Condividi la notizia

Patente a punti

Revisione della patente per la perdita totale dei punti: chi giudica dell'opposizione?

Il TAR Friuli ribadisce la giurisdizione del Giudice ordinario

Sull'impugnativa del provvedimento di decurtazione dei punti sulla patente decide il Giudice ordinario. E' quanto ha statuito, di recente, il TAR Friuli Venezia Giulia (con sentenza del 16 maggio 2014 n. 210), il quale si è allineato all'orientamento maggioritario della giurisprudenza sia civile (si veda Cass. 23 aprile 2010 n. 9691) sia amministrativa (Cons. Stato, Sez. I, 11 novembre 2011, n. 3495; T.A.R. Lazio - Sez. Latina, 14 febbraio 2011, n. 141).

Detto filone interpretativo sostiene che la decurtazione dei punti di patente costituisce una sanzione amministrativa conseguente alla violazione di norme sulla circolazione stradale. In particolare va osservato che il meccanismo di sottrazione dei punti dalla patente di guida per effetto dell'accertamento dell'avvenuta violazione del codice della strada costituisce (come affermato dalla Corte costituzionale nella ordinanza n. 247 del 24/6/2005) una misura accessoria alle relative sanzioni: ne consegue che il contenzioso relativo all'applicazione di tale sanzione accessoria, nell'ambito del quale devono ricomprendersi anche le questioni relative all'erronea decurtazione del punteggio, deve ricondursi alla giurisdizione del giudice competente in materia (giudice di pace) ai sensi del d.lgs. n. 285 del 1992, artt. 204 bis e 205 (Codice della Strada) come confermato anche dal d.lgs. n. 285 del 1992, art. 216, comma 5, relativo alle opposizioni esperibili avverso l'ulteriore misura accessoria della sospensione della patente.

L’interpretazione sposata oggi anche dal Tar friulano appare infatti maggiormente sostenibile rispetto a quella che, evidenziando l'affinità tra il procedimento di revisione della patente a seguito di esaurimento dei punti e quello di cui al successivo articolo 128 C.d.S., attribuisce anche l’ipotesi in questione alla cognizione del Giudice amministrativo: vige, in questa materia, il principio dell’omogeneità dell'impianto sanzionatorio delle violazioni al Codice della Strada, già sottolineato come detto dalla Corte di legittimità, e non possono essere d'altro canto obliterate, poi, le sostanziali differenze che si rinvengono tra due tipologie di revisione, una costituente automatico effetto dell’esaurimento dei punti della patente e l’altra, invece, caratterizzata dall’esercizio del potere discrezionale dell'Amministrazione.

Rodolfo Murra

(20 maggio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 luglio 2015
Enti Locali | Le controversie in materia di canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche nella sentenza del TAR Basilicata sentenza del 22.7.2015 n. 445.

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2014
Pubblico impiego | Nessuna giurisdizione del giudice amministrativo. La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 28 novembre.

 
 
Condividi la notizia

23 novembre 2015
Consiglio di Stato | La giurisdizione nelle controversie con l'Ente Nazionale della Cinofilia Italiana che gestisce il libro genealogico nella sentenza del 23.11.2015 n. 5310

 
 
Condividi la notizia

17 febbraio 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti nella sentenza del TAR Lazio, Sez. I del 17 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

8 gennaio 2015
Giustizia Amministrativa | Sulle controversie in materia di formazione dei vari tipi di graduatorie, comprese quelle ad esaurimento, decide il giudice ordinario. La sentenza del TAR Lazio dell'8.1.2015.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2015
Giustizia amministrativa | Si può, contemporaneamente, fare opposizione alla stima e contestare la legittimità della procedura?

 
 
Condividi la notizia

1 giugno 2016
Ministero sviluppo economico | Online Dispute Resolution (ODR) l'accesso unico per consumatori ed imprese.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2015
Giustizia Amministrativa | Il caso dei medici odontoiatri scelti dall'INAIL. La sentenza del Consiglio di Stato n. 3398/2015.

 
 
Condividi la notizia

31 agosto 2017
Corte di Cassazione | Anche in caso di omessa impugnazione della cartella la prescrizione breve non si converte decennale.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2016
Riforma | Procedure speciali facilitate per doppia fatturazione, bonus sociale e indennizzi, rafforzate le tutele per i clienti finali rispetto all’assetto precedente.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2015
Acquisizione sanante | Sull'art. 42 bis T.U. la Prima Sezione della Corte di Cassazione rimette gli atti al Presidente.

 
 
Condividi la notizia

13 dicembre 2015
Rifiuti | I principi sanciti dalla Quinta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 11.12.2015 n. 5649

 
 
Condividi la notizia

8 maggio 2016
Consumatori | Le novità del Testo Integrato Conciliazione approvato dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

 
 
Condividi la notizia

30 giugno 2015
Dipartimento delle Finanze | Riguarda il primo trimestre dell'anno. Sono pervenuti complessivamente 78.992 ricorsi; le controversie pendenti sono 570.282.

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2015
Concorsi e Riparto di giurisdizione | Il Consiglio di Stato smentisce il TAR Lazio: la giurisdizione spetta al giudice amministrativo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.