Condividi la notizia

Agenzia delle Entrate

Fisco: “Saldo e stralcio” entro il 30 aprile 2019

Tutte le informazioni per aderire.

Il provvedimento (Legge n. 145/2018 art. 1 commi 184 e ss.) riguarda i debiti, intestati a persone fisiche, risultanti dai singoli carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 derivanti dall’omesso versamento:

- di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dalle attività previste dall’articolo 36-bis del D.P.R. 600/1973 e dall’articolo 54-bis del D.P.R. 633/1972, a titolo di tributi e relativi interessi e sanzioni;

- dei contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento.

Il “Saldo e stralcio” è destinato alle persone fisiche con Indicatore della Situazione Economica (ISEE) del nucleo familiare non superiore a 20 mila euro.
Possono altresì aderire al “Saldo e stralcio”, sempre per i debiti rientranti nell’ambito applicativo della norma, anche i contribuenti (solo persone fisiche) per i quali, indipendentemente dal valore ISEE del proprio nucleo familiare, alla data di presentazione della dichiarazione di adesione alla Definizione, sia stata aperta la procedura di liquidazione di cui all’articolo 14-ter della Legge, n. 3/2012 (cosiddetta Legge del sovraindebitamento).
In presenza dei predetti presupposti soggettivi, l’agevolazione riguardera’ solo ed esclusivamente le tipologie di debito rientranti nell’ambito applicativo della Legge n. 145/2018.

Per aderire al “Saldo e stralcio” è necessario presentare, entro il 30 aprile 2019, l’apposita dichiarazione di adesione. Per farlo, puoi scegliere tra diverse modalità: online, tramite PEC e allo sportello.

1. Presenta la tua domanda online con il servizio web “Fai D.A. te"

Chi intende aderire al “Saldo e stralcio” può presentare la domanda di adesione in modo semplice e veloce compilando, entro il 30 aprile 2019, l’apposito form online del servizio “Fai D.A. te".

  • Se hai le credenziali di accesso all’area riservata, non devi allegare alcuna documentazione di riconoscimento: ti basta compilare i vari campi richiesti all’interno del form “Fai D.A. te" presente in area riservata e, nel solo caso in cui la situazione di grave e comprovata difficoltà economica sia derivante dall’apertura di una procedura di liquidazione, allegare il relativo decreto.
  • Se NON hai le credenziali di accesso all’area riservata, puoi utilizzare il servizio “Fai D.A. te". In fase di compilazione dovrai allegare in pdf:
  • la documentazione di riconoscimento;
  • la dichiarazione sostitutiva che troverai all’interno del form;
  • il decreto di apertura della liquidazione, nel solo caso in cui la situazione di grave e comprovata difficoltà economica sia derivante dall’apertura di una procedura di liquidazione.

Presenta la domanda online con il form “Fai.D.A.te”

Dopo aver compilato tutti i campi del form online (elenco delle cartelle e degli avvisi, numero di rate, ecc.) e confermato i dati, riceverai una prima e-mail all’indirizzo che hai indicato, con un link da convalidareentro le successive 72 ore (decorso tale termine, il link non sarà più valido e la richiesta sarà automaticamente annullata).
Una volta convalidata la richiesta, riceverai una seconda e-mail di presa in carico con il numero identificativo della pratica e il riepilogo dei dati inseriti. 
Infine, se la documentazione allegata è corretta, ti verrà inviata un’ultima e-mail di ricevuta con allegato il Modello SA-ST.

Per maggiori dettagli sull’utilizzo del servizio web “Fai D.A.te”, consulta la Guida dedicata.

2. Altre modalità di presentazione della domanda di adesione

In alternativa al servizio web “Fai.D.A.Te”, è possibile presentare la domanda di adesione al "Saldo e stralcio" entro il 30 aprile 2019:

  • alla casella pec della Direzione Regionale di Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento, inviando il Modello SA-ST, debitamente compilato in ogni sua parte, con particolare attenzione alla sezione relativa all’attestazione della situazione di grave e comprovata difficoltà economica, unitamente alla copia della documentazione di riconoscimento. La domanda deve essere trasmessa tramite posta elettronica certificata (pec);
  • presso gli Sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione presenti su tutto il territorio nazionale (esclusa la regione Sicilia) consegnando il Modello SA-ST debitamente compilato e firmato.

Per maggiori dettagli sulla compilazione del Modello, consulta la Guida dedicata.

I dati attestati dal contribuente, in sede di presentazione della dichiarazione di adesione, saranno verificati dall’Agente della riscossione con l’INPS al fine di verificarne la congruenza e la sussistenza dei requisiti per accedere al “Saldo e stralcio”.

 

La Direzione

(24 marzo 2019)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

5 gennaio 2019
Agenzia Entrate riscossioni | Il valore Isee, i carichi, le percentuali di riduzioni e l'azzeramento delle sanzioni nella legge di Bilancio 2019.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2016
Fisco | Saldo 2015 e acconto 2016. L'agenzia delle Entrate ha pubblicato la bozza dell'elenco con le soglie di esenzione dei Comuni.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Fisco e calcio | Il direttore dell'Agenzia delle Entrate ed il presidente della FIGC hanno firmato un protocollo d'intesa per lo scambio delle informazioni necessarie a verificare l'equilibrio finanziario delle società sportive.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2014
CGIA di Mestre | Tra imposte, tributi, contributi e tasse, i contribuenti italiani nel 2013 hanno lavorato 158 giorni per onorare il fisco. Eguagliato il record storico del 2012. Peggio di noi solo francesi con 174 giorni, belgi con 172 e finlandesi con 161.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2019
Agenzia entrate Riscossione | Entro il 31 ottobre comunicazione di accoglimento o rigetto.

 
 
Condividi la notizia

18 dicembre 2014
Fisco | Dal modello: "mi dica, poi io verifico e le faccio sapere nei prossimi anni" a "questo è quanto dovuto e, se per Lei va tutto bene, ci vediamo per la prossima dichiarazione".

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2015
Fisco | Scaricando l'applicazione tutti i cittadini potranno evitare le coda con il web-ticket, vedere i tempi di attesa del proprio turno, chiedere l'abilitazione e il Pin per Fisconline ed Entratel, consultare il cassetto fiscale.

 
 
Condividi la notizia

18 aprile 2018
OPPORTUNITA’ DI LAVORO | Diverse le posizioni ricercate su tutto il territorio Nazionale, all’interno dell’articolo il bando, tutti i dettagli e i termini di scadenza per l’invio telematico delle domande

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2015
Agenzia delle Entrate | Con la Circolare 17/E, l'Agenzia ha risposto ad una serie di quesiti su oneri detraibili e deducibili posti da Caf e operatori.

 
 
Condividi la notizia

4 aprile 2016
Legge di Stabilità | L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare N.10/E del 4 aprile 2016 con tutte le opportunità fiscali.

 
 
Condividi la notizia

23 gennaio 2016
Adempimenti fiscali | Chi, che cosa e come nella tabella elaborata dall'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Opportunità | La presentazione delle domande entro il 10 ottobre 2015, nell'articolo tutte le informazioni per partecipare.

 
 
Condividi la notizia

4 marzo 2019
CONSIGLIO DI STATO | La fusione per incorporazione di una societá in debito col Fisco non mette al riparo dalla sanzione.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2016
Vigilanza e controllo | Firmato il Protocollo per monitorare le procedure di gara per prevenire tentativi di infiltrazione criminale.O

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2015
Giustizia amministrativa | Il mancato rispetto degli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse definitivamente accertato impedisce la partecipazione alla procedura d'appalto.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.