Condividi la notizia

Ministero della Giustizia

Giudici di Pace, le istruzioni per il ripristino degli uffici

Con Circolare del 12 maggio, il Ministero di via Arenula ha fornito indicazioni e chiarimenti agli enti locali interessati.

Il Ministero della Giustizia, con Circolare del 12 maggio 2015, ha fornito istruzioni per il ripristino degli uffici del Giudice di pace soppressi, ai sensi del D.L. 31.12.2014 n. 192, convertito con modifiche con legge 27.2.2015 n. 11, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 febbraio 2015, ed in vigore dal 1º marzo 2015.

La norma prevede che, entro il 30 luglio 2015, gli enti locali, le unioni di comuni e le comunità montane, possano chiedere il ripristino degli uffici del giudice di pace soppressi indicati nella vigente tabella A allegata al d.lgs. 156\2012.

Dal Dicastero di via Arenula si sottolinea che, in attuazione della legge citata, la procedura dovrà essere definita in tempi ristretti, essendo previsto che, scaduto il termine per la presentazione dell'istanza di ripristino, entro il 28 febbraio 2016 debbano essere espletate - a cura del Ministero della Giustizia -  una lunga serie di attività.

Per la precisione, si dovrà effettuare la valutazione dell’impegno di spesa, degli ambiti territoriali, del personale messo a disposizione degli enti per essere assegnato agli uffici del giudice di pace da ripristinare, nonché portare a termine le relative attività di formazione, al fine di predisporre, entro il medesimo termine, il decreto ministeriale che individua gli uffici del giudice di pace ripristinati.

E’ quindi indispensabile che gli Enti interessati provvedano già nel corpo dell'istanza e quindi entro il termine del 30 luglio p.v. ad individuare il personale da destinare agli uffici ripristinati secondo le indicazioni di cui alla circolare 17 novembre 2014 e i criteri indicati dalle competenti articolazioni ministeriali, in modo da consentire l'avvio del progetto di formazione, predisposto dal Ministero, con la compagine definitiva del personale da adibire agli uffici del giudice di pace ripristinati, al fine assicurare una durata della loro formazione utile al passaggio di gestione dell'ufficio giudiziario entri i termini individuati dalla normativa in oggetto.

Proposizione dell’istanza di ripristino: contenuto e termini

L’istanza, deve essere espressa dall’organo che ha il corrispondente potere decisorio e presentata entro il termine perentorio del 30 luglio 2015. Gli enti locali, già nel corpo dell’istanza di ripristino, dovranno necessariamente assumere esplicitamente l’impegno a “farsi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo”, che deve essere messo a disposizione dagli enti medesimi, restando a carico dell’amministrazione della giustizia unicamente i compensi dovuti ai magistrati onorari e le spese per l’attività di formazione del personale messo a disposizione dagli enti istanti. Il contributo unificato sarà riscosso dal Ministero, in coerenza con la normativa generale.

Profilo territoriale

L’istanza, in quanto volta al ripristino dell’ufficio del Giudice di Pace soppresso, dovrà avere ad oggetto, quanto all’estensione territoriale, la totalità dei comuni che compongono l’ufficio del giudice di pace soppresso e non solo una parte degli stessi.

Gli accorpamenti di più uffici del giudice di Pace e gli accorpamenti del territorio di uno o più comuni da aggregare alla competenza del giudice di pace come sopra individuato, sono possibili qualora gli stessi siano limitrofi e ricadenti nel medesimo circondario di tribunale. Al riguardo è necessario il consenso dei comuni o enti locali che intendono aderire all’accorpamento, da allegarsi all’istanza di ripristino.

Personale

Il Ministero della Giustizia, con la Circolare in esame, ricorda che il funzionamento in autonomia dell’ufficio ripristinato dovrà essere assicurato esclusivamente mediante il personale amministrativo messo a disposizione dagli enti richiedenti.

Il personale individuato dagli enti locali dovrà poter svolgere le attività rimesse alla competenza del funzionario giudiziario, del cancelliere, dell’assistente giudiziario, dell’operatore giudiziario e dell’ausiliario, come meglio specificate nell’allegato A del C.C.N.I. sottoscritto in data 29/07/2010 (Ordinamento professionale del personale non dirigenziale dell’Amministrazione Giudiziaria).

Deve, comunque, essere assicurato l’adeguato e continuativo supporto all’attività giurisdizionale del Giudice di Pace ed il corretto funzionamento dell’ufficio.

Sede

Sempre nel corpo dell’istanza di ripristino dovrà essere indicata l’esatta ubicazione dell’immobile prescelto quale sede dell’ufficio del giudice di pace ripristinato.

