Condividi la notizia

Corte di Cassazione

Riscossione di tributi sanzioni ed interessi: senza una sentenza irrevocabile la prescrizione è di cinque anni

La prescrizione è decennale solo se c'è una sentenza passata in giudicato. I principi sanciti nell'ordinanza n. 12715/2016.

"Il diritto alla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per la violazione di norme tributarie, derivante da sentenza passata in giudicato, si prescrive entro il termine di dieci anni, per diretta applicazione dell'art. 2953 cod. civ., che disciplina specificamente ed in via generale la cosiddetta "actio iudicati", mentre, se la definitività della sanzione non deriva da un provvedimento giurisdizionale irrevocabile vale il termine di prescrizione di cinque anni, previsto dall'art. 20 del d.lgs. 18 dicembre 1997 n. 472, atteso che il termine di prescrizione entro il quale deve essere fatta valere l'obbligazione tributaria principale e quella accessoria relativa alle sanzioni non può che essere di tipo unitario".

È questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione, Sez. 6  con ordinanza n. 12715  pubblicata il 20 giugno 2016 sulla cui base è stato accolto il ricorso proposto da un contribuente contro la sentenza della Commissione Tributaria Regionale che aveva accolto l'appello di Equitalia, dichiarando legittimo l'avviso di pagamento relativo ad una cartella avente ad oggetto tributi erariali, sanzioni ed interessi relativi, ritenendo erroneamente che il termine di prescrizione entro il quale si può far valere l'obbligazione tributaria principale e quella accessoria relativa alle sanzioni non può che essere di tipo unitario nel caso di specie, concernente cartelle esattoriali originate da crediti erariali, dieci anni. 
 
La Suprema Corte - richiamando i propri precedenti giurisprudenziali (Cass. sez. unite 25790/2009) - dopo aver verificato che, nel caso di specie, la definitività della sanzione non discende da provvedimento giurisdizionale irrevocabile, ha ritenuto applicabile il termine di prescrizione quinquennale di cui al citato art. 20.
 
In conclusione, i giudici di Palazzaccio hanno cassato la sentenza e, non essendo necessari ulteriori accertamenti di fatto essendo pacifico il decorso del termine quinquennale di prescrizione, hanno deciso nel merito accogliendo il ricorso contro le sanzioni ed interessi. 
 
Fonte: Corte di Cassazione
 

La Direzione

(12 luglio 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

31 agosto 2017
Corte di Cassazione | Anche in caso di omessa impugnazione della cartella la prescrizione breve non si converte decennale.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Fisco | "Equitalia Servizi di riscossione SpA" dal 1 luglio ha sostituito Equitalia Nord, Sud e Centro.

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2016
Deontologia forense | In caso di condotta protratta nel tempo il termine di prescrizione non decorre. I principi sanciti dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione nella sentenza n. 13379/2016.

 
 
Condividi la notizia

11 maggio 2015
Giustizia amministrativa | La sentenza del TAR Lazio Sezione II ter dell'11 maggio 2015.

 
 
Condividi la notizia

29 agosto 2015
Suprema Corte | La sentenza della Cassazione sul dies a quo del termine di prescrizione del diritto ad ottenere il corrispettivo.

 
 
Condividi la notizia

5 ottobre 2016
Fiscalità Enti Locali | I principi sanciti nella sentenza della Quinta Sezione della Corte di Cassazione n. 18057/2016.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2016
Fiscalità | I principi sanciti dalla Quinta Sezione della Corte di Cassazione nella sentenza del 9 novembre 2016.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

11 dicembre 2016
Fiscalità Locale | L'ordinanza della Corte di Cassazione del 7 dicembre 2016.

 
 
Condividi la notizia

19 febbraio 2016
Borse taroccate | I principi sanciti dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 1108/2016.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2016
Giustizia | I principi sanciti nella sentenza della Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione del 16.11.2016.

 
 
Condividi la notizia

25 luglio 2017
Enti Locali | La sentenza depositata in data 20 luglio 2017 dalla Sezione Sesta Penale della Corte di Cassazione.

 
 
Condividi la notizia

14 dicembre 2014
Edilizia | Interventi ulteriori, anche di frazionamento o accorpamento, su immobili abusivi ripetono le caratteristiche di illegittimità dall'opera principale alla quale ineriscono strutturalmente. Il principio espresso dalla Terza Sezione Penale nella sentenza dell'11.12.2014.

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2015
Diritti reali | Il C.N.N. ha analizzato i contenuti della sentenza n. 23704/2014 della Suprema Corte di Cassazione.

 
 
Condividi la notizia

27 febbraio 2015
Agenzia delle Entrate | Non è sufficiente che l'avviso indichi i presupposti normativi del nuovo classamento. Il principio di diritto sancito dalla Corte di Cassazione nella sentenza del 23 febbraio 2015

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.