Condividi la notizia

Riforma della Pubblica Amministrazione

Dirigenti, niente più incentivi per la progettazione

Il giudice contabile chiarisce le nuove regole introdotte dal D.L. n.90/2014: esclusi i dirigenti dal riparto degli incentivi ed in generale riconoscimento per le sole opere pubbliche e non anche per l'attività di pianificazione. Nessuna retroattività delle norme.

Il 19 agosto 2014 ha rappresentato un vero e proprio spartiacque in materia di  incentivi per i progettisti della Pubblica Amministrazione.

Oltre tale data, infatti, non è più possibile destinare i detti incentivi, fissati nella misura del 2% dall’ex comma 5 dell’ art. 92 del Codice dei Contratti Pubblici, ai dirigenti della Pubblica Amministrazione.

 Lo ha chiarito la Corte dei Conti, sezione di controllo dell’Emilia Romagna, che, con la determinazione 183/2014/PAR, ha analizzato il nuovo regime vigente dal 19 agosto scorso, data di entrata in vigore della Legge n. 114/2014, di conversione del Decreto Semplificazioni (Dl n. 90/2014).

La Corte ha inteso sottolineare come la disciplina in tema di riparto del fondo per l'incentivazione per la progettazione interna,  sia stata profondamente riconsiderata ad opera dell'articolo 13-bis del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito dalla legge 11 agosto 2014, n. 114.

Tale articolo ha inserito un nuovo pacchetto di norme con cui, se da un lato è stato abrogato il citato comma 5 dell'articolo 92 del Codice appalti che, come detto prevedeva l’attribuzione dei prescritti incentivi anche nei confronti dei dirigenti della PA,  dall’altro è stata prevista l’istituzione di un fondo per la progettazione che, per l'ottanta per cento, viene destinato ai progettisti interni alla Pa e per il restante 20 per cento andrà a incentivi in innovazione, fissando poi un tetto di corresponsione di tali incentivi nei confronti del singolo dipendente, pari al cinquanta per cento del trattamento economico complessivo annuo lordo dello stesso.

La Corte ha anche chiarito che la nuova disciplina del regime di incentivazione è ora espressamente da ricondurre alla sola realizzazione di opere pubbliche e non anche ad attività di pianificazione territoriale.

Tuttavia questa nuova forma di incentivo non spetta, in alcun modo, ai dirigenti. Tale esclusione è da rinvenire, secondo quanto chiarito dalla Corte, nella ratio del principio di onnicomprensività che caratterizza gli stipendi dei dirigenti pubblici, secondo cui i detti stipendi dovrebbe già in qualche modo prevedere tale bonus.

Si era posto, a questo punto, un problema relativo alla fase transitoria. La Corte dei conti, si è cioè interrogata su cosa potesse succedere a quelle progettazioni già avviate al momento del varo delle nuove norme. Non era chiaro, in altri termini, da quale momento scattasse il nuovo regime, che come detto esclude i dirigenti dalla ripartizione dell'incentivo.

La Corte dei Conti ha così chiarito che la nuova disciplina non è applicabile retroattivamente. Per la precisione, lo spartiacque per individuare il momento in cui scatta il nuovo regime è il giorno di entrata in vigore della legge di conversione, ossia il 19 agosto 2014. Fino a quel giorno ai dirigenti poteva essere corrisposto l'incentivo. Oltre quella data, il riparto del fondo per la progettazione non trova più applicazione per il personale con qualifica dirigenziale.

Eleonora Finizio

(13 ottobre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e, se possibile, link a pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

28 marzo 2015
Enti locali | Problematiche interpretative sui divieti di assunzione nelle P.A. ex Legge di Stabilita' 2015 e Circolare Madia. Precisazioni anche sulla mobilita' e sui contratti a termine.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Economia | Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Legittimità e regolarità | Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Delibera delle Sezioni Riunite.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Riforma | Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo. Le novità in sintesi.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2014
Danno erariale | La Corte dei conti chiarisce la vicenda.

 
 
Condividi la notizia

16 maggio 2014
Angelo Rughetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, annuncia gli obiettivi della riforma per la P.A. | Ruolo unico della Dirigenza e carriera a termine | Licenziamento del Dirigente privo di incarico | Valutazione dei risultati non del singolo ma del gruppo | Retribuzione di risultato subordinata all’andamento dell’economia | Trasparenza e semplificazione attraverso gli open-data | Una sola scuola nazionale della Pubblica Amministrazione | Gestione manageriale dei poli museali | Le incompatibilità dei Giudici Amministrativi | Apertura del Governo all’ascolto di cittadini e dipendenti pubblici

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2015
GIUSTIZIA CONTABILE | Impossibilità oggettiva di utilizzare il personale interno della P.A. e legittimità dell'istruttoria avviata sulla base di articoli di stampa nei principi sanciti nella sentenza n. 36/2015.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2016
Opportunità | Tre sessioni annuali presso la sede in Lussemburgo, da febbraio a settembre, destinati a giovani laureati. Candidature dal 1 maggio al 1 settembre 2016.

 
 
Condividi la notizia

24 febbraio 2015
funzione Pubblica | Quesiti, segnalazioni, comunicazioni di dati e/o trasmissione di documenti vanno trasmessi ai sensi del DL n. 90/2014 convertito in Legge n. 114/2014 all'Autorità Nazionale Anticorruzione.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2014
Danno erariale | La Corte dei Conti condanna due dirigenti dell’INPS per aver mantenuto dei dipendenti oltre i limiti di tempo a mansioni superiori (con stipendi maggiori). Lo scatto di mansioni doveva essere solo in via provvisoria per consentire temporanee assenze di organico.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2014
Responsabilità erariale | L'esercizio dell'azione di danno erariale tra ipotesi e "notizie di danno”".

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2014
Abuso del Processo | La sentenza del 5 dicembre sui presupposti per l'applicazione della sanzione pecuniaria prevista dell'art. 26 del codice del processo amministrativo come novellato dal D.L. n. 90/2014.

 
 
Condividi la notizia

10 aprile 2014
Istituto Luce | La veste giuridica di S.r.l. non basta ad evitare la sottoposizione a controllo del giudice contabile se la gestione della società grava sul bilancio dello Stato

 
 
Condividi la notizia

31 marzo 2016
Piove sempre sul bagnato! | I limiti e le condizioni del nuovo istituto nella deliberazione n. 27/2016/PAR della Sezione Regionale di Controllo per l'Emilia Romagna.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.