Condividi la notizia

Instrastrutture e Trasporti

Autoveicoli: al via la dematerializzazione del certificato di conformità

Il processo di dematerializzazione segue quello già in atto, dal 18 ottobre scorso, del contrassegno assicurativo.

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, sul sito istituzionale, comunica che “il nuovo processo di immatricolazione digitale degli autoveicoli è una realtà”.

Con questo passo, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Italia porta a compimento, prima tra gli Stati membri, la semplificazione dell’intero processo di immatricolazione degli autoveicoli introducendo la dematerializzazione del certificato di conformità (Coc), che completa la tranche già realizzata da molti anni per la dichiarazione per l’immatricolazione.

Entrambi i documenti, uno tecnico e l’altro amministrativo, rilasciati dalle case costruttrici e necessari per l’immatricolazione dei veicoli, ora viaggeranno solo tramite Web.

Il certificato di conformità, finora su supporto cartaceo, è il documento che garantisce la conformità del veicolo al tipo omologato, secondo le norme comunitarie, emesso dal costruttore ed utilizzato al momento della prima immatricolazione dei veicoli a motore.

Quella annunciata dal M.I.T. è una semplificazione e reingegnerizzazione del processo nel rispetto delle novità introdotte dal codice dell’amministrazione digitale, che comporta notevoli vantaggi per amministrazioni pubbliche e private e, a valle, per i cittadini.

I costruttori trasmettono telematicamente all’Archivio nazionale dei veicoli, gestito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, i dati tecnici che, grazie ad un sistema di validazione informatico, garantiscono la coerenza degli stessi dati al tipo omologato; i dati in questione verranno in parte riportati sulla carta di circolazione al momento della immatricolazione.

Il nuovo sistema presenta una maggiore affidabilità dell’intero processo e riduce i tempi necessari per gli adempimenti tecnico-burocratici della messa su strada del veicolo.

Il Ministero evidenzia che - grazie all’impegno congiunto dell’amministrazione pubblica, delle case costruttrici e le loro associazioni rappresentative - è stato possibile l’avvio a regime del nuovo processo immatricolativo dal 9 novembre, che ha coinvolto circa l’80% dei marchi delle case costruttrici presenti sul mercato italiano. I restanti marchi entreranno nel nuovo processo nei prossimi giorni e, comunque, entro l’anno corrente.

Il processo di dematerializzazione segue quello già in atto, dal 18 ottobre scorso, del contrassegno assicurativo.

Fonte: MIT

 

Moreno Morando

(11 novembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

30 maggio 2016
Pratiche aggressive | L'Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza ha colpito UnipolSai, Hdi Assicurazioni e Uniqua Assicurazioni.

 
 
Condividi la notizia

22 ottobre 2015
R.C. auto | L'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni fornisce altre notizie a seguito della cessazione dell'obbligo di esposizione sui veicoli a motore.

 
 
Condividi la notizia

24 agosto 2015
IVASS | La somma complessiva, riguardante le imprese italiane ed estere, ammonta a 39,8 miliardi di euro.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2016
Opportunità | L'IVASS cerca sei laureati nelle discipline statistico-attuariali e/o matematico-finanziarie. Scadenza 30 marzo 2016.

 
 
Condividi la notizia

22 novembre 2015
A.N.AC. | L'Autorità ha acquisito notizie dall'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni.

 
 
Condividi la notizia

14 giugno 2014
Consiglio di Stato | Il Giudice amministrativo ha accertato definitivamente il disegno anticoncorrenziale di condizionamento di gare ad evidenza pubblica e confermato sanzioni fino ad euro 5.868.703.

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2015
Dematerializzazione | Resta solo il dovere di portare a bordo il certificato relativo, pena l'applicazione delle sanzioni amministrative previste dall'art. 180 del Codice della strada.

 
 
Condividi la notizia

26 maggio 2015
Vigilanza sulle assicurazioni | Emanato il Regolamento che disciplina la banca dati attestati di rischio, che conclude la prima fase del progetto sulla "dematerializzazione".

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Polizze assicurative | L'Ivass mette in guardia i consumatori da una società assicurativa spagnola non abilitata in Italia che vende polizze auto contraffatte.

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2014
Sicurezza stradale | Resi pubblici dal Ministero dell'Interno i risultati del Piano esodo estivo 2014.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2015
Vigilanza Assicurazioni | L'IVASS avvisa gli utenti di non stipulare contratti con imprese non autorizzate.

 
 
Condividi la notizia

13 gennaio 2016
Centro protesi | È stato emanato un provedimento ad hoc relativo all'ambito protesico per il Centro di eccellenza dell'Istituto.

 
 
Condividi la notizia

18 aprile 2014
Polizze | Il servizio telefonico di assistenza ai consumatori istituito presso l’'IVASS conclude il secondo anno di attività'. Aumentano le telefonate e si riducono i tempi di attesa.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Assicurazioni | Al centro dell'attenzione le polizze connesse ai mutui: esigenza di trasparenza, assistenza e vigilanza

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Concorrenza e Mercato | L'Autorità Garante della Concorreza e del Mercato ha reso pubblici gi impegni per le società "Facile.it" e "6Sicuro".

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.