Condividi la notizia

Fiscalità

Tarsu, Ici/Imu: sanzioni maggiorate se l'omessa dichiarazione si protrae per più anni

In caso di violazione della stessa indole commesse in periodi d'imposta diversi, si applica la sanzione base aumentata dalla metà al triplo. La sentenza della Cassazione n. 18230 del 16.9.2016.

La controversia giunta dinanzi alla Quinta Sezione della Corte di Cassazione concerne l'impugnazione, da parte di un contribuente di una serie di avvisi d'accertamento e liquidazione emessi da un comune con il quale l'ente locale, richiedeva il pagamento dell'imposta Ici per le annualità 1999, 2000, 2001, 2002 e 2003 per omessa presentazione della dichiarazione ICI, nonché per il mancato parziale versamento dell'imposta.

La contribuente si difendeva sostenendo di aver correttamente versato l'ICI per gli anni accertati sulla base dei valori storici e del valore venale degli immobili, non essendo mai venuta a conoscenza della diversa rendita catastale attribuita.

La Commissione Tribuataria Provinciale accoglieva solo parzialmente il ricorso della contribuente, mentre in appello la Commissione Regionale rigettava l'appello principale del contribuente, ed accoglieva parzialmente l'appello incidentale dell'ufficio Comunale.

Il Comune, quindi impugnava la sentenza dei giudici di appello nella parte in cui ha erroneamente ritenuto che siccome la dichiarazione ICI è una, l'omissione della sua presentazione debba essere sanzionata una sola volta.

La Quinta Sezione della Corte di Cassazione nella sentenza n. 18230 del 16.9.2016 ha ritenuto fondata la censura formulata dal Comune evidenziando come già in passato, la Corte si sia pronunciata in un caso di omessa denuncia ripetutasi in più anni, sia in tema di Tarsu, avendo modo di ritenere " (...) l'illogicità dell'argomentazione secondo la quale l'omissione dell'obbligo di denuncia dell'anno iniziale della Tarsu escluderebbe l'illegittimità delle omissioni relative agli anni successivi. Infatti, essa applica ai comportamenti omissivi uno schema di connessione che può riguardare soltanto i comportamenti attivi" sia in tema di omessa denuncia d'immobile a fini ICI ritenendo infondata l'affermazione "secondo la qual la sanzione per omessa denuncia di immobile a fini ICI riguarderebbe soltanto il primo anno d'imposta".

Infatti, anche se l'art. 10 comma 4 del d.lgs. n. 504/92 prevede che "la dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi, semprechè non si verifichino modificazioni dei dati o elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta", (cd dichiarazione ad efficacia ultrannuale), per la Cassazione è evidente che ciò non possa che valere in caso di adempimento dell'obbligo ed alle condizioni normativamente stabilite, mentre il comportamento omissivo deve essere necessariamente sanzionato per tutte le annualità per cui si protrae, in quanto ai sensi dell'art. 10 comma 1 "A ciascuno degli anni solari, corrisponde un'autonoma obbligazione" che rimane inadempiuta non solo per il versamento dell'imposta, ma anche per l'adempimento dichiarativo; infatti, secondo la ratio legis solo se l'obbligo di presentare la dichiarazione è assolto, in relazione all'anno in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio, il contribuente potrà ritenersi adempiente anche per gli anni successivi.

Sulla base di tale premessa la Corte ha ribadito che  "In tema di imposta comunale sugli immobili, l'obbligo, posto dall' art. 10, comma 4, del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, di denunciare il possesso ovvero di dichiarare le variazioni degli immobili dichiarati incidenti sulla determinazione dell'imposta, non cessa allo scadere del termine fissato dal legislatore con riferimento ali' "inizio" del possesso (...), ma permane finché la dichiarazione (o la denuncia di variazione) non sia presentata, e l'inosservanza determina, per ciascun anno di imposta, un'autonoma violazione punibile ai sensi del comma 1 dell'art. 14 dello stesso decreto."

