Condividi la notizia

MEF e MISE

Imprese: credito d'imposta per l'attività di ricerca e sviluppo

Il D.M. 27 maggio 2015, in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, prevede una misura generale in favore di tutte le aziende.

Il Dipartimento delle Finanze comunica che, con D.M. 27 maggio 2015, in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico, ha individuato le disposizioni applicative necessarie per dare attuazione al credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo.

In particolare, si evidenzia che il comma 35 dell’articolo 1 della legge 190/2014 (legge di stabilità per l’anno 2015), ha ridefinito il credito d’imposta nella materia in esame, di cui all’art. 3 del D.L. n. 145/2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 9/2014.

Il comma 14 del novellato art. 3 del D.L. n. 145/2013 rinvia ad un successivo decreto del MEF, di concerto con il MISE, vale a dire proprio il provvedimento di cui si discute in questa sede.

Il D.M. in esame si compone di 10 articoli. Il primo individua l’oggetto del provvedimento, precisando che lo stesso contiene le disposizioni necessarie per dare attuazione all’incentivo, sotto forma di credito d’imposta, agli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, comprese quelle concernenti le modalità di verifica e di controllo delle spese sostenute, delle cause di decadenza e revoca del beneficio, nonché le modalità di restituzione del credito d’imposta indebitamente fruito.

L’articolo 2, ricalcando le disposizioni dei commi 4 e 5 dell’art. 3 del D.L. n. 145/2013, contiene l’elenco delle attività ammissibili al credito e di quelle escluse dal beneficio.

L’articolo 3 disciplina l’ambito oggettivo, ammettendo al beneficio tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019. In sostanza, è una misura generale in favore di tutte le imprese.

L’articolo successivo elenca i costi ammissibili, mentre l’art. 5 individua la misura dell’agevolazione concedibile e le modalità di calcolo della stessa. Più precisamente, il credito d’imposta è riconosciuto fino ad un importo massimo annuale di 5 milioni di euro per ciascun beneficiario, alle condizioni dettagliatamente indicate.

L’articolo 9 prevede la cumulabilità del credito d’imposta con altri tipi di agevolazioni.

Per saperne di più:

vai al D.M. 27 maggio 2015 ed alla relazione illustrativa

Moreno Morando

(23 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 maggio 2015
Ministero Sviluppo Economico | La G.U. ha dato avviso del decreto del MISE che fissa modalità e termini per la presentazione delle istanze.

 
 
Condividi la notizia

16 marzo 2016
Agenzia delle Entrate | Le novità introdotte dalla Leggi di Stabilità in una circolare pubblicata dall'Agenzia.

 
 
Condividi la notizia

17 aprile 2017
Agenzia delle Entrate | Il modello può essere utilizzato dalle imprese che acquisiscono beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive del Mezzogiorno.

 
 
Condividi la notizia

25 marzo 2015
MIBACT | In Gazzetta Ufficiale le disposizioni sull'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator.

 
 
Condividi la notizia

27 ottobre 2015
Sostegno alle imprese | I Provvedimenti sono relativi, rispettivamente, alle reti di impresa ed al commercio elettronico.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2015
Agenzia delle Entrate | Il quesito riguardava la possibilità di assumere direttamente l'obbligazione, facendosi carico dei relativi oneri finanziari ed organizzativi.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2015
Lavoro | Il messaggio dell'INPS sulla stabilizzazione del credito d'imposta.

 
 
Condividi la notizia

19 gennaio 2016
Agenzia delle Entrate | Istituito il codice tributo per l'utilizzo in compensazione del credito d'imposta. La risoluzione n. 4/E del 18.1.2016.

 
 
Condividi la notizia

10 luglio 2015
Sostegno alle imprese | I fondi sono finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati esteri.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2015
Sostegno alle imprese | Pubblicato in Gazzetta il D.M. del 15 maggio 2015, finalizzato a sostenere le PMI e le reti di imprese che guardano all'estero.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2016
Manovra | Azzerata l'Irpef agricola, esenzione totale contributi previdenziali per 3 anni agli under 40, credito d'imposta per agriturismi.

 
 
Condividi la notizia

31 agosto 2015
Innovazione | La collaborazione crea i presupposti per una migliore consapevolezza del Web e delle novità tecnologiche, come opportunità per la competitività globale delle aziende.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2015
Sviluppo Economico | Il Mise comunica che sono 1.790 gli interventi a sostegno delle aziende finalizzati a cofinanziare l'inserimento di una figura specializzata per almeno 6 mesi.

 
 
Condividi la notizia

8 marzo 2016
Agenzia Entrate | L'Agenzia illustra come ottenere l'agevolazione e le modalità con cui i venditori possono recuperare con il credito d'imposta lo sconto riconosciuto agli acquirenti.

 
 
Condividi la notizia

18 novembre 2015
Sviluppo Economico | Il Mise evidenzia che il sistema agevolativo, nel periodo 2009-2014, ha favorito investimenti per 91 miliardi. In crescita i Contratti di Sviluppo, ZFU e Investimenti innovativi.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.