Condividi la notizia

Istat

In cinque anni persi in Italia, Spagna, Grecia e Portogallo, oltre 6milioni di occupati

L'Europa meridionale e gli effetti della crisi. In Germania l'occupazione è aumentata di un milione e 909mila

In Italia, Spagna, Grecia e Portogallo si sono persi nel quinquennio 2008/2013, 6 milioni 122 mila occupati, con un calo percentuale dell’11,5 per cento (valore quattro volte superiore alla media europea 2,6%). In questi stessi paesi e in Croazia e in Irlanda si osservano anche le riduzioni più rilevanti del tasso di occupazione.

Il rapporto annuale dell'Istat conferma ciò che ogni cittadino avverte e sente: il mercato del lavoro dell’Unione europea è stato fortemente colpito dalla crisi economica. Dal 2008 al 2013 il numero degli occupati si è, infatti, ridotto di poco meno di 5,9 milioni (-2,6 per cento) giungendo a circa 217 milioni nella Ue28. Si tratta – scrive l'Istat - di un trend discendente quasi ininterrotto, se si esclude la timida ripresa del 2011. Un risultato ancor più negativo si osserva per i 18 paesi dell’area euro, con una riduzione del numero di occupati del 3,5 per cento nei cinque anni considerati. Il tasso di occupazione tra 15 e 64 anni è diminuito nel quinquennio di 1,6 punti percentuali, attestandosi, per l’Ue28, al 64,1 per cento e nell’area euro al 63,5 per cento, con un calo di 2,4 punti.

CONTROTENDENZA Per l'Istituto di statistica italiano, il numero di paesi che complessivamente registra un aumento dell’occupazione tra il 2008 e il 2013 è ridotto. Tra questi spicca la Germania dove l’occupazione, dopo una leggera flessione nel 2009, ha ricominciato a crescere vigorosamente sino a far misurare tra il 2008 e il 2013 un aumento di oltre 1 milione 909 mila occupati e di 3,2 punti nel tasso di occupazione, attestandosi nel 2013 al 73,3 per cento, circa 9 punti sopra la media Ue28. Crescite maggiori di un punto percentuale si registrano anche a Malta, nel Lussemburgo, in Ungheria e nella Repubblica Ceca.

IN ITALIA Nel 2013, l’occupazione è diminuita di 984 mila unità rispetto al 2008, (-973 mila uomini e -11 mila donne), facendo registrare una flessione pari al 4,2 per cento. Il tasso di occupazione scende al 55,6 nel 2013, dal 58,7 per cento del 2008. Nelle regioni del Mezzogiorno, in seguito al calo di 583 mila occupati registrato nel quinquennio della crisi (-9,0 per cento), il tasso di occupazione scende al 42,0 per cento, a fronte del 64,2 per cento delle regioni settentrionali e del 59,9 per cento di quelle del Centro. Inoltre, il calo dell’occupazione nel Mezzogiorno è iniziato prima, è stato più intenso durante tutto il periodo della crisi e si è accentuato nell’ultimo anno rispetto al Nord.

Giuseppe Bianchi

(3 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

3 giugno 2014
Istat | Senza lavoro 3,5 milioni di italiani . Disoccupazione ai massimi per i giovani e aumenta il numero degli “scoraggiati”.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Rimedi in tempi di crisi | L'esperimento attuato in Svezia preso ad esempio da alcuni economisti per combattere la disoccupazione sempre piu' alta nel nostro Paese

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2014
Istat | Il tasso generale scende dello 0,3%, ma è nuovo picco nella fascia 15-24 anni dove i senza occupazione sono 710 mila.

 
 
Condividi la notizia

23 dicembre 2015
Politiche sociali | La circolare n. 34 del 23 dicembre 2015 emanata dal Ministero del Lavoro sul D.Lgs. n. 150/2015.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Parlamento Europeo | L'Italia ha chiesto l'intervento del FEG per aiutare 184 lavoratori con maggiori difficoltà a trovare nuovi posti di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

22 novembre 2014
Unioncamere | La mappa del lavoro nel 2014 di Unioncamere, nonostante l'alto tasso di disoccupazione ci dice che le imprese hanno difficoltà a trovare le figure professionali giuste. Ciò è dovuto al disallineamento della domanda-offerta di lavoro causata soprattutto da un sistema di orientamento non adeguato e dalla mancanza di specifiche competenze.

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2015
Lavoro | Dopo la crescita di dicembre ed il dato stabile di gennaio, nel mese scorso diminuiscono gli occupati dello 0,2% (-44.000 unita').

 
 
Condividi la notizia

27 luglio 2014
Riforme | Secondo tutti gli istituti di ricerca che si sono pronunciati negli ultimi giorni, la preoccupazione principale e' la disoccupazione e la crisi economica, non la riforma del Senato

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Dibattito europeo | Il comunicato del MEF sulla proposta del Ministro Padoan per sviluppare maggiori capacità di resistenza per eventuali crisi future.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Polizze assicurative | L'Ivass mette in guardia i consumatori da una società assicurativa spagnola non abilitata in Italia che vende polizze auto contraffatte.

 
 
Condividi la notizia

18 febbraio 2017
Eures | Opportunità di occupazione per 100 fotografi con e senza esperienza da inserire in 87 rinomati villaggi turistici. Retribuzione fino a €1.300 euro lordi mensili.

 
 
Condividi la notizia

29 agosto 2014
Crisi economica | L'Istituto di Statistica ha certificato una diminuzione del livello generale dei prezzi, che fa seguito all'entrata in "recessione tecnica"

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2016
Settore agricolo | Sul versante "occupazione" le unità di lavoro crescono. A livello territoriale, la produzione agricola cresce in tutte le aree italiche, ad eccezione del Nord-ovest (-1,1%) con segni positivi nel sud +5,9% e nel centro +3,5%.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2014
istat | Sono 3 milioni e 153mila i disoccupati. Sale al 43,7% la percentuale dei giovani senza lavoro, record dal 1977.

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2014
Disoccupazione | Sono questi i dati che emergono da uno studio dell'associazione Bruno Trentin della Cgil. A pesare la percentuale di popolazione inattiva.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.