Condividi la notizia

Opportunità

Il MEF seleziona 200 medici per il rinnovo delle commissioni

E' in corso la selezione di medici specialisti al fine di rinnovare le commissioni mediche preposte alla verifica dei requisiti per accedere alle prestazioni sociali.

Il Mef rende noto attraverso il proprio sito istituzionale di aver aperto la procedura per il rinnovo delle Commissioni mediche preposte alla verifica dei requisiti per accedere alle prestazioni sociali. La procedura di selezione pubblica del Ministero dell’Economia e delle Finanze prevede il reperimento di 200 medici specialisti, prioritariamente in medicina legale, del lavoro e in altre branche di interesse istituzionale, che saranno chiamati a far parte delle Commissioni mediche di verifica, operanti presso le Ragionerie territoriali del Ministero con sede nei capoluoghi di Regione, e della Commissione medica superiore.

Per garantire trasparenza e rotazione nella scelta dei medici l’avvio della selezione è pubblicato sul sito internet del Ministero. Le istanze, corredate dei suddetti allegati, dovranno essere inviate entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso (avvenuta l’8 giugno) secondo le modalità indicate nella pagina CONCORSI del sito. L'esito della selezione sarà pubblicato nella stessa pagina.

La selezione è finalizzata alla costituzione delle graduatorie da cui attingere ogniqualvolta si renderà necessario per le esigenze di funzionamento delle Commissioni mediche.
Con i medici prescelti, il Ministero dell'economia e delle finanze stipulerà apposite convenzioni di natura libero professionale di durata annuale, rinnovabili per un periodo continuativo non superiore a tre anni.
Le nuove modalità di nomina e selezione dei medici sono state stabilite dalla direttiva del Ministro dell’economia e delle finanze n. 27490 del 6 marzo 2015 che, in linea con i principi contenuti nella legge 190/2012 e nel Piano triennale di prevenzione della corruzione del Ministero relativo al triennio 2015 – 2017, adottato con Decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 30 gennaio 2015, ha sostituito la precedente direttiva del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 23 novembre 2000.

Possono partecipare alla selezione i medici in possesso di diploma di specializzazione in almeno una delle seguenti discipline: medicina legale, medicina del lavoro, neurologia, ortopedia, psichiatria, oftalmologia, otorinolaringoiatria, cardiologia, geriatria, oncologia, medicina interna.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di selezionare, sulla base di eventuali documentate esigenze rappresentate dai Presidenti delle Commissioni, altri medici in possesso di specializzazioni diverse in misura pari a un massimo del 10% dei 200 posti di cui al presente avviso. In tal caso, si procederà a un'ulteriore selezione riferita alla Commissione interessata per la quale, in relazione all’esigenza manifestata, saranno di volta in volta resi noti i requisiti richiesti. 

L’incarico è incompatibile con l'esercizio: 
a) di consulenze tecniche di parte, per conto e nell'interesse di privati, attinenti all'attività del Ministero dell'economia e delle finanze; 
b) di consulenze tecniche d'ufficio nei procedimenti giudiziari nei quali il Ministero dell’economia e delle finanze figura quale legittimato passivo; 
c) di cariche pubbliche elettive, incarichi di governo o mandati parlamentari, incarichi politici o amministrativi presso organi o enti nazionali e/o territoriali, limitatamente alla competenza della commissione medica per la quale si procede all'incarico.

Le Commissioni mediche di verifica (CMV) sono organismi collegiali organicamente e funzionalmente dipendenti dal DAG - Direzione dei servizi del tesoro del Ministero
I medici specialisti selezionati svolgono una serie di accertamenti sanitari e valutazioni:

  • in merito all’idoneità, all’inidoneità al servizio e ad altre forme d’inabilità per i dipendenti pubblici ai fini della risoluzione del rapporto di lavoro o del cambio mansioni;
  • nei confronti dei dipendenti pubblici per il successivo riconoscimento dell’aggravamento d’infermità già riconosciute dipendenti da causa di servizio o dell’interdipendenza di nuove infermità ai fini della concessione dei benefici previsti dalla normativa vigente;
  • dello stato di inabilità dei familiari, aventi diritto, dei dipendenti pubblici ai fini della concessione del trattamento pensionistico indiretto o di riversibilità;
  • accertamenti in tema di causalità di servizio e di inidoneità ed altre forme di inabilità nei confronti del personale appartenente alle Forze Armate, alle Forze di Polizia anche ad ordinamento civile e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco (art. 9 DPR 461/2001 e successive modificazioni);
  • accertamenti sanitari previsti per conseguire benefici in materia di pensioni di guerra dirette, indirette e relativi assegni accessori nonché accertamenti di inabilità sui familiari superstiti degli ex deportati nei campi di sterminio nazista KZ, dei familiari dei perseguitati politici antifascisti o razziali e dei titolari di assegni annessi alle decorazioni al valor militare ai fini del riconoscimento del trattamento di reversibilità;
  • accertamento delle condizioni di inidoneità del personale docente del comparto Scuola.
  • Prestazioni di consulenze tecniche di parte nei contenziosi aventi ad oggetto gli accertamenti di cui ai precedenti punti, nei quali il Ministero dell' economia e delle finanze figuri quale legittimato attivo/passivo
  • Accertamenti relativi a ogni altra attività comunque di competenza delle Commissioni mediche.

