Condividi la notizia

Confederazione Nazionale dell'Artigianato

CNA al Ministro Madia: la burocrazia ci costa 1 euro ogni 10 minuti e 5 miliardi all'anno

In un report presentato al responsabile del Dicastero della P.A. la Confederazione ha lanciato il suo allarme contro i ritardi e la disorganizzazione della macchina pubblica.

La Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA) ha colto l’occasione di un incontro sulla semplificazione con il Ministro per la P.A. Marianna Madia, per lanciare un fortissimo grido d’allarme contro i costi della cattiva amministrazione. Ne dà notizia adnkronos.

Il rapporto che punta il dito contro la burocrazia è stato esposto alla presenza della responsabile del Dicastero di Palazzo Vidoni e del Presidente della Confederazione Daniele Vaccarino. Dallo studio risultano dati semplicemente inquietanti.

E’ stato infatti sottolineato come l’inadeguatezza dell’organizzazione complessiva della pubblica amministrazione italiana costi ai 4 milioni e mezzo di piccole imprese “un euro ogni 10 minuti”, cioè 11.000 euro all’anno, per un onere totale complessivo di 5 miliardi, che pesa sui bilanci di artigiani, piccole e medie imprese del nostro Paese.

In un recente sondaggio condotto da CNA su 2.400 aziende, è risultato che il 53% ritiene “inadeguato” il livello di informatizzazione della P.A.. In particolare, solo una impresa su tre riesce a definire più della metà delle pratiche “per via telematica”. Dal report presentato da CNA emerge un’Italia in grave difficoltà sul versante della burocrazia, con particolare riferimento alla parte che riguarda il Fisco.

Basti pensare, ha evidenziato la Confederazione, che il nostro Paese si piazza solo al 141° posto nella speciale classifica, tanto da essere definito un Paese “inospitale” per ciò che attiene alle regole fiscali. Nel rapporto presentato dalla Confederazione degli Artigiani (CNA), risulta che in Italia servono in media 269 ore all’anno per far fronte al pagamento delle tasse.

Tra le grandi Economie mondiali, solo il Giappone va peggio, con 330 ore. Mentre in Germania ne bastano 218 e nel Regno Unito, addirittura, solo 110. Se poi passiamo alla classifica tra i Paesi dove è “più facile fare impresa”, l’Italia si piazza solo al 56° posto, dietro a tutte le principali economie europee e mondiali.

Impietoso il richiamo ai tempi per ottenere una concessione edilizia dove, secondo il report, a causa dei “freni della burocrazia” ci piazziamo al 116° posto nel mondo. Un disastro anche la nostra posizione in relazione alla “efficienza” del sistema Giustizia, dove “la lentezza dei procedimenti” finisce per relegarci al 146°, soprattutto se si considerano “i tempi necessari per fare rispettare l’esecuzione dei contratti”.

In questa sorta di “scenario apocalittico” - dal punto di vista del livello di efficienza della macchina amministrativa pubblica - la CNA ha proposto “10 mosse anti burocrazia per liberare l’Italia”, evidenziando tre priorità in assoluto. In particolare, la Confederazione guidata da Daniele Vaccarino chiede con forza “la riforma del Titolo V della Costituzione”. Poi si suggerisce l’istituzione di una “Agenzia che valuti la qualità delle leggi ed il loro impatto su cittadini imprese”.

Inoltre, sempre avendo riguardo alle tre priorità, la CNA propone di “rivedere in maniera profonda e sistematica lo stock della legislazione economica”.

Moreno Morando

(10 novembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

28 maggio 2014
Funzione Pubblica | Renzi:"Madia mi ha portato il report delle consultazioni sulla riforma della P.A.". "Ci siamo"

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2015
Attività del Parlamento | Il Senato ha approvato in via definitiva, con 145 voti favorevoli e 97 contrari, il ddl delega presentato dal Governo.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2014
Riforma della P.A. | Cantone potra' chiedere il commissariamento anche dei concessionari. Lunedi' il decreto sulla riforma della P.A. all'esame dell'Aula di Montecitorio

 
 
Condividi la notizia

17 giugno 2014
Sondaggi | Il Direttore dell'Istituto Demopolis ha illustrato le conclusioni di un sondaggio sulle priorita' da indicare al Governo per cambiare il Sistema Paese

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Riforma della P.A. | Dopo aver chiesto per tre volte la fiducia in una settimana, il Governo incassa il via libero definitivo sulla prima parte della riforma.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2015
MIPA | Il Ministero pubblica sul sito istituzionale una sintesi della Legge che ha appena avuto il via libera dalle Camere.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2016
Legge di Stabilità 2016 | Firmato il decreto dai Ministri Dario Franceschini e Marianna Madia.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
Funzione Pubblica | Per l'enormità dei dati arriva in soccorso l'Universita La Sapienza di Roma con algoritmi e modelli matematici. Analizzati e resi pubblici i dati della metà delle lettere.

 
 
Condividi la notizia

14 agosto 2015
Gazzetta ufficiale | Pubblicata nella G.U. n. 187/2015 la norma che contiene le “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.

 
 
Condividi la notizia

21 marzo 2016
Funzione Pubblica | Madia: con l'innovazione meno obblighi, più diritti.

 
 
Condividi la notizia

9 maggio 2017
Funzione Pubblica | Il #TerzoTempo per raccogliere osservazioni sugli effetti delle nuove norme.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Consiglio dei Ministri | Approvato in esame definitivo il decreto legislativo per l’identità digitale da utilizzare per servizi on line ed il domicilio digitale (SPID).

 
 
Condividi la notizia

25 febbraio 2017
Consiglio dei Ministri | Approvati in esame preliminare i decreti legislativi di riforma del testo unico del pubblico impiego, della disciplina della valutazione, del riordino delle forze di polizia, dei vigili del fuoco e dell’Aci/Pra.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
Consiglio dei Ministri | Approvato in esame preliminare un decreto legislativo che introduce dal 1 luglio 2018 il documento unico di proprietà dei veicoli.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2014
Pubblica Amministrazione | In vista delle decisioni del Governo nella riunione fissata per il 13 giugno, il ministro Madia ha convocato le OO.SS. di categoria, aggiungendo ai 44 punti gia' oggetto di consultazione anche il tema del rinnovo del contratto.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.