Condividi la notizia

G7

Russia ed energia nel mirino del G7 in corso a Bruxelles

Duro messaggio degli USA alla Russia in merito alla guerra civile nel sud est dell'Ucraina. Ma è l'accordo doganale USA-UE il vero obiettivo di un G7 dominato da Obama.

Nelle dichiarazioni del vertice del G7 in corso a Bruxelles l'obiettivo si scrive Russia ma si legge gas. I leader dei 7 big industriali a livello mondiale, riuniti per la prima volta dopo 16 anni senza la partecipazione della Russia, si ritrovano in Belgio per discutere di crisi ucraina, ma in realtà lo scopo principale di questo summit è quella che viene definita "sicurezza energetica". Il tutto a partire dalle discussioni sull'accordo di libero scambio Ue-Usa (Ttip).

Tra gli altri temi sul tavolo: crescita e occupazione, sviluppo, lotta all'evasione fiscale e al cambiamento climatico. "Ci aspettiamo - ha dichiarato il presidente della Commissione Ue Barroso che, insieme al presidente del Consiglio europeo Van Rompuy, per la prima volta ospita un G7 - che questo summit contribuisca a rafforzare libertà e democrazia e il rispetto del diritto internazionale".  

Frasi che non nascondono i forti toni anti-russi del vertice. Nella bozza del comunicato finale, infatti, si definisce "l'azione della Russia in Ucraina inaccettabile" ed il G7 si dice pronto a "intensificare sanzioni mirate" contro Mosca, se necessario. Espressioni che non hanno lasciato indifferente il presidente russo Putin che, intervistato dalla radio francese Europe 1, ha "auspicato" che la crisi in Ucraina "non sia una nuova tappa della guerra fredda". Non c'e' nessuna ''forza militare, nessun istruttore russo presente nel sud-est dell'Ucraina'', ha detto Putin, smentendo chi sostiene che dietro le proteste si celino strategie espansionistiche del Cremlino. ''Il potere ucraino - ha aggiunto - deve organizzare un dialogo con la propria popolazione: ciò non va fatto con i carri armati e gli aerei ma attraverso il negoziato''. Per Putin, d'altro canto "Non è un segreto che la politica più aggressiva, più severa, è la politica americana. Ovunque nel mondo ci sono basi militari americane, truppe americane, a migliaia di chilometri dalle loro frontiere". Piuttosto gli Usa "presentino le Prove del coinvolgimento militare russo nell'est dell'Ucraina, se le hanno". 

Il gioco di Obama sembra tuttavia volto ad incalzare i partners europei sull'accordo doganale, nell'intento di dimostrare che un accordo doganale USA-UE consentirebbe a quest'ultima di importare a prezzi competitivi il gas di scisto statunitense, esportato in forma di LNG. Un'ipotesi tecnicamente remota, da svilupparsi nel corso dei prossimi dieci anni, ma che attiverebbe sin da ora numerosi investimenti fra le due sponde dell'Atlantico. Che le cose stiano in questi termini lo dimostra anche una bozza di accordo riservato USA-UE pubblicato dall'Huffington Post U.S. e datato addirittura al settembre 2013. Dal documento si evince l'intenzione degli Stati Uniti di esportare in Europa petrolio e gas. 

I rischi del TTIP non si fermano qui. La possibilità di vedere i mercati europei inondati da prodotti enogastronomici statunitensi con il classico "italian sounding" non è affatto remota e rischia di mettere in crisi il settore agroalimentare italiano ed europeo in genere. Un ulteriore rischio è rappresentato dalla possibilità di estendere all'Europa la pratica fortemente inquinante del fracking, la fratturazione del sottosuolo volta all'estrazione di gas di scisto. Pratica che è già al centro di forti polemiche negli stessi States e che rischia di innescare una serie interminabile di implicazioni ambientali in Europa.

Francesco Colafemmina

(4 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

16 giugno 2014
Crisi Ucraina | Attivato l'ultimatum russo all'Ucraina, dopo il mancato pagamento dei debiti accumulati con Gazprom. Vandalizzata l'ambasciata russa a Kiev. Si teme per le forniture di gas all'Europa.

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2014
Energia | Come previsto il G7 in chiave anti-russa si è concluso con l'annuncio di una serie di provvedimenti a favore dell'indipendenza energetica europea. Sorgono però nuovi interrogativi sulla salvaguardia dell'ambiente.

 
 
Condividi la notizia

16 maggio 2014
Energia | Il presidente russo Putin scrive ai leader europei e avverte che se i fondi concessi all'Ucraina non verranno usati per ripianare i debiti con Gazprom si fermeranno le esportazioni di gas.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2014
Energia | E' attesa per questa settimana la sigla dello storico accordo di fornitura di gas dalla Russia alla Cina.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Gas Russo | Smentite le voci che davano l'Italia fuori dal progetto South Stream, il nuovo gasdotto che dalla Russia porterà gas in Austria e Italia.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Seconda Guerra Fredda | In un crescendo le cui ragioni restano ancora più o meno oscure, la Russia risponde con un divieto di importazione dei prodotti alimentari alle sanzioni decise dal Consiglio Europeo, senza la consultazione del Parlamento.

 
 
Condividi la notizia

29 dicembre 2015
Consumi | Elettricità -1,2%, gas -3,3%. Sull'anno risparmi per quasi 60 euro.

 
 
Condividi la notizia

31 ottobre 2014
Notizie flash | Cosa resta della Primavera Araba; la Svezia riconosce la Palestina; accordo sul gas tra Ucraina, Russia e UE; Ferrari; Consiglio Europeo e Legge di Stabilita'.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Crisi Ucraina | Mentre le operazioni militari del governo di Kiev nell'est suscitano rabbia e indignazione, NATO e Russia concentrano ingenti forze aeree al confine con l'Ucraina

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
Condividi la notizia

22 luglio 2014
Aereo malese abbattuto | Continuano le polemiche ed il reciproco scambio di accuse tra Kiev e Obama, da una parte; e separatisti filorussi e Putin, dall'altra.

 
 
Condividi la notizia

9 novembre 2014
Berlino e le "due Germanie" | La Germania unita; Ucraina e Russia; disgelo tra Cina e Giappone; Obama tratta con i repubblicani; Mogherini per lo Stato Palestinese; in Spagna cresce il partito di sinistra "Podemos", la Catalogna va al voto per una consultazione sull'indipendenza.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2014
Autorità per l'energia | Da ottobre gas +5,4%, energia elettrica +1,7%. Ma per effetto dei nuovi ‘prezzi europei’ il 2014 si chiuderà con un risparmio complessivo di 84 euro.

 
 
Condividi la notizia

15 agosto 2014
Conflitto russo-ucraino | La Russia smentisce questa versione, confermata invece dalla Nato. Come sempre, in queste circostanze, l'ONU e la UE brillano per la loro assenza

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2014
Crisi in Ucraina | Cresce la tensione in Ucraina mentre gli USA annunciano nuove sanzioni contro Mosca

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.