Per gli accertamenti in tema di pensioni di guerra, le commissioni sono integrate, ai sensi dell’art. 105 del D.P.R. n. 915/1978, da sanitari rappresentanti delle Associazioni di categoria previste dalla norma, nominati con decreto direttoriale su designazione delle Associazioni interessate.

La Commissione medica superiore (CMS) esprime il proprio parere tecnico sanitario in sede di esame dei ricorsi gerarchici avverso i provvedimenti pensionistici di guerra, nonché contro quelli relativi alle provvidenze previste per i perseguitati politici e per gli internati in campi di sterminio KZ. Ai sensi dell’art. 6 del medesimo D.P.R. n. 377/1999 la Commissione si pronuncia, inoltre, qualora vengano in rilievo aspetti medico-legali, nell’ambito delle procedure di revoca dei trattamenti pensionistici di guerra e relativi assegni accessori. 
La Commissione medica superiore esprime pareri su tutta l’attività sanitaria di competenza della Direzione e delle Commissioni mediche di verifica per assicurare l’uniformità di giudizio medico-legale.

Fonte: MEF 

Paolo Romani

(18 giugno 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

8 aprile 2016
PA Social | Aperto il canale Telegram ufficiale @MEF_GOV informazioni, comunicati, video e infografiche in tempo reale nelle chat su smartphone, tablet e pc.

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2014
Università | Il ministro Giannini annuncia il passaggio al modello francese, la riforma dovrebbe partire a luglio.

 
 
Condividi la notizia

27 gennaio 2015
MIUR | Meno scuole e anni di corso e più borse. "Ora Miur al lavoro su secondo bando concorso nazionale".

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2014
Università | Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei ragazzi esclusi dalla selezione 2012 per Catania, Palermo, Messina e Catanzaro. Violazione dell’anonimato nella selezione con diritto ad essere reinseriti nei corsi o condanna al risarcimento dei danni.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2017
sanità | Fact checkin dell'Istituto Superiore di Sanità.

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2014
Ragioneria Generale dello Stato | Una circolare ad hoc per i rappresentanti del MEF nei collegi dei revisori o sindacali presso gli enti ed organismi pubblici per sensibilizzare sul rispetto delle norme, dandone atto nei propri verbali.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
Accordo quinquennale Italia-Stati Uniti | Reciproca mobilità studentesca, firmato l'accordo tra l'università di Tor Vergata e la George Washington University. Tirocini da 4 a 8 settimane, l'ateneo romano è il primo a stabilire accordi di questo genere in Italia.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2016
Spending Review | Le prime operazioni di razionalizzazione in corso nel 2016 portano già a risparmiare circa 2 milioni di euro.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2014
Decreto competitività | La politica sanitaria la fa il Ministero della Salute insieme alle Regioni e non il Ministero dell'Economia.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2015
Gazzetta Ufficiale | Assunzioni con contratto a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2018.

 
 
Condividi la notizia

30 ottobre 2015
Giustizia Amministrativa | Il Consiglio di Stato apre la strada per l'assunzione a tempo indeterminato dei dirigenti amministrativi, tecnici e professionali con contratto a tempo determinato.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Agenzia delle Entrate | Previste maggiori tutele per i dati sulla salute dei cittadini, grazie alla collaborazione con il Garante Privacy ed il Mef.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2015
Opportunità di lavoro | Cercasi Specialisti in medicina legale e/o in altre branche di interesse istituzionale cui conferire incarichi professionali a tempo determinato. Scadenza 30 novembre.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2015
Entrate tributarie erariali | In un comunicato si sottolinea anche il positivo effetto della lotta all'evasione.

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2015
Stipendi PA | Prende il via la sperimentazione che sarà a regime dall'anno scolastico 2015/2016.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.