Condividi la notizia

Turismo

La sfida per valorizzare i sei borghi lucani tra i più belli d'Italia

Acerenza, Castelmezzano, Guardia Perticara, Pietrapertosa, Venosa e Viggianello non figurano nella classifica dei 158 borghi felici.

Il sito istituzionale della Regione Basilicata (AGR) dà notizia della nota diffusa da Arturo Giglio, segretario del Centro Studi Turistici Thalia, che ha “raccolto” l’invito formulato nei giorni scorsi dal Presidente Marcello Pittella a superare tutti insieme “la sindrome della tristezza”, che rischia di penalizzare il grande potenziale di sviluppo che ha la Lucania.

“Nessuno dei sei borghi lucani tra i più belli d’Italia (Acerenza, Castelmezzano, Guardia Perticara, Pietrapertosa, Venosa, Viggianello) figura nella classifica dei 158 borghi felici stilata dal Centro studi Sintesi, sulla base di 47 indicatori del Bil (Benessere interno lordo), ha sottolineato Giglio.

“Senza scomodare nuovamente la teoria sulla “sindrome della tristezza” che serpeggia nelle nostre comunità, e al di là di interpretazioni tra il sociologico e l’analisi economica, è comunque la riprova che bello non coincide con felice, fino a quando il turismo non diventa attività economica e lavoro”.

Lo afferma il segretario del Centro Studi Turistici Thalia, a sostegno della tesi che “nonostante le indiscusse bellezze naturalistiche, ambientali, paesaggistiche storico-monumentali, artistiche, a cui aggiungere l’attrazione della gastronomia e dei prodotti tipici, nei nostri sei borghi selezionati rigorosamente dall’Associazione nazionale il turismo non produce ancora ricchezza e di conseguenza felicità”.

“Il Sole 24 Ore - prosegue Giglio - spiega il significato della classifica del Centro studi Sintesi. Dall'analisi di un insieme assai variegato di variabili statistiche si ottiene una spremitura di qualità: la base di partenza è costituita dagli 8.047 Comuni italiani riconosciuti dall'Istat; poi, attraverso una scrematura incrementale si arriva a una selezione di 158 Comuni”.

“Un drappello di piccoli paesi caratterizzati da una qualità del benessere mediamente superiore al resto d'Italia. Ai primi tre posti tre comuni della provincia di Bolzano con primo Brunico, grazie soprattutto «agli importanti risultati in termini di condizioni di vita materiali (il reddito Irpef medio è il più elevato registrato dai 158 Comuni selezionati e anche i depositi pro capite sono nettamente superiori alla media) e al primato nel campo ambientale (forte incidenza di auto a limitate emissioni inquinanti)”.

Per il presidente del Centro Studi Thalia, Piero Scutari, “siamo di fronte ad una nuova lezione: il Turismo è il comparto che più di tutti in Basilicata può generare crescita e nuovi posti di lavoro”.

Per saperne di più: vai al testo integrale del Comunicato

Fonte. Regione Basilicata - AGR 

Moreno Morando

(17 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

2 giugno 2015
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia delle Entrate ha reso noti i dati percentuali dei primi mesi del 2015.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Semplificazione | Sottoscritto il Protocollo con Mef e Consip per l'approvvigionamento di beni e servizi.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2015
TERZA ETA' | Una tematica che interessa il tavolo regionale con i referenti dei sistemi turistici della costa ionica e tirrenica.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2015
Senza lavoro | 450 euro al mese nel programma di sostegno per affrontare il disagio sociale e favorire il rientro nel mercato del lavoro.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Iniziative sociali | Sottoscritto il Protocollo d'Intesa per promuovere le attività motorie ed incentivare la realizzazione di progetti sportivi rivolti alla platea giovanile.

 
 
Condividi la notizia

1 ottobre 2015
Energia ed Ambiente | Pittella auspica una 'fase di slancio del confronto costruttivo già in atto con il Governo nazionale, che faccia propria la necessità di evitare un generico referendum pro o contro il petrolio".

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2015
Sostegno alle imprese | La dotazione finanziaria messa a disposizione è pari a 5 milioni di euro, che consentirà di creare portafogli di finanziamenti fino ad un massimo di 30 Milioni.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2015
Immigrazione | Firmato un innovativo protocollo di intesa tra Prefetture e Regione Basilicata.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2015
Pagamenti PA | A disposizione dei beneficiari pubblici e privati, si possono trovare tutte le informazioni utili.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
'ENOGASTRONOMIA' | L'obiettivo è quello di realizzare iniziative e progetti volti a valorizzare le produzioni agroalimentari tipiche del territorio lucano.

 
 
Condividi la notizia

18 agosto 2015
Agricoltura e tutela ambientale | Sarà obbligatorio un certificato di abilitazione all'uso che avrà valore su tutto il territorio italiano.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Ammortizzatori sociali | All'incontro hanno partecipato Cgil, Cisl, Uil, Confasl, Confindustria Basilicata, Italia Lavoro e Inps.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Provveditorato e patrimonio | Il Bando, Determina Dirigenziale n. 1060 del 1/10/2015, scadrà il 26 ottobre 2015.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2015
Opportunità | Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 31 ottobre 2015.

 
 
Condividi la notizia

13 novembre 2015
Tutela ambientale | Dal 26 novembre bisognerà mettersi in regola con quanto stabilito dalla Direttiva Comunitaria n. 128 del 2009.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.