Condividi la notizia

Mef

Derivati: Audizioni alla Camera dei Deputati

La Commissione Finanze della Camera, nell'ambito dell'indagine conoscitiva, ha ascoltato in audizione la dottoressa Maria Cannata, Capo della Direzione Debito pubblico.

"Il termine “derivati” raggruppa una gran quantità di strumenti finanziari, le cui caratteristiche sono estremamente varie. Questa enorme varietà può generare confusione e lasciar erroneamente intendere che tutti i derivati abbiano natura speculativa o siano altamente rischiosi, proprio come quei prodotti complessi che, utilizzati spregiudicatamente, hanno originato la grande crisi finanziaria - avviatasi nel 2007 ed esplosa il 15 settembre 2008 col fallimento della banca d'affari Lehman Brothers – le cui ripercussioni ancora influenzano l'economia globale, e quella europea in particolare.  
 
In realtà, molti derivati hanno funzioni essenzialmente di protezione contro rischi che chi sottoscrive i relativi contratti non vuole correre. Fra questi rientrano i derivati presenti nel portafoglio della Repubblica Italiana, gestiti dal Dipartimento del Tesoro del MEF, e in particolare dalla Direzione del debito pubblico. In questa relazione sarà ripercorsa l'evoluzione dell'utilizzo di strumenti derivati da parte del Tesoro, limitato a poche tipologie e sempre funzionale al raggiungimento degli obiettivi strategici di gestione del debito.   
 
In proposito, che l'Europa è stata investita con particolare intensità dalla presente crisi perché sui problemi di carattere più generale si è innestata la crisi greca, che si è rapidamente trasformata in crisi del debito sovrano dell‟Area Euro. Conseguentemente, come tutto il resto della gestione del debito, anche l‟attività in derivati della Repubblica Italiana ha dovuto adeguarsi al nuovo contesto di mercato e regolamentare. 
 
Prima, però, di procedere alla descrizione delle diverse fasi in cui tale attività si è sviluppata, si illustrerà il quadro normativo di riferimento ed i presidi instaurati nel corso del tempo per tenere sotto controllo il rischio di controparte. Infatti, se da un lato gran parte dell'operatività in derivati è stata orientata a mitigare rischi di mercato quali il rischio di cambio e il rischio di tasso di interesse, è anche vero che entrando in rapporti contrattuali con istituzioni bancarie era necessario premunirsi con opportuni presidi contro il rischio di controparte.  
 
Infine, la seconda della relazione ė dedicata all'impiego di strumenti derivati da parte degli enti territoriali. Infatti, vista la competenza del Ministero dell'economia e delle finanze in materia di controllo della finanza pubblica a tutti i 
livelli della pubblica amministrazione, il Dipartimento del Tesoro è stato investito anche del compito di monitorare l'evoluzione del debito a livello sub-nazionale; con lo sviluppo dei nuovi strumenti che l'innovazione finanziaria metteva a disposizione di tutti gli operatori del mercato e il ricorso ai derivati anche da parte degli enti territoriali, l'attività di monitoraggio si è quindi estesa anche a quest'ambito, in corrispondenza dell'evoluzione normativa intervenuta in materia". 
 
Maggiori informazioni

La Direzione

(11 febbraio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

6 aprile 2016
Opportunità | I tirocini presso l'Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati dureranno da un minimo di 6 ad un massimo di 12 mesi.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2016
PA Social | Aperto il canale Telegram ufficiale @MEF_GOV informazioni, comunicati, video e infografiche in tempo reale nelle chat su smartphone, tablet e pc.

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2014
Ragioneria Generale dello Stato | Una circolare ad hoc per i rappresentanti del MEF nei collegi dei revisori o sindacali presso gli enti ed organismi pubblici per sensibilizzare sul rispetto delle norme, dandone atto nei propri verbali.

 
 
Condividi la notizia

21 febbraio 2015
Parlamento | Il provvedimento sulla proroga dei termini passa ora all'esame del Senato.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2016
Spending Review | Le prime operazioni di razionalizzazione in corso nel 2016 portano già a risparmiare circa 2 milioni di euro.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2014
Riforme | Approvato il testo unificato dei progetti di legge in materia di attribuzione del cognome materno ai figli.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2015
Entrate tributarie erariali | In un comunicato si sottolinea anche il positivo effetto della lotta all'evasione.

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2015
Stipendi PA | Prende il via la sperimentazione che sarà a regime dall'anno scolastico 2015/2016.

 
 
Condividi la notizia

20 dicembre 2015
Manovra economica | Il provvedimento ora torna all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2016
Patrimonio dello Stato | Nota congiunta del Direttore Generale del Tesoro e Direttore Agenzia Demanio per richiedere segnalazioni di immobili pubblici da valorizzare.

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Colpo di mano alla camera | Maggioranza battuta per 7 voti. L'emendamento della Lega al Ddl sull'Ue, nel Pd 34 franchi tiratori. Sel e M5s si astengono e favoriscono Forza Italia. L'Anm: "Norma anticostituzionale"

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2014
INTERNET E DIRITTI | Per quattro mesi si potranno fare commenti e proporre modifiche ai 14 punti. Si ha diritto all'identità, all'anonimato e all'oblio oltre che all'educazione, ma soprattutto si enuncia la neutralità della rete

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2014
Camera dei deputati | Via libera dell'aula della Camera al disegno di legge.

 
 
Condividi la notizia

22 luglio 2014
Scandalo Mose | L'Assemblea si e' espressa a larga maggioranza, accogliendo le richieste avanzate dai magistrati veneziani che indagano sullo scandalo Mose

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
Pagamento debiti P.A. | Plafond di 1,8 miliardi per far fronte al pagamento dei debiti rispetto ai 1,34 miliardi richiesti dai Comuni.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.