Fase della Formazione

Decorso il termine del 30 luglio 2015, il Ministero provvederà all’esame delle istanze di ripristino. L’avvio della formazione iniziale del personale comunale addetto sarà realizzata attraverso tirocini formativi della durata di almeno due mesi, a partire dal 1.10.2015

A tal fine gli enti locali interessati dovranno assicurare la messa a disposizione del personale da loro individuato che, a pena di decadenza, si dovrà presentare per iniziare il tirocinio, nelle date comprese tra il 1 ottobre ed il 9 ottobre 2015, presso l’ufficio del giudice di pace del circondario di riferimento.

Per consentire il rispetto dei termini fissati dalla normativa di riferimento, la fase formativa di tutto il personale degli enti locali dovrà essere completata entro il termine del 31 dicembre 2015. 

L’istanza di ripristino, completa dei dati richiesti, dovrà essere presentata entro il termine perentorio del 30 luglio 2015 esclusivamente per posta certificata da inviarsi all’indirizzo gdp.uff3.capodipartimento.dog@giustiziacert.it oppure per plico cartaceo spedito a mezzo di raccomandata A\R da inviarsi al seguente indirizzo:

    Ministero della Giustizia, Ufficio III del Capo Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del personale e dei servizi -Piante Organiche-, Via Arenula n. 70, 00186 Roma.

Il Ministero della Giustizia sottolinea che le istanze di ripristino degli uffici giudiziari soppressi inoltrate precedentemente alla pubblicazione della Circolare 12/5/2015 devono essere necessariamente conformi a quanto disposto col documento citato e quindi, eventualmente, riformulate o integrate.

Per maggiori informazioni: Circolare 12 maggio 2015

Fonte: Ministero della Giustizia

Moreno Morando

(13 maggio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 aprile 2014
Ministero della Giustizia | La chiusura prevista per il 29 aprile 2014 può essere evitata seguendo procedure e termini indicati nelle istruzioni operative del decreto ministeriale.

 
 
Condividi la notizia

28 febbraio 2018
Opportunità di lavoro | Pubblicate le nuove opportunità di impiego nei comuni selezionate dalla Gazzetta Ufficiale.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2016
Occupazione | Opportunità di lavoro nei Comuni di Castellabate, Trieste, Colle di Val D'Elsa, Marciana, Padova, Rivalta di Torino, Unione Montana dei Comuni dell'Appennino Reggiano, Unione Romagna Faentina.

 
 
Condividi la notizia

1 settembre 2015
Giustizia-Anci | Siglato un Accordo quadro tra il Guardasigilli Andrea Orlando ed il Presidente dell'associazione Piero Fassino.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Ministero dell'Interno | Messo a disposizione degli Enti Locali il dato riepilogativo per l'anno 2015.

 
 
Condividi la notizia

13 febbraio 2018
Opportunità di lavoro | La rassegna di tutte le opportunità di lavoro negli Enti Locali selezionate dalle ultime edizioni della Gazzette Ufficiale.

 
 
Condividi la notizia

28 ottobre 2017
Opportunità di lavoro | Anche questa settimana tante opportunità di lavoro pubblicate dai Comuni di Matera, Piacenza, Sorrento, Alba, Ginosa, Maranello, Treviso e tanti altri.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2015
CIPE | Si tratta di fondi per il completamento di opere appaltabili entro il 30 aprile 2015 (nella foto: il ministro delle Intrastrutture Delrio illustra il provvedimento).

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2019
Concorsi | Scadenza per la presentazione delle domande il 9 settembre 2019.

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2014
ministero della Giustizia | Sulla G.U. n. 279 del 1.12.2014 è stato pubblicato il decreto del Ministero della Giustizia. Nell'articolo le liste degli uffici mantenuti e soppressi.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2016
Occupazione | Gli ultimi bandi pubblicati dagli Enti Locali sulla Gazzetta Ufficiale.

 
 
Condividi la notizia

20 giugno 2015
Enti territoriali | Pubblicato il decreto legge. Rideterminati gli obiettivi del Patto di Stabilità interno dei comuni. Contributo per 530 milioni di euro nel Fondo compensativo IMU e TASI. Assunzioni del personale in mobilità obbligatoria. Incrementate le risorse per il pagamento dei debiti commerciali.

 
 
Condividi la notizia

25 ottobre 2019
Giustizia | Riconosciuto valore legale alle notificazioni e comunicazioni telematiche di cancelleria.

 
 
Condividi la notizia

5 marzo 2015
Giustizia amministrativa | L'Anci Lazio ed i Comuni del Lazio (vedi elenco) impugnano la classificazione ISTAT. Il TAR concede all'ISTAT venti giorni per depositare una dettagliata relazione in risposta alle contestazioni degli Enti Locali.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2016
Opportunità di lavoro | Istruttore contabile, funzionario amministrativo, operatore socio sanitario, agente polizia municipale - vigile urbano, terminalista, insegnante per la Scuola comunale infanzia ed educatore per l'Asilo nido, ingegnere trasportista, geometra, assistente sociale, queste ed altre le figure professionali richieste dai Comuni.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.