Condividi la notizia

Agenzia delle Entrate

Tax credit musica di nuovi talenti

Istituito il codice tributo per l'utilizzo in compensazione del credito d'imposta. La risoluzione n. 4/E del 18.1.2016.

L'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 4 /E del 18 gennaio 2016 ha istituito il codice tributo per l'utilizzo in compensazione, mediante il modello F24, del credito d'imposta per la promozione della musica di nuovi talenti di cui all'articolo 7 del decreto-legge 8 agosto 2013, n. 91, ai sensi del decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze 2 dicembre 2014  
 
In particolare l'articolo 7 del decreto-legge 8 agosto 2013, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 ottobre 2013, n. 112, riconosce un credito d'imposta alle imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali, nonché alle 
imprese organizzatrici e produttrici di spettacoli di musica dal vivo, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012, in relazione ai costi sostenuti per attività di realizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali che siano opere prime o seconde di nuovi talenti. 
 
Con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze 2 dicembre 2014, sono adottate le disposizioni applicative per dare attuazione al credito d'imposta in argomento. 
 
L'articolo 6, comma 2, del citato decreto 2 dicembre 2014 nel disciplinare le modalità di utilizzo dell'agevolazione, stabilisce che “Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici ENTRATEL e FISCONLINE messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate, pena il rifiuto dell'operazione di versamento. Il medesimo comma 2, inoltre, stabilisce che l'ammontare del credito d'imposta utilizzato in compensazione non deve eccedere l'importo concesso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, pena lo scarto dell'operazione di versamento. 
 
In attuazione del citato comma 2, il provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 23 dicembre 2015 ha definito le modalità e i termini di fruizione della predetta misura agevolativa. 
Per consentire l'utilizzo in compensazione del credito d'imposta in parola, tramite il modello F24, è istituito il seguente codice tributo:  “6849”, denominato “Tax credit musica – D.M. 2 dicembre 2014”.  
 
In sede di compilazione del modello di pagamento F24, il suddetto codice tributo è esposto nella sezione “Erario” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell'agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”. 
 
Il campo “anno di riferimento” è valorizzato con l'anno di concessione del credito, nel formato “AAAA”.    
 
Fonte: Agenzia delle Entrate

La Direzione

(19 gennaio 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e, se possibile, link a pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

22 febbraio 2016
MIBACT | Il credito d'imposta pari al 30% dei costi sostenuti per i progetti di digitalizzazione realizzati nelle strutture ricettive è rivolto agli operatori del settore turistico. Istanze dal 25 al 26 febbraio. Registrazione sulla piattaforma fino alle ore 16:00 del 24 febbraio.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2016
Agenzia delle Entrate | Le novità introdotte dalla Leggi di Stabilità in una circolare pubblicata dall'Agenzia.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
agenzia delle entrate | Da ottobre diventa obbligatorio il modello telematico di F24 per i versamenti di somme pari o superiori ai 1000 euro.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2015
Agenzia delle Entrate | Il quesito riguardava la possibilità di assumere direttamente l'obbligazione, facendosi carico dei relativi oneri finanziari ed organizzativi.

 
 
Condividi la notizia

27 gennaio 2015
Agenzia delle Entrate | Termini delle notifiche delle cartelle di pagamento, pagamento a rate, compensazione, fermo amministrativo, pignoramento e iscrizione di ipoteca, queste ed altre le novità approfondite dal Fisco.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Fisco e calcio | Il direttore dell'Agenzia delle Entrate ed il presidente della FIGC hanno firmato un protocollo d'intesa per lo scambio delle informazioni necessarie a verificare l'equilibrio finanziario delle società sportive.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2015
Fisco | Scaricando l'applicazione tutti i cittadini potranno evitare le coda con il web-ticket, vedere i tempi di attesa del proprio turno, chiedere l'abilitazione e il Pin per Fisconline ed Entratel, consultare il cassetto fiscale.

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Opportunità | La presentazione delle domande entro il 10 ottobre 2015, nell'articolo tutte le informazioni per partecipare.

 
 
Condividi la notizia

11 gennaio 2016
Lavoro | La richiesta di partecipazione va presentata entro il 15 gennaio 2016.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2016
Vigilanza e controllo | Firmato il Protocollo per monitorare le procedure di gara per prevenire tentativi di infiltrazione criminale.O

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Fisco | L'Agenzia delle Entrate fornisce i codici per il pagamento della tassa comunale sui servizi. Come compilare il modello F24.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
MEF e MISE | Il D.M. 27 maggio 2015, in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, prevede una misura generale in favore di tutte le aziende.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Sostegno alle imprese | I Provvedimenti sono relativi, rispettivamente, alle reti di impresa ed al commercio elettronico.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Dal prossimo 27 aprile non sara' piu' possibile utilizzarli per compilare i modelli.

 
 
Condividi la notizia

8 marzo 2016
Agenzia Entrate | L'Agenzia illustra come ottenere l'agevolazione e le modalità con cui i venditori possono recuperare con il credito d'imposta lo sconto riconosciuto agli acquirenti.

 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.