Condividi la notizia

Ministero della Salute

Relazione annuale su alcol e problemi alcol correlati

Il documento è relativo ai dati epidemiologici sul consumo di bevande alcoliche nella popolazione italiana nel corso del 2016 e le azioni di prevenzione del 2017.

Il Ministero della Salute, sul prorpio sito istituzionale, ha pubblicato la Relazione del Ministro della Salute sugli interventi realizzati in materia di alcol e problemi correlati ai sensi della Legge 30.3.2001 N. 125 “LEGGE QUADRO IN MATERIA DI ALCOL E PROBLEMI ALCOL CORRELATI”.

Dalla relazione, che fornisce un aggiornamento dei dati epidemiologici sul consumo di bevande alcoliche nella popolazione italiana nel corso del 2016 e descrive le azioni di prevenzione messe in atto dal Ministero e dalle Regioni durante il 2017, per contenere il fenomeno correlato al consumo rischioso e dannoso di alcol, emerge che il fenomeno relativo al consumo di bevande alcoliche in Italia, negli anni più recenti, sta decisamente mostrando un profilo nuovo rispetto agli ultimi decenni.

Aumenta il consumo occasionale e fuori pasto

A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate. 
I dati relativi al 2016 mostrano, infatti, una diminuzione rispetto all’anno precedente dei consumatori giornalieri, mentre cresce la quota dei consumatori occasionali di alcol (dal 42,2% del 2015 al 43,3% del 2016) e quella di coloro che bevono alcolici fuori dai pasti (nel 2014 erano il 26,9%, nel 2015 il 27,9%, nel 2016 risultano il 29,2%).

I consumatori a rischio

La prevalenza dei consumatori a rischio è stata nel 2016 del 23,2% per gli uomini e del 9,1% per le donne di età superiore a 11 anni, per un totale di circa 8.600.000 individui (M=6.100.000, F=2.500.000) che nel 2016 non si sono attenuti alle indicazioni di salute pubblica.
Le fasce di popolazione più a rischio per entrambi i generi sono quella dei 16-17enni (M=49,3%, F=40,0%), che non dovrebbero consumare bevande alcoliche e quella dei “giovani anziani” (65-75 anni). 
Circa 800.000 minorenni e 2.700.000 ultra sessantacinquenni, infatti, sono consumatori a rischio per patologie e problematiche alcol-correlate. Le quote percentuali di consumatori a rischio di sesso maschile sono superiori a quelle delle donne per tutte le classi di età, ad eccezione di quella dei minorenni, dove invece le differenze non raggiungono la significatività statistica.

Resta allarmante il fenomeno del binge drinking

Nella fascia giovanile, il binge drinking (assunzione di numerose unità alcoliche al di fuori dei pasti e in un breve arco di tempo) rappresenta l’abitudine più diffusa e consolidata. Nel 2015 il fenomeno riguardava il 15,6% dei giovani tra i 18 e i 24 anni di età, di cui il 22,2% maschi e il 8,6% femmine. Nel 2016 il fenomeno riguarda il 17% dei giovani tra i 18 ed i 24 anni di età, di cui il 21,8% maschi e l’11,7% femmine.

Aumenta il consumo di aperitivi, amari e superalcolici

Si conferma la tendenza già registrata negli ultimi 10 anni che vede una progressiva riduzione della quota di consumatori che bevono solo vino e birra, soprattutto fra i più giovani e le donne, mentre aumenta la quota di chi consuma, oltre a vino e birra, anche aperitivi, amari e superalcolici, aumento che si registra nei giovani e giovanissimi, ma in misura percentuale maggiore negli adulti oltre i 44 anni e negli anziani.

Fonte: Ministero della Salute, comunicato del 9 aprile 2018

Paolo Romani

(11 aprile 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

28 aprile 2014
Decreto competitività | La politica sanitaria la fa il Ministero della Salute insieme alle Regioni e non il Ministero dell'Economia.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2017
Sanità | Le FAQ predisposte dal Ministero della Salute, Istituto superiore di sanità (ISS) e Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2014
SANITA' | Un miliardo e 200 milioni per aver danneggiato il Sistema sanitario nazionale con un accordo per commercializzare un farmaco costoso al posto di uno più economico

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
Salute | