Condividi la notizia

Giustizia Europea

Diritto d'autore, internet e le foto pubblicate senza autorizzazione

La Corte di Giustizia Europea sul problema della violazione del diritto d'autore nell'ambito dei siti internet.

La Corte di Giustizia Europea si è epressa sul problema della violazione del diritto d'autore nell'ambito dei siti internet.

Secondo l'avvocato generale Melchior Wathelet, l’inserimento di un collegamento ipertestuale che rinvia ad un sito che ha pubblicato foto senza autorizzazione non costituisce di per sé una violazione del diritto d’autore

Non rilevano, in proposito, le motivazioni di chi colloca il collegamento ipertestuale e la circostanza che egli sapesse o dovesse sapere che la comunicazione iniziale delle foto su altri siti non era stata autorizzata

In forza di una direttiva dell’Unione, qualsiasi atto di comunicazione di un’opera al pubblico deve essere autorizzato dal titolare del diritto d’autore.

La Sanoma, editrice della rivista mensile Playboy, ha ordinato un servizio fotografico sulla sig.ra Britt Dekker, che appare regolarmente in programmi televisivi nei Paesi Bassi. La GS Media, che gestisce il sito Internet GeenStijl, ha pubblicato degli annunci e un collegamento ipertestuale che rinviava i lettori verso un sito australiano in cui le foto in questione erano state messe a disposizione del pubblico senza il consenso della Sanoma. Nonostante le ingiunzioni della Sanoma, la GS Media si è rifiutata di rimuovere il collegamento ipertestuale in questione. Quando il sito australiano ha soppresso le foto su richiesta della Sanoma, GeenStijl ha pubblicato un nuovo annuncio che conteneva anch’esso un collegamento ipertestuale verso un altro sito, sul quale si potevano vedere le foto in questione. Anche quest’ultimo sito ha acconsentito alla richiesta della Sanoma di sopprimere le foto. Gli internauti che visitavano il forum della GeenStijl hanno successivamente inserito nuovi collegamenti che rinviavano ad altri siti in cui le foto potevano essere consultate.

Secondo la Sanoma, la GS Media ha violato il diritto d’autore. Lo Hoge Raad der Nederlanden (Corte di cassazione, Paesi Bassi) interpella la Corte di giustizia a tale proposito. Esso rileva, in particolare, che le foto non erano irreperibili prima che la GS Media pubblicasse il collegamento ipertestuale ma che, al contempo, esse non erano facili da trovare, cosicché l’inserimento del collegamento ipertestuale rivestiva un carattere eminentemente semplificatore.

Nelle sue conclusioni in data odierna, l’avvocato generale Melchior Wathelet precisa anzitutto che la domanda di pronuncia pregiudiziale riguarda unicamente i collegamenti ipertestuali sul sito GeenStijl. Le violazioni del diritto d’autore commesse mediante la messa a disposizione delle foto su altri siti Internet non sono oggetto di causa.

L’avvocato generale riconosce che i collegamenti ipertestuali collocati su un sito Internet facilitano ampiamente il reperimento di altri siti e delle opere protette disponibili su questi ultimi e offrono pertanto agli utenti del primo sito un accesso più rapido e diretto a tali opere. Tuttavia, i collegamenti ipertestuali che conducono, anche direttamente, a opere protette, non le «mettono a disposizione» di un pubblico allorché esse siano già liberamente accessibili su un altro sito, ma servono soltanto a facilitare il loro reperimento. L’atto che realizza la vera e propria «messa a disposizione» è quello compiuto dalla persona che ha effettuato la comunicazione iniziale.

Di conseguenza, i collegamenti ipertestuali collocati su un sito Internet e che rinviano a opere protette, liberamente accessibili su un altro sito, non possono essere qualificati come un «atto di comunicazione» ai sensi della direttiva. Infatti, l’intervento del gestore del sito che colloca il collegamento ipertestuale, nella specie la GS Media, non è indispensabile per mettere le fotografie in questione a disposizione degli internauti, inclusi quelli che visitano il sito GeenStijl.

In tale contesto, non sono pertinenti le motivazioni della GS Media e la circostanza che essa fosse al corrente, o dovesse esserne, che la comunicazione iniziale delle fotografie su tali altri siti non era stata autorizzata dalla Sanoma o che tali fotografie non erano neanche state messe a disposizione del pubblico in precedenza con il consenso di quest’ultima.

L’avvocato generale precisa, tuttavia, che tali conclusioni poggiano sulla premessa secondo la quale le foto erano «liberamente accessibili» sui siti dei terzi a tutti gli internauti. È compito dello Hoge Raad chiarire se, di fatto, l’intervento della GS Media fosse oppure no indispensabile per mettere le foto a disposizione dei visitatori del sito GeenStijl.

