Condividi la notizia

Concorsi

Vigili del Fuoco: sì del Consiglio di Stato a requisiti di idoneità fisica diversi per i volontari e di ruolo

La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 24.4.2015.

All'ingresso in via permanente nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco si collega uno stabile impegno caratterizzato da maggiori responsabilità con più intenso livello di stress, al fine di fronteggiare eventi caratterizzati da criticità. Ciò implica una rinnovata valutazione dei requisiti psicofisici ed attitudinali in base alla speciale regolamentazione dettata dal d.m. n. 78 del 2008.

Posto che il giudizio sull'idoneità psico-fisica spetta in via primaria ai periti ordinariamente preposti dall'Amministrazione alla selezione dei soggetti da ammettere e da mantenere in servizio, ad avviso della Terza Sezione del Consiglio di Stato le declaratorie di inidoneità, di cui al citato d.m., rispondono al principio di precauzione rispetto a condizioni di pericolo, che notoriamente sottopongono le prestazioni lavorative dei vigili del fuoco ad elevato grado di rischio.

Sulla base di tali premesse il Supremo Consesso, nella sentenza del 24.4.2015 ha evidenziato che il fatto solo che il servizio di ruolo aumenti obiettivamente tale grado di rischio, giustifica di per sé l'inserimento di più stringenti requisiti anche auditivi, i quali presuppongono un grado di idoneità eccedente quello richiesto per prestazioni lavorative a carattere ordinario e non possono certo risultare empiricamente collegate alla pregressa esperienza lavorativa dell'interessato ed ai rischi in concreto corsi durante la stessa. 

In altri termini, il requisito di idoneità fisica sconta non irragionevoli né contraddittori limiti e modalità di accertamento diversi a seconda che si tratti di iscrizione nei quadri volontari o di accesso al servizio permanente nel Corpo dei Vigili del fuoco, il più alto grado di severità selettiva negli accertamenti delle commissioni mediche per l'assunzione del vigile del fuoco in servizio permanente giustificandosi anche per la valenza specifica e più impegnativa delle funzioni che quest'ultimo è chiamato ad espletare in via continuativa.

D’altra parte, concude il Collegio, con riferimento in particolare al requisiti auditivo, anche prima dell’emanazione del d.m. n. 78 del 2008, ai fini dell’ammissione ai concorsi di accesso nei profili di vigile del fuoco tale requisito era più rigoroso (“percezione della voce sussurrata a sei metri da ciascun orecchio, con esclusione di uso di protesi acustica”: art. 1, co. 1, lett. f, del d.m. 3 maggio 1993 n. 228) rispetto all’analogo requisito richiesto per l'accesso nei quadri del personale volontario del Corpo (“percezione della voce di conversazione a sei metri da ciascun orecchio, con esclusione di uso di protesi acustica”: art. 1, co. 1, lett. g, tabella I, allegata al d.P.R. 6 febbraio 2004 n. 76).

La Direzione

(26 aprile 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

23 novembre 2015
Consiglio di Stato | La valenza fidefacente del verbale della Commissione esaminatrice nella sentenza del 23.11.2015 n. 5309.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2015
Concorsi | Il possesso dei requisiti psico-fisici dei candidati a posti nel pubblico impiego nella sentenza del 26 agosto 2015 n. 4017.

 
 
Condividi la notizia

19 novembre 2015
Giustizia Amministrativa | Secondo il Consiglio di Stato, occorrono i medesimi requisiti di moralità richiesti per tutti i corpi di polizia.

 
 
Condividi la notizia

10 febbraio 2016
Oppotunità | Pubblicato il bando per l'accesso alle “Fiamme Rosse”. Le domande entro il 10 marzo 2016.

 
 
Condividi la notizia

27 gennaio 2016
Bando di concorso | Le domande di partecipazione al concorso dovranno pervenire entro il 25 febbraio 2016.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2016
Lavoro | Scadenza 15 dicembre 2016. Nell'articolo il bando.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2015
Pubblico impiego | La sentenza della Quinta Sezione del Consiglio di Stato del 25 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

23 febbraio 2015
Pubblico Impiego | La sentenza della Terza Sezione del 23 febbraio 2015. Obbligo di motivazione solo se il secondo concorso è identico. Nessuna identità tra i due concorsi se il secondo concorso è stato bandito da un altro ente e solo successivamente è intervenuto un accordo per avvalersi reciprocamente delle graduatorie in corso di validità.

 
 
Condividi la notizia

29 marzo 2016
Affidabilità del Sistema | Cassato il requisito del capitale sociale di 5 milioni di Euro. Non è con un Regolamento che questo genere di requisito può essere introdotto. I principi sanciti dalla Quarta Sezione nella sentenza del 24.3.2016 n. 1214.

 
 
Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Appalti | Euro 343.455,51 di risarcimento del danno da mancata aggiudicazione e danno curriculare nella sentenza del Consiglio di Stato del 9 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2015
Gare | La custodia tra una seduta e l'altra, l'individuazione del luogo, del responsabile e delle misure di conservazione nella sentenza della Terza Sezione del 23.7.2015 n. 3649.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2015
Concorsi pubblici | L'istanza di partecipazione deve essere compilata utilizzando la procedura informatica.

 
 
Condividi la notizia

7 maggio 2016
Riforma | I punti principali evidenziati dal Consiglio di Stato, Commissione Speciale, nel parere del 3 maggio 2016 n. 1075.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Agcom | I principi sanciti nella sentenza del Consiglio di Stato del 27.4.2015, n. 2156.

 
 
Condividi la notizia

29 marzo 2015
Concorso pubblico | Illegittimo l'operato della commissione che preclude l'accesso all'aula di svolgimento della prova. La sentenza del Consiglio di Stato del 27 marzo 2015.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.