma l'esigenza di tutela del monumento non sembra -comunque- essere l'unico problema.

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2014
Tifosi violenti | Per il TAR Veneto sono sufficienti elementi oggettivi” di “condotta finalizzata alla partecipazione attiva ad episodi di violenza".

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2015
Misure di prevenzione | Il Consiglio di Stato si pronuncia sui disordini registrati prima di Napoli-Juve del 2013.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Federazione Italiana Gioco e Leghe calcio | Negato dal Giudice amministrativo nella sentenza del 22 dicembre l'acceso ai documenti per controllare il modus operandi della Federazione.

 
 
Condividi la notizia

30 giugno 2014
Diritto alla riservatezza | E' illecito l'invio di fax promozionali a numeri estratti dalle "Pagine Gialle" senza il consenso dell'interessato.

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2014
Calcio Serie A | Il Presidente della Lega A Beretta parla di "nuove tecnologie" per migliorare il nostro calcio, che in realta' affonda sempre di piu'

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2017
Pubblica utilità | I finanziamenti sono destinati alla costruzione o al completamento di impianti sportivi che si trovano nelle aree periferiche delle città.

 
 
Condividi la notizia

21 aprile 2016
Antitrust | Condannate Sky, Mediaset Premium, Lega Calcio e Infront. Alterata la gara per i diritti sul Campionato di A per il triennio 2015-2018, del giugno 2014.

 
 
Condividi la notizia

10 dicembre 2014
Violenza negli Stadi | La sentenza del 10.12.2014: Non basta la speranza di poter accedere al settore ospiti dello stadio nonostante privi della tessera del tifoso.

 
 
Condividi la notizia

9 agosto 2014
Violenza negli Stadi | Dura mano del Ministero dell'Interno, Alfano: "Lo Stato non accetterà più che violenti, non tifosi, ma facinorosi, possano ancora avvicinasi agli stadi". Ai recidivi misure di sorveglianza applicate ai mafiosi.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.