Condividi la notizia

Tribunale per i Minorenni di Roma

Primo caso di adozione di una bambina che vive con una coppia omosessuale di donne

La bimba di 5 anni - figlia di una delle due conviventi, grazie alla procreazione assistita eterologa - e' stata adottata dalla compagna della madre.

Il Tribunale per i Minorenni di Roma, per la prima volta in Italia, ha riconosciuto l’adozione di una bambina di cinque anni che vive con una coppia omosessuale formata da due donne, sposate all’estero.

La bambina è figlia di una delle due donne, grazie alla procreazione assistita eterologa realizzata in un Paese dell’est europeo. In questo modo, i giudici hanno consentito l’adozione della minore da parte della compagna della madre.

Si tratta, pertanto, di un tipico caso definito “stepchild adoption”, già consentita in altri Paesi e che, sostanzialmente, è “l’adozione del figlio naturale o legittimo del partner, se non esista un altro genitore che lo ha riconosciuto”.

Le due donne vivono insieme da oltre dieci anni, abitano a Roma e sono due libere professioniste; tempo fa si erano rivolte all’Associazione Italiana avvocati famiglie e minori (Aiaf) per procedere con il ricorso per l’adozione; che è poi stato accolto in base all’art. 44 delle legge sull’adozione n. 184 del 1983, modificata dalla L. 149/2001.

La norma  prevede la possibilità di adozione in casi particolari, come dichiarato da Maria Antonia Pili legale e presidente di Aiaf, vale a dire: “nel superiore e preminente interesse del minore a mantenere con l’adulto (ndr : in questo caso si definisce “genitore sociale”) un rapporto affettivo e di convivenza consolidato nel tempo”. Ne dà notizia Ansa.

Pili ha aggiunto che tutto ciò va considerato “indipendentemente  dall’orientamento sessuale dei genitori”, infatti nella norma richiamata non c’è “alcuna discriminazione fra coppie conviventi siano esse eterosessuali o omosessuali”.

L’avv. Pili ha anche chiarito che non si tratta di un provvedimento che “concede un diritto ex novo, ovvero di una situazione prima inesistente”, bensì “di garantire nell’interesse del minore la copertura giuridica a una situazione di fatto già consolidata, riconoscendo così diritti e tutela a quei cambiamenti sociali e di costume che il legislatore ancora fatica a considerare”.

In effetti, in questo caso, come in quelli dei giudici di Roma e Bologna -in tema di fecondazione eterologa- e del Tribunale dei Minori di Firenze -in materia di diritto del figlio adottivo di cercare la madre naturale-, siamo in presenza di un insieme di provvedimenti giudiziari “innovativi”, in materie delicatissime dove, nonostante sia passato del tempo dalle chiare pronunce della Corte Costituzionale o -nel caso di figli cresciuti da coppie gay- della Corte di Cassazione (11 gennaio 2013), il Parlamento è ancora bloccato dalle storiche contrapposizioni che hanno sempre diviso, in queste materie, sia la politica che la società civile.

Ma “la vita va avanti”, sembra essere il principio unificante che connette, non tanto sul piano giuridico, quanto su quello del “buonsenso”, tutti questi provvedimenti giudiziari, nella totale assenza delle decisioni del legislatore.

Moreno Morando

(29 agosto 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

21 luglio 2014
Salute | Sono tre le prime coppie italiane, tutte a Roma, che hanno ottenuto una gravidanza con la fecondazione eterologa.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2019
Ministero della Salute | Poche variazioni rispetto all'anno precedente per la fecondazione senza donazione di gameti, mentre si registra un incremento dei trattamenti con donazione di gameti (fecondazione eterologa).

 
 
Condividi la notizia

19 agosto 2014
Fecondazione eterologa | Bocciata, in sostanza, la tesi del Ministro della Salute Lorenzin (nella foto), che ritiene debba intervenire il Parlamento dopo la decisione della Consulta sulla legge 40.

 
 
Condividi la notizia

9 agosto 2014
Scambio di embrioni | I due bambini concepiti in provetta a seguito dello scambio di embrioni al Pertini di Roma sono nati

 
 
Condividi la notizia

1 marzo 2017
Inps | I termini con le indicazioni sulle corrette certificazioni da allegare alla domanda.

 
 
Condividi la notizia

26 agosto 2014
Tribunali dei Minori di Firenze | Dopo l'intervento della Consulta, Il Tribunale dei Minori di Firenze, per la prima volta, ha autorizzato le ricerche.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2017
Responsabilità | Il risarcimento per il rilascio dell'autorizzazione illegittima e l'omessa adozione di provvedimenti repressivi nella sentenza del Consiglio di Stato del 24 novembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2015
Ministero della Salute | Il Ministro Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto di aggiornamento che entrerà in vigore con la pubblicazione in G.U.

 
 
Condividi la notizia

4 ottobre 2014
Lotta alla corruzione | Sanzioni da euro 1000 ad euro 10.000 per omessa adozione del Piano triennale di prevenzione della corruzione, del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità o dei Codici di comportamento.

 
 
Condividi la notizia

26 settembre 2014
Conferenza delle regioni | Chiamparino: "E' stata definita una tariffa unica" per tutte le regioni. Fa eccezione la Lombardia che farà pagare interamente il costo della fecondazione.

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2014
Matrimoni gay | Il provvedimento ha provocato reazioni opposte, ma l'atto non comporta alcun riconoscimento giuridico degli effetti civili del matrimonio.

 
 
Condividi la notizia

7 maggio 2017
Sostegno alle famiglie | Cos'è, a chi è rivolto, come funziona, come presentare la domanda, queste ed altre le informazioni fornite dall'INPS.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2014
Famiglia | È contraria all'ordine pubblico e, quindi, vietata la "surrogazione di maternità". Il principio espresso dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 24001/2014.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2014
Ministro dell'Interno | Il Capo del Viminale ha annunciato l'invio di una circolare ai prefetti per invitare i sindaci ad annullare le "trascrizioni" allo stato civile.

 
 
Condividi la notizia

8 ottobre 2014
Ministro dell'Interno | Nel provvedimento che si puo' leggere in fondo, il Ministro dell'Interno ha raccomandato ai prefetti di invitare i sindaci a revocare le direttive in contrasto con le norme vigenti.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.