Condividi la notizia

Giustizia

Serre e avanserre: quando non serve il permesso di costruire

I principi sanciti dalla Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione.

Le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola rientrano, ai sensi dell'articolo 6, comma 1, lettera e) d.P.R. 380 del 2001, tra le ipotesi di attività edilizia libera, mentre per quelle di diversa consistenza e destinazione, la giurisprudenza della Suprema Corte è unanime nel ritenere la necessità del permesso di costruire, assumendo rilevanza decisiva la presenza di requisiti di stabilità o di rilevante consistenza, tale da alterare in modo duraturo l'assetto urbanistico — ambientale.

È questo affermato dalla Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza pubblicata in data 8 novembre 2018 nella quale viene altresì precisato che la sola realizzazione della platea in cemento assume rilievo ai fini urbanistici, avendo questa Corte più volte stabilito che sono soggetti a permesso di costruire, sulla base di quanto disposto dal Testo Unico dell'edilizia, tutti gli interventi che, indipendentemente dalla realizzazione di volumi, incidono sul tessuto urbanistico del territorio, determinando una trasformazione in via permanente del suolo inedificato comprendendo, tra questi, la realizzazione di una piattaforma con struttura intelaiata in cemento armato. 

Sulla base di tali principi la Corte ha confermato la condanna penale inflitta al proprietario e locatore di un terreno che avevano realizzavano, in zona sismica, un impianto di serricoltura in assenza di permesso di costruire, senza darne preavviso scritto allo sportello unico, senza preventiva autorizzazione scritta del competente ufficio tecnico regionale e senza direzione lavori da parte di professionista abilitato. In particolare nella vicenda in esame la struttura era assimilabile ad "avanserra" delle dimensioni di m. 20 x 18, avente altezze comprese tra m. 4,20 e 6,20, con struttura portante metallica bullonata su piastre ancorate su piattaforma in cemento di spessore di cm. 30, coperture in telone in PVC opaco e tamponamenti in pannelli prefabbricati coibentati al cui interno erano presenti impianti tecnologici ed attrezzature funzionali al processo produttivo, quali una cella frigorifera; un prefabbricato ospitante ufficio, servizi igienici e spogliatoi, nonché impiantistica di tipo industriale, sotto-servizi per la regimentazione delle acque nere e bianche con allacciamenti permanenti di acqua, energia elettrica, impianto fognario per le acque nere. 

 Il Collegio, infine, ha rilevato che nessun rilievo ha il fatto che l'opera fosse una "avanserra" e non una serra, atteso che “tali manufatti, per definizione, sono sostanzialmente strutture di servizio e supporto ad impianti Serricoli ed, in ogni caso, ciò che qui rileva è la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, che la stessa ha determinano la quale rende necessario il permesso di costruire”.

Enrico Michetti

Fonte: Massimario G.A.R.I.

La Direzione

(13 novembre 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Abusi edilizi | Confermata dalla Corte di Cassazione la condanna per violazione dell'art. 44 D.P.R. n. 380/2001 in caso di realizzazione di una tettoia in legno senza permesso di costruire.

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2015
Argentina | Poesia di Enrico Michetti

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2014
Consiglio di Stato | Pensiline o tettoie appoggiate sull'edificio che ne modificano la sagoma e il prospetto sono abusive senza il permesso di costruire. Legittimo l’ordine di demolizione che ne disponga la rimozione.

 
 
Condividi la notizia

14 novembre 2018
TAR BASILICATA | Sull'ammissibilitá del superamento del termine di 18 mesi.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2018
TAR BRESCIA | Ribaditi quali sono gli oneri di verifica in capo al Comune in presenza di contestazioni sulla proprietà dell'area.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2018
CORTE DI CASSAZIONE | La Corte analizza il concetto di precarietá e affronta il tema della sanatoria rifiutata per silentium.

 
 
Condividi la notizia

13 agosto 2015
Poesia di agosto | di Enrico Michetti

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2016
Corte di Cassazione | Il principio ribadito dalle Sezioni Unite nella sentenza n. 19683 del 3.10.2016.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2014
edilizia | Da 8000 tipi di moduli a uno solo valido per tutto il territorio nazionale che potrà essere adeguato alle specificità della normativa regionale.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2018
Consiglio di Stato | Un caso particolare di titolo edilizio formatosi per silentium.

 
 
Condividi la notizia

15 ottobre 2018
Edilizia | I giudici di Palazzo Spada danno ragione al Comune che aveva ordinato la demolizione.

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2014
Consiglio di Stato | Non basta la reiterazione della presenza del manufatto di anno in anno nella sola buona stagione. La sentenza del Consiglio di Stato del 1 dicembre 2014.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2017
Giustizia | La sentenza della Corte di Cassazione del 30 novembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

25 luglio 2017
Enti Locali | La sentenza depositata in data 20 luglio 2017 dalla Sezione Sesta Penale della Corte di Cassazione.

 
 
Condividi la notizia

28 ottobre 2018
Giustizia | I principi sanciti dalla Corte di Cassazione nella sentenza del 22 ottobre 2018.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.