Condividi la notizia

Condono edilizio

È illegittima l'ordinanza di demolizione se il Comune non dimostra la tardività della domanda di sanatoria

La sentenza del TAR Potenza del 13.6.2015 sull'interpretazione della Legge n. 326/2003 alla luce della Legge regionale n. 18/2014.

La vicenda giunta all'attenzione del Tar Basilicata riguarda, tra l'altro, l'impugnazione dell’ingiunzione di demolizione adottata dal Comune, concernente la copertura con tettoia del terrazzo esistente, che aveva determinato un aumento della volumetria di 63,05 mc.. 

Il TAR Basilicata, Potenza, Sez. I nella sentenza del 13.6.2015 n. 29 ha rilevato che i ricorrenti hanno presentato in data 10.12.2004 apposita domanda di condono e, pertanto, il Comune non poteva emanare, in data 2.5.2005, il provvedimento di demolizione, senza aver prima esaminato la predetta domanda. 

L’art. 5 L.R. n. 18/2004, infatti, che ha disciplinato il procedimento per il rilascio del condono ex art. 32 D.L. n. 269/2003 conv. nella L. n. 326/2003, ha stabilito ai commi 1 e 3 rispettivamente che le relative domande dovevano essere presentate “entro e non oltre il l0 dicembre 2004” e che i Comuni dovevano definirle “con provvedimento da adottarsi entro il 31 dicembre 2015”, precisando al comma 4 che, decorso il predetto termine del 31.12.2015, “in assenza di espresso diniego da parte del Comune, il titolo abilitativo in sanatoria si intende rilasciato a condizione che la domanda sia corredata degli allegati di cui al successivo comma 5”. 

Pertanto, nella sentenza in esame il giudice potentino precisa che, poiché il Comune non ha dimostrato che la suddetta domanda di condono sia stata presentata tardivamente ovvero non completa della necessaria documentazione, l’azione amministrativa si palesa illegittima.

La Direzione

(22 giugno 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

14 dicembre 2014
Edilizia | Interventi ulteriori, anche di frazionamento o accorpamento, su immobili abusivi ripetono le caratteristiche di illegittimità dall'opera principale alla quale ineriscono strutturalmente. Il principio espresso dalla Terza Sezione Penale nella sentenza dell'11.12.2014.

 
 
Condividi la notizia

20 settembre 2016
Corte di Cassazione | La sentenza della Seconda Sezione n. 18244 del 16.9.2016.

 
 
Condividi la notizia

6 febbraio 2015
Abusi edilizi | Il Comune, prima di pronunciarsi sulla domanda e solo all'esito negativo, può applicare le sanzioni previste per l'abuso edilizio. La sentenza del TAR Lazio, Sez. II bis del 6.2.2015.

 
 
Condividi la notizia

1 settembre 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti dal TAR Basilicata, Sezione I, nella sentenza del 21 agosto 2015 n. 546.

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2015
condono | Il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del TAR campano.

 
 
Condividi la notizia

11 aprile 2016
Fiscalità | L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato l'aggiornamento della Tabella dei codici IMU, TASI, TARI, IMIS, Tosap, Tarsu, oblazione per condono edilizio, Imposta di scopo, Contributo di soggiorno.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Fiscalità locale | La sentenza non definitiva del TAR Lazio del 4 agosto.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2018
Porto d'armi | Il Consiglio di Stato ribalta una sentenza del TAR Campania.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2018
Offerte in gare d'appalto | Per il Tar Calabria la sentenza di applicazione della pena su richiesta è assimilata ad un accertamento di responsabilità.

 
 
Condividi la notizia

9 aprile 2018
TAR LAZIO | I giudici sottolineano la necessità che l'opera debba esser priva di autonomia funzionale.

 
 
Condividi la notizia

10 febbraio 2015
Consiglio di Stato | I principi sanciti nella sentenza del 10 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
giustizia amministrativa | Con la sentenza della Sezione II del TAR Lazio del 23 febbraio 2015 viene definito ed "ampliato" il concetto di atto amministrativo ai fini dell'accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

6 gennaio 2015
Consiglio di Stato | La sentenza del 5 gennaio 2015 sull'insufficienza della dichiarazione sostitutiva di atto notorietà.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2014
Abusi edilizi | Nessuna sospensione del termine di 90 giorni per eseguire l'ordinanza di demolizione. L'inottemperanza comporta l'acquisizione al patrimonio comunale.

 
 
Condividi la notizia

6 aprile 2015
Sanatoria e abitabilità | Non basta l'accertamento dei soli requisiti igienico-sanitari. I principi sanciti dal TAR Campania nella sentenza del 2.4.2015.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.