Condividi la notizia

Digitalizzazione

Inps: accesso ai servizi on line per tutti con SPID

Accesso ai servizi già operativo per i cittadini ed ora anche per le aziende, intermediari, enti pubblici ecc..

Sul sito istituzionale dell'Inps si rende noto che dal 15 marzo 2016 è attivo lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), inizialmente utilizzato per l’accesso ai soli servizi per i cittadini.

Dal 21 luglio 2017 è possibile utilizzare le credenziali SPID anche per accedere a tutti i servizi INPS riservati alle altre tipologie di utenti come intermediari, aziende, enti pubblici, ecc. (messaggio 21 luglio 2017, n. 3035).

Le modalità possibili di accesso ai servizi online INPS sono: 

  • PIN rilasciato dall’INPS;
  • SPID, con credenziali almeno di livello 2;
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Cos'è il PIN

Il PIN (Personal Identification Number) è il codice identificativo personale che consente l'accesso ai servizi online dell'INPS, in base alle caratteristiche anagrafiche dell'utente e ad altri dati presenti negli archivi. Grazie a questo sistema di riconoscimento, ogni utente può usufruire dei servizi a lui dedicati: ad esempio, un pensionato non può accedere ai servizi dedicati ai lavoratori oppure un iscritto alla Gestione Privata ai servizi riguardanti la Gestione Dipendenti Pubblici.

PIN ordinario e PIN dispositivo

Il PIN può essere ordinario, per consultare i dati della propria posizione contributiva o della propria pensione, oppure dispositivo, per richiedere le prestazioni e i benefici economici ai quali si ha diritto. Quest'ultimo è stato istituito per garantire maggiore sicurezza sull'identità del richiedente: per ottenerlo, il cittadino deve inviare online o via fax copia del proprio documento di identità o recarsi personalmente presso una sede INPS.

Il cittadino può comunque inoltrare una domanda di prestazione anche con il PIN ordinario, per bloccare l'eventuale decorrenza dei termini. La domanda sarà lavorata non appena l'utente avrà convertito il PIN ordinario in PIN dispositivo.

Il PIN iniziale è composto da 16 caratteri. Al primo accesso con tale PIN, una procedura guidata assegna all'utente un PIN di otto caratteri, con il quale accedere successivamente ai servizi.

Altre credenziali per accedere ai servizi online INPS: SPID e CNS

Dal 15 marzo 2016 è possibile accedere ai Servizi per il cittadino anche con SPID di secondo livello. Inoltre, tutti i servizi online INPS sono accessibili anche con Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Come richiedere il PIN

Il PIN si può richiedere:

  • presso le sedi INPS (in tal caso, il PIN sarà dispositivo); 
  • online, attraverso la procedura di richiesta PIN;
  • tramite Contact center, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile (a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico). 

Le sedi INPS rilasciano immediatamente il PIN dispositivo: l'utente compila e consegna allo sportello il modulo di richiesta, presentando un documento di identità valido.

Invece, il PIN ottenuto online o tramite il Contact center è di tipo ordinario. Per richiedere prestazioni e benefici economici occorre dunque convertire il PIN ordinario in PIN dispositivo.

Scadenza e nuova generazione del PIN

Il PIN assegnato ai cittadini scade ogni sei mesi, mentre il PIN assegnato agli intermediari istituzionali scade ogni tre mesi.

Al momento dell'accesso il sistema verifica se il PIN è scaduto. In tal caso, una procedura guidata fornisce automaticamente un nuovo PIN che dà accesso agli stessi servizi del precedente.

 

 

La Direzione

(28 luglio 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

15 marzo 2016
digitalizzazione | I servizi al cittadino erogati dall'INPS accessibili utilizzando la nuova identità digitale unica.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2016
Digitalizzazione | I cittadini possono autenticarsi anche con la nuova identità digitale.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Digitalizzazione | Prende il via per gli iscritti a tutte le gestioni Inps un nuovo servizio telematico.

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2016
Funzione pubblica | Con il sistema d'identità digitale si potrà accedere ad oltre 300 servizi on line.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
P.A. digitale | Cittadini sfiduciati preferiscono il caro vecchio sportello.

 
 
Condividi la notizia

22 febbraio 2016
MIBACT | Il credito d'imposta pari al 30% dei costi sostenuti per i progetti di digitalizzazione realizzati nelle strutture ricettive è rivolto agli operatori del settore turistico. Istanze dal 25 al 26 febbraio. Registrazione sulla piattaforma fino alle ore 16:00 del 24 febbraio.

 
 
Condividi la notizia

4 febbraio 2016
Privacy | Tutela della riservatezza dei dati degli assistiti. Bloccati gli eventuali accessi illeciti al portale di una Asl.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Consiglio dei Ministri | Approvato in esame definitivo il decreto legislativo per l’identità digitale da utilizzare per servizi on line ed il domicilio digitale (SPID).

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2015
Semplificazione | Si potrà accedere ai servizi on line delle P.A. con un solo codice, con la garanzia della massima sicurezza e semplicità.

 
 
Condividi la notizia

27 maggio 2014
Pensioni civili di invalidità | Dipendente Inps crea un buco di oltre 4 milioni di euro erogando a falsi eredi.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2014
Anticorruzione | L'A.N.AC. ha attivato due nuovi servizi per le stazioni appaltanti in applicazioni del D.L. n. 66/2014

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2016
Agenzia delle Entrate | Per attivare il nuovo servizio basta fornire il numero di cellulare nell'area riservata dei Servizi on line.

 
 
Condividi la notizia

9 dicembre 2015
ministero della Giustizia | Il Ministro Orlando: "Ulteriore salto di qualità del servizio".

 
 
Condividi la notizia

19 ottobre 2015
Dipartimento delle Finanze | Un sito ad hoc per l'accesso ai servizi on line. Dal 1° dicembre 2015, il sito svolgerà anche la funzione di punto unico di accesso al processo tributario telematico.

 
 
Condividi la notizia

22 novembre 2016
Digitalizzazione | Aggiornata la modulistica e le modalità operative per adeguarle al Codice dell'Amministrazione Digitale.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.