Condividi la notizia

Fondo sperimentale riequilibrio

Trasferimenti erariali: la Consulta boccia la riduzione senza il coinvolgimento degli enti interessati

In accoglimento di un'ordinanza di rimessione del Tar Lazio, la Corte Costituzionale dichiara l'illegittimità con la sentenza n. 129 del 6 giugno 2016.

"Va dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 16, comma 6, d.l. 6 luglio 2012, n. 95 (Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 135, nella parte in cui non prevede, nel procedimento di determinazione delle riduzioni del Fondo sperimentale di riequilibrio da applicare a ciascun Comune nell’anno 2013, alcuna forma di coinvolgimento degli enti interessati, né l’indicazione di un termine per l’adozione del decreto di natura non regolamentare del Ministero dell’interno".   

In accoglimento di una questione sollevata dal Tar Lazio nel dicembre del 2014, la Consulta dichiara l’illegittimità costituzionale di uno dei tanti interventi di “revisione della spesa” (cioè di tagli di bilancio) posti in essere con i reiterati decreti legge anti crisi economico – finanziaria, specie nel periodo 2011-2014.

Se è pur vero, per la Corte, che la norma censurata, indicando gli obiettivi di contenimento delle spese degli enti locali, si pone come principio di coordinamento della finanza pubblica, che vincola senz’altro anche i Comuni – conformemente al principio per cui politiche statali di riduzione delle spese pubbliche possano incidere anche sull’autonomia finanziaria degli enti territoriali -, tuttavia, tale incidenza deve, in linea di massima, essere mitigata attraverso la garanzia del coinvolgimento degli enti stessi nella fase di distribuzione del sacrificio e nella decisione sulle relative dimensioni quantitative; inoltre, non può essere tale da rendere impossibile lo svolgimento delle funzioni degli enti in questione.

A rafforzare l’illegittimità nel caso in esame viene evidenziata dalla Corte l’esclusione, sin dall’inizio del percorso normativo, di ogni forma di coinvolgimento degli enti interessati.

Più in generale la Consulta – valorizzando alcuni passaggi dell’ordinanza del Tar Lazio - evidenzia altresì come il criterio posto alla base del riparto dei sacrifici non sia esente da elementi di dubbia razionalità, come è quello delle spese sostenute per i consumi intermedi. Infatti, nella nozione di «consumi intermedi» possono rientrare non solo le spese di funzionamento dell’apparato amministrativo – ciò che permetterebbe al criterio utilizzato di colpire le inefficienze dell’amministrazione e di innescare virtuosi comportamenti di risparmio -, ma, altresì, le spese sostenute per l’erogazione di servizi ai cittadini.

Al riguardo, merita di essere evidenziato il seguente passaggio della motivazione della Corte: “il criterio delle spese sostenute per i consumi intermedi si presta a far gravare i sacrifici economici in misura maggiore sulle amministrazioni che erogano più servizi, a prescindere dalla loro virtuosità nell’impiego delle risorse finanziarie”.

Fonte: Giustizia Amministrativa

Enrico Michetti

La Direzione

(9 giugno 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

2 marzo 2016
Ministero dell'Interno | Consultabile la riduzioni per gli anni 2016, 2017 e 2018 delle spese poste a carico di ciascun comune.

 
 
Condividi la notizia

9 ottobre 2015
Ministero dell'Interno | Pubblicato in Gazzetta il Decreto per la ripartizione e l'attribuzione agli 'enti di area vasta' delle regioni a statuto ordinario.

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2015
ministero dell'Interno | Firmato il decreto ministeriale. Nell'Allegato al decreto il dato sulla riduzione delle spese poste a carico di ciascun comune.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
MEF | Le dichiarazioni del vice ministro all'Economia in relazione alla decisone della Consulta dell'11 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

17 dicembre 2015
Fiscalità | L'art. 23 della Costituzione stabilisce che "nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge". L'esenzione dipende dall'Elenco Istat "frutto di discrezionalità dell'amministrazione che redige l'elenco..". Nell'articolo il testo integrale dell'ordinanza.

 
 
Condividi la notizia

2 novembre 2014
Parlamento in seduta comune | Resta in dubbio l'atteggiamento del Movimento 5 Stelle, al quale e' stato proposto di esprimere la candidatura per il Consiglio Superiore della Magistratura.

 
 
Condividi la notizia

2 marzo 2018
Consulta | È incostituzionale il quinto comma dell’articolo 656 del Codice di procedura penale.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2016
finanza locale | Il Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali ha pubblicato i dati finanziari visualizzabili per ciascun ente.

 
 
Condividi la notizia

25 giugno 2015
Previdenza | Pubblicata il provvedimento n. 125 del 25.6.2015 con le istruzioni operative sulle novità in materia di pensioni, ammortizzatori sociali e TFR di cui all'art. 1 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
Concorso pubblico | I principi sanciti nella sentenza n. 7/2015.

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2015
Ragioneria Generale dello Stato | Disponibili al pubblico le informazioni senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione.

 
 
Condividi la notizia

4 maggio 2015
Spending review | Tre decreti ministeriali fissano i contributi che Province e Città Metropolitane dovranno versare al bilancio dello Stato entro il 10 ottobre 2015.

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2015
Legge di Stabilità 2016 | Il Ministero dell'Economia, sul sito istituzionale, ha pubblicato una sintesi dell'agenda dei prossimi mesi, collegata al monitoraggio europeo.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2015
Spending review | Oltre 516 milioni di euro, a titolo di contributo, nei tre decreti del Ministero dell'Interno.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Le precisazioni del Fisco in risposta alla stampa sulle conseguenze derivanti dalla sentenza della Corte Costituzionale.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.