In tema di violazioni della stessa indole, che vengono commesse in periodi d'imposta diversi, è poi orientamento costante della Corte che si debba applicare la sanzione base aumentata dalla metà al triplo, secondo l'istituto della continuazione, previsto dall'art. 12 comma 5 del d.lgs. n. 472/97. 

Nel caso di specie, pertanto, la Cassazione ha annullato la sentenza rinviandola ad altra Commissione Tributaria Regionale che, in applicazione del suddetto principio, dovrà provvedere al cumulo giuridico.

 

La Direzione

(20 settembre 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 novembre 2016
Occupazione | Gli ultimi bandi pubblicati dagli Enti Locali sulla Gazzetta Ufficiale.

 
 
Condividi la notizia

16 ottobre 2016
Opportunità di lavoro | Istruttore contabile, funzionario amministrativo, operatore socio sanitario, agente polizia municipale - vigile urbano, terminalista, insegnante per la Scuola comunale infanzia ed educatore per l'Asilo nido, ingegnere trasportista, geometra, assistente sociale, queste ed altre le figure professionali richieste dai Comuni.

 
 
Condividi la notizia

18 settembre 2016
Occupazione | Incarichi dirigenziali, concorso per ragionere, istruttore amministrativo Contabile, insegnanti scuola d'infanzia nonchè numerose procedure di mobilità sono le nuove opportunità di lavoro pubblicate dagli Enti Locali sulla Gazzetta Ufficiale n. 73 e n. 74 rispettivamente del 13.9.2016 e del 16.9.2016.

 
 
Condividi la notizia

6 maggio 2015
In Evidenza | Accolta la tesi di Enrico Michetti, avvocato per il Comune di Ciampino. Gli Enti Locali possono agire direttamente contro Equitalia, grazie ad un Regio Decreto del 1933, per inadempienze nella riscossione dei tributi comunali.

 
 
Condividi la notizia

25 luglio 2014
Consiglio di Stato | La scelta della percentuale di imposta nel limite stabilito dalla legge e l’adempimento del comune nell’iter procedimentale del bilancio chiariti dal Consiglio di Stato.

 
 
Condividi la notizia

13 agosto 2015
Poesia di agosto | di Enrico Michetti

 
 
Condividi la notizia

2 settembre 2016
Occupazione | La rassegna dei bandi pubblicati sulle Gazzette Ufficiali ed in scadenza a settembre.

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2015
Argentina | Poesia di Enrico Michetti

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2016
Occupazione | Opportunità di lavoro nei Comuni di Castellabate, Trieste, Colle di Val D'Elsa, Marciana, Padova, Rivalta di Torino, Unione Montana dei Comuni dell'Appennino Reggiano, Unione Romagna Faentina.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Ministero dell'Interno | Messo a disposizione degli Enti Locali il dato riepilogativo per l'anno 2015.

 
 
Condividi la notizia

15 dicembre 2016
Corte di Cassazione | L'Amministrazione non può produrre successivamente nuovi documenti ad integrazione della motivazione. La sentenza della Quinta Sezione del 14.12.2016.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Fiscalità | L'impossibilità di edificare esclude il pagamento. La sentenza della Sezione Quinta Tributaria n. 5992 del 25.03.2015.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2015
Fiscalità Enti Locali | I principi sanciti dalla Suprema Corte nella sentenza del 8 luglio 2015 n. 14226.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2016
Opportunità di lavoro | Agente di Polizia Locale, istruttore di vigilanza, assistente bibliotecario, Operaio specializzato queste ed altre le figure professionali. Nell'articolo i bandi e le scadenze per la presentazione delle domande.

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2016
Occupazione | Operaio specializzato, muratore, istruttore amministrativo, personale di alta specializzazione non dirigente, conduttore macchine operatrici complesse, avvocato, Istruttore direttivo tecnico, Informatico, queste ed altre le figure professionali nella rassegna dei concorsi selezionati sulla Gazzetta Ufficiale.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.