Condividi la notizia

INPS

Il Durc deve quadrare!

Dal prossimo I ottobre 2015 l'Istituto Previdenziale impone nuove procedure rispetto ai modelli UniEmens Anomali e Provvisori.

L'Inps, con proprio messaggio n.5207/2015, chiarisce la posizione dell'Istituto rispetto alle cosiddette "squadrature" delle denunce, in relazione al regolare assolvimento degli obblighi contributivi da parte delle Aziende che abbiano a carico flussi UniEmens, con un importo totale, pagato, difforme dalla somma delle singole denunce individuali.

Le Aziende in questione avranno, conseguentemente, il relativo Durc, con evidenza di "irregolarità". Ciò avverrà a partire dal prossimo I' ottobre 2015, come indicato nel teste' citato Messaggio INPS n.5207.

Questa novità riguarda le denunce dei flussi UniEmens "anomale e provvisorie" ovvero, in assenza di quadratura testimoniata dallo squilibrio tra la somma dei singoli elementi contributivi, individuali, e quelli riferiti al totale, a credito o debito, di tutta l'Azienda.

La suddetta casistica conduce ad una evidente imprecisione della denuncia mensile, vista nell'insieme di posizioni assicurate, che la compongono, in quanto il saldo e', evidentemente, "incoerente" con quanto dichiarato.

In sostanza, l'indefinibilita' di quanto dovuto non consente all'Inps di considerare assolti gli obblighi contributivi delle imprese, talche', le denunce risultanti "squadrate", dal prossimo I ottobre, come detto, saranno assimilabili a quelle "non generabili".

Per l'Istituto, le denunce anzidette, proprio perché contenenti dati non congrui, all'atto delle verifiche automatizzate per il neonato "Durc online", fanno scaturire un "esito di irregolarità".

Per questo l'Inps  invita a regolarizzare le anomalie riscontrate, con apposita segnalazione bidirezionale.  Nel caso non venissero "sanate" da parte delle aziende, il risultato sarà la presenza "al sistema" del Durc negativo.

Le denunce squadrate sono consultabili e verificabili attraverso la funzione: "servizi per aziende e consulenti/UniEmens/consultazione denunce individuali" schede DM10 virtuali.

Al riguardo, si evidenzia la presenza di tre tipi di DM10, ossia:

-DM10 Provvisorio-con un limite di tolleranza fino a 5 euro;

-DM10 Anomalo-con una tolleranza oltre i 5 euro;

-DM10 non generabile-in assenza di denuncia assoluta ovvero con la presenza di denuncia aziendale ma non anche comprensiva delle denunce individuali.

Inps

Stefano Olivieri Pennesi

(7 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 novembre 2014
Benefici contributivi | Computo del termine per le regolarizzazioni. Mancato pagamento di sanzioni. Rinvio al mese di gennaio 2015 del riavvio delle operazioni di spedizione dei preavvisi di DURC interno negativo.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2014
INPS | Dal 15 maggio sarà inviato il primo “preavviso di DURC interno negativo”. Saranno raggiunte solo le aziende con irregolarità che escludono i benefici.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2015
Web e innovazione | Il documento unico sulla regolarità contributiva sarà disponibile online.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2015
Stazioni appaltanti | Testo congiunto emesso da Inps, Inail e CNCE a seguito degli errori commessi nelle richieste dal 1° luglio.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2016
Previdenza pubblica | Emanata circolare INPS sui contributi lavoratori pubblici iscritti nella gestione ex inpdap

 
 
Condividi la notizia

26 ottobre 2014
Corte di Cassazione | Rivoluzionaria sentenza della Cassazione. Per l'ammissibilità della domanda di condanna al pagamento dei contributi, oltre al datore di lavoro, è necessario citare anche l'Inps. È escluso il pagamento dei contributi in favore del lavoratore.

 
 
Condividi la notizia

4 aprile 2015
Previdenza | L'istituto Previdenziale apre le porte con l'operazione trasparenza.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
concorsi | L'Istituto di Previdenza da notizia della pubblicazione delle graduatorie per selezione di 900 medici esterni.

 
 
Condividi la notizia

22 marzo 2015
Consiglio di Stato | La verifica della regolarita' contributiva delle imprese partecipanti a procedure di gara per l'aggiudicazione di appalti spetta agli istituti di previdenza, le cui certificazioni si impongono alle stazioni appaltanti.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2017
INPS | Dal settembre 2017 sarà avviata la nuova fase di verifica delle condizioni di regolarità del sistema per la fruizione dei benefici normativi e contributivi.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2015
Inps | Dal 1 gennaio 2016 cambiano le regole. I chiarimenti dell'Ente di previdenza.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2017
Previdenza | L'istituto di previdenza ha pubblicato le schede informative.

 
 
Condividi la notizia

25 novembre 2015
Cessione Quinto Pensione | Lo ha comunicato l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale con il Messaggio n. 7116 del 23 novembre 2015.

 
 
Condividi la notizia

13 maggio 2014
Riduzione cuneo fiscale | L'Inps interviene a risolvere le difficoltà per alcune amministrazioni di operare in compensazione con il modello F24 prevedendo una modalità di recupero all'’interno della gestione contributiva INPS.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.