Condividi la notizia

Sicurezza

Controlli straordinari antiterrorismo sul territorio e alle frontiere dopo gli attentati a Parigi

Lo ha annunciato Alfano dopo il Comitato nazionale ordine e sicurezza pubblica presieduto da Renzi, convocato per «diminuire il coefficiente di rischio».

Con una nota di Maria Grazia Loreto, il sito del Ministero dell’Interno dà notizia degli sviluppi seguiti ai fatti che hanno colpito la Francia ed il Mondo intero.

Gli attentati terroristici che hanno colpito Parigi «rompono i paradigmi di lettura» rispetto a precedenti attacchi, come quello al Museo del Bardo, in Tunisia, alla metrolipolitana di Londra, qualche anno fa, o alla maratona di Boston. Questa volta è uno stadio.

La premessa del Ministro dell'Interno Angelino Alfano, che ha incontrato la stampa al termine del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica (Cnosp) presieduto dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, serve a spiegarne l'obiettivo: «lo sforzo di prevenzione è destinato a diminuire il coefficiente di rischio».

Per questo il Comitato «ha assunto due decisioni fondamentali: rafforzare i controlli sul territorio e i controlli alle frontiere», in particolare quella con la Francia, per evitare, in stretta collaborazione con le autorità francesi, transiti che possano danneggiare le delicate indagini in corso.

Gli stessi controlli, ha assicurato Alfano, riguarderanno tutti i valichi di frontiera, strade, ferrovie, porti, aeroporti.
Intanto, è riunito in seduta permanente il Comitato di analisi strategica antiterrorismo, che riunisce intelligence e polizie.

L'allerta è stata portata al 2° livello, quello che precede il livello massimo, cioè di attacco in corso. Questo significa possibilità di attivazione rapidissima dei reparti speciali delle Forze dell'ordine e di intervento immediato delle Forze speciali dell'esercito.

Al tempo stesso, con una circolare sono state attivate le questure, prime fra tutte Roma e Milano, perché innalzino i livelli di analisi e controllo, ed è stato dato «impulso a tutti i prefetti di convocare in queste ore i comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica, per avere in pochissime ore un report» che consenta di sapere «se c'è qualcosa che prima o dopo Parigi è cambiato» a livello locale, nell'ottica di mettere a punto «un vestito di sicurezza tagliato su misura».

Questo perché, come ha spiegato il ministro in apertura, «oggi è un giorno di dolore e di preghiera, in cui ciascuno di noi si sente francese, si sente parigino, ma le lacrime non bastano».

Alla base della strategia che punta a ridurre il coefficiente di rischio ci sono due fattori di base: il rispetto e la difesa della libertà di culto – «non abbiamo mai confuso chi spara, che è un assassino, con chi prega, che va difeso se non è colluso», ha ribadito Alfano - e l'attività di prevenzione, «grigia, faticosa, per la quale non c'è prova contraria» ma che finora ha prodotto risultati.

Questi i risultati, elencati dal ministro: 540 perquisizioni su soggetti legati in vari modi al terrorismo, 56.426 persone controllate, 147 arrestati, 325 indagati, espulsi o respinti alla frontiera per mancanza di requisiti 259, 8.493 veicoli controllati, 55 espulsi, ai quali si aggiunge un'ulteriore espulsione, questa mattina.

Questo, ha sottolineato, «è il modo di operare di una grande democrazia che, a partire dalle Torri gemelle di New York, difende la libertà attraverso la lotta al terrore», combattendo i radicalismi.

Sul fronte immigrazione, ha precisato Alfano rispondendo ai giornalisti, «sarebbe controintuitivo escludere qualche infiltrazione» ma proprio per questo si lavora sulle espulsioni e sulle identificazioni, sulle quali «andremo avanti per raggiungere il 100%, in una situazione difficile».

Per quanto riguarda la sicurezza a Roma anche in vista dell'imminente Giubileo, «in città sono già operativi 700 militari, un anticipo su quanto già stabilito» nel Cnosp del 3 novembre scorso.

Vai al testo integrale

Fonte: Ministero dell’Interno

 

Moreno Morando

(15 novembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

13 gennaio 2016
Ministero dell'Interno | L'operazione dei Carabinieri del Ros.

 
 
Condividi la notizia

23 marzo 2016
Viminale | Uno strumento di orientamento all’interno del complesso “contenitore” legislativo del decreto-legge 30 dicembre 2015 n. 210.

 
 
Condividi la notizia

22 dicembre 2015
Ministero dell'Interno | Illustrati i risultati del 2015 sul contrasto all'illegalità, il ministro Alfano ha sottolineato i buoni risultati e l'efficacia delle norme approvate nel corso dell’anno.

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2014
Città sicure | Forze dell'’ordine chiamate ad operare per “missione” su richiesta dei cittadini. Attivati due numeri di telefono ad hoc per prostituzione e spaccio.

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2015
MEF | On line la relazione del Dipartimento del Tesoro predisposta dal Comitato di sicurezza finanziaria.

 
 
Condividi la notizia

9 marzo 2017
Viminale | Gli obiettivi, le priorità, le risorse, dell'attività dell'amministrazione dell'Interno nell'atto di indirizzo emanato dal ministro dell'Interno Marco Minniti

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
Protezione dati personali | Il Presidente Soro paventa il pericolo che possa venir meno "l'equilibrio tra privacy e sicurezza".

 
 
Condividi la notizia

4 maggio 2017
Occupazione | Domande entro il 1 giugno. I vincitori saranno inquadrati nel profilo professionale di funzionario amministrativo, Area funzionale terza, posizione economica F1.

 
 
Condividi la notizia

9 agosto 2014
Violenza negli Stadi | Dura mano del Ministero dell'Interno, Alfano: "Lo Stato non accetterà più che violenti, non tifosi, ma facinorosi, possano ancora avvicinasi agli stadi". Ai recidivi misure di sorveglianza applicate ai mafiosi.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
TERRORISMO | Accuse di terrorismo anche ai "lupi solitari" non aderenti a sigle terroristiche note, maggiori controlli e collaborazione con le Polizie dei Paesi Ue: "La minaccia dell'Isis a Roma non va sottovalutata"

 
 
Condividi la notizia

11 febbraio 2015
Consiglio dei Ministri | Punibilità del soggetto reclutato. Sorveglianza speciale di pubblica sicurezza ai potenziali “"foreign fighters". Queste ed altre le misure urgenti approvate dal Governo.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2014
Antisemitismo | Grave turbamento dell’'ordine pubblico, pericolo per la sicurezza nazionale e discriminazione per motivi religiosi.

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2014
Sicurezza stradale | Resi pubblici dal Ministero dell'Interno i risultati del Piano esodo estivo 2014.

 
 
Condividi la notizia

15 settembre 2014
Stipendi P.A. | Servono 800 milioni di euro per garantire la possibilità di aumenti degli stipendi di polizia e forze armate. L'accordo è vicino secondo i ministri Alfano e Pinotti. Confermato tuttavia lo sciopero del 23 settembre.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2015
Comuni | In Gazzetta Ufficiale pubblicato il decreto del Ministero dell'Interno

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.