Secondo l’avvocato generale, qualsiasi altra interpretazione della nozione di «comunicazione al pubblico» ostacolerebbe in maniera considerevole il funzionamento di Internet e arrecherebbe pregiudizio a uno degli obiettivi principali della direttiva, ossia lo sviluppo delle società dell’informazione in Europa.

In effetti, sebbene le circostanze di causa siano particolarmente flagranti, l’avvocato generale ritiene che, in linea di principio, gli internauti non conoscano e non abbiano a disposizione i mezzi per verificare se la comunicazione iniziale al pubblico di un’opera protetta, liberamente accessibile su Internet, sia avvenuta con o senza il consenso del titolare del diritto d’autore. Se gli internauti fossero esposti al rischio di essere convenuti in giudizio per violazione dei diritti d’autore ogniqualvolta mettano a disposizione un collegamento ipertestuale verso opere liberamente accessibili su un altro sito Internet, essi sarebbero molto più restii a farlo, e ciò a scapito del buon funzionamento e dell’architettura stessa di Internet, nonché dello sviluppo della società dell’informazione

IMPORTANTE: Le conclusioni dell'avvocato generale non vincolano la Corte di giustizia. Il compito dell'avvocato generale consiste nel proporre alla Corte, in piena indipendenza, una soluzione giuridica nella causa per la quale è stato designato. I giudici della Corte cominciano adesso a deliberare in questa causa. La sentenza sarà pronunciata in una data successiva.

Documento non ufficiale ad uso degli organi d'informazione che non impegna la Corte di giustizia. Il testo integrale delle conclusioni è pubblicato sul sito CURIA il giorno della lettura. 

Fonte: Corte di Giustizia Europea, comunnicato stampa n.37/16 del 7 aprile 2016

 

Paolo Romani

(13 aprile 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

12 maggio 2014
Lotta alla contraffazione | Antitrust chiude 50 siti che vendono falsi prodotti di grandi marchi.

 
 
Condividi la notizia

1 novembre 2014
Autorità Garanzie nelle Comunicazioni | L'AGCOM ha pubblicato i risultati dei primi sei mesi di applicazione del regolamento in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica.

 
 
Condividi la notizia

18 dicembre 2014
Istat | Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica nel 2014 le famiglie che dispongono di una connessione internet da casa sono aumentate del 3,3%. Gli utenti che accedono ai siti delle P.A. sono il 29,8% degli utenti internet.

 
 
Condividi la notizia

13 marzo 2016
Corte di Cassazione | I principi sanciti dalla Sezione Terza nella sentenza n. 9209/2016.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2014
Patrimonio culturale | Opere orfane/ignote. Nuova fattispecie del diritto d'autore.

 
 
Condividi la notizia

23 novembre 2014
Corte di Giustizia Europea | È discriminatorio fissare limiti di età nell'accesso ai concorsi. Lo ha stabilito con sentenza C-416/13 la Corte di Giustizia europea, esprimendosi sulla legge del Principato delle Asturie che fissa a 30 anni l'età massima di assunzione degli agenti della polizia locale.

 
 
Condividi la notizia

23 novembre 2015
AgID | L'Agenzia per l'Italia Digitale annuncia l'avvio del percorso per l'applicazione di un'identità visiva coerente su tutti i siti istituzionali.

 
 
Condividi la notizia

1 ottobre 2014
Camera dei deputati | Per la prima volta in Italia si istituisce in sede parlamentare una Commissione per i diritti e i doveri relativi ad Internet.

 
 
Condividi la notizia

30 ottobre 2014
digitalizzazione | Le proteste dei cittadini non si fermano per il progetto di legge "internet tax" da molti giudicato "antidemocratico".

 
 
Condividi la notizia

19 settembre 2016
Privacy | La decisone del Garante che ha vietato a un'università il monitoraggio massivo delle attività in Internet dei propri dipendenti.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2014
Internet.org | Dopo un anno di lavoro vede finalmente la luce il progetto di Facebook & co. che trasforma internet in un diritto umano: si parte dallo Zambia.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2015
AgID | Il settore del 'Machine to Machine' (M2M), detto anche 'internet of things', include una vastissima ed eterogenea gamma di servizi di comunicazione elettronica.

 
 
Condividi la notizia

7 settembre 2015
Internet dei piccoli utenti | Nell'indagine svolta dall'Autorità italiana, in collaborazione con quelle internazionali, è emerso un quadro poco confortante.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Internet e privacy | Stop ai cookie per finalità di profilazione e marketing da parte dei gestori dei siti senza aver prima informato gli utenti e aver ottenuto il loro consenso.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2015
Privacy | Saranno controllati app e siti dedicati ai più piccoli, nell'ambito di una iniziativa assunta a livello globale da Autorità di tutto il mondo.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.