Condividi la notizia

MISE

Agevolazioni per le imprese manifatturiere energivore

Nuovi parametri di consumo efficiente per stimolare le imprese ad attivare ulteriori investimenti in efficienza energetica e sostenibilità.

Firmato il decreto che consentirà, per le imprese manifatturiere energivore, dal 1° gennaio 2018, di ridurre il costo dell’elettricità.

Il provvedimento, che ha visto un precedente lavoro durato 3 anni di confronto con la Commissione Europea, consentirà di ridurre il differenziale di prezzo dell’energia elettrica, pagato dalle imprese più esposte alla concorrenza estera, introducendo anche in Italia le nuove misure rese possibili dall’Europa. Si potrà così ottenere un progressivo allineamento dei costi per la fornitura di energia elettrica delle imprese italiane ai livelli degli altri competitors europei.

Questa nuova riduzione, del costo dell’energia, insieme al sostegno all’innovazione, attivato con il piano Industria 4.0, andrà a costituire la base per il recupero del Made in Italy e di tutti i settori industriali in modo da rilanciare la crescita ed evitare ulteriori delocalizzazioni. Infatti, l’obiettivo di questo intervento, è proprio quello di rendere il paese più competitivo, creando nuovi posti di lavoro, per difendere l’occupazione, e rendere il sistema energetico più sostenibile, in quanto il beneficio sarà calcolato utilizzando parametri di consumo basati su standard di efficienza energetica e di conseguenza spingendo le imprese verso l’innovazione tecnologica e una maggiore sostenibilità ambientale.

Si riporta, in modo integrale, la parte del comunicato relativa al dettaglio sulle nuove agevolazioni:

“Il nuovo sistema prevede la possibilità di ridurre il prelievo dalle bollette elettriche degli oneri connessi al sostegno delle rinnovabili e, più in dettaglio:

  • l’applicazione della cd "clausola VAL" alle imprese che hanno un costo dell’energia pari almeno al 20% dello stesso VAL (valore aggiunto lordo), che, dunque, potranno ridurre il proprio contributo alle rinnovabili fino a un valore minimo dello 0,5% del VAL, rendendo il costo sostenuto per il finanziamento a tale voce della bolletta elettrica esclusivamente funzione del proprio risultato aziendale (la spesa sostenuta sarà quindi indipendente dal costo per le rinnovabili). Si evidenzia che la previsione di più classi di intensità elettrica su VAL, ciascuna con un diverso livello di contribuzione, consente di assicurare maggiore equilibrio e gradualità nel riconoscimento del vantaggio alle imprese beneficiarie della misura;
  • per le altre imprese, il mantenimento di classi di agevolazione basate sul rapporto fra il costo dell’energia elettrica e il fatturato, con percentuali riviste per tener conto degli obiettivi di sostegno alla crescita. Inoltre, la proposta consente di migliorare il sostegno ad alcuni settori particolarmente esposti alla concorrenza internazionale, pur con bassa intensità elettrica su fatturato ( es. ceramica).

Saranno utilizzati parametri di consumo “efficiente”, sviluppati dall’ENEA entro luglio 2018. Sarà così possibile stimolare le imprese ad attivare nuovi investimenti in efficienza energetica e sostenibilità.”

Per ulteriori informazioni clicca sui link di seguito riportati per scaricare il decreto e aprire il comunicato:

Decreto 21 dicembre 2017

Comunicato MISE del 27 dicembre 2017

 

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico, comunicato del 27 dicembre 2017

Redazione

(27 dicembre 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 febbraio 2017
Mise | L'obiettivo è ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas delle imprese e delle aree produttive.

 
 
Condividi la notizia

13 novembre 2017
MISE | Incentivare per le revisioni energetiche o l'adozione di sistemi di gestione dell'energia conformi alle norme nelle PMI, la scadenza per la presentazione dei programmi è fissata al 30 novembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2017
Piccole e medie imprese | Beneficio esteso anche alle PMI sotto forma di società di persone, presentazione domande on line a partire dal 21 novembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

5 ottobre 2017
Sostegno a cittadini e imprese | Attivata la nuova casella mail per segnalare al Ministero dello Sviluppo Economico procedure burocratiche troppo confuse.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2017
Mise | Le misure per favorire gli investimenti in innovazione e capacità competitiva delle imprese e per potenziare quelle misure già in atto.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
Sviluppo Economico | Il finanziamento è pari a 120 milioni di euro. La fase di compilazione della domanda è prevista a partire dal 22 giugno 2015.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
ECCELLENZE IN DIGITALE | 50 imprese lucane, operanti nell'agroalimentare con produzioni biologiche, nel turismo e nei settori collegati, usufruiranno di vari servizi gratuiti.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2015
Semplificazione della P.A. | Il Ministero dello Sviluppo Economico riduce la distanza tra Pubblica Amministrazione, cittadini e aziende.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2017
Istituzioni | È stata firmata convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico, ABI e Cassa Depositi e Prestiti.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2018
PMI e innovazione | Il Ministro dello Sviluppo Economico ha disposto con decreto l’integrazione della dotazione finanziaria per le piccole e medie imprese.

 
 
Condividi la notizia

2 dicembre 2015
Sostegno all'EXPORT | Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 280/2015 il Decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico del 7 ottobre scorso.

 
 
Condividi la notizia

6 luglio 2014
Settore alimentare | Negli ultimi anni le Multinazionali straniere hanno acquistato molte delle piu' note aziende italiane di prodotti alimentari

 
 
Condividi la notizia

10 luglio 2015
Sostegno alle imprese | I fondi sono finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati esteri.

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2015
Agenda digitale | Sinergia tra il Ministero della Giustizia e quello dello Sviluppo Economico per semplificare e migliorare la tenuta del registro delle imprese.

 
 
Condividi la notizia

2 novembre 2017
MISE | Nell'articolo tutte le disposizioni che saranno applicate per le nuove proposte progettuali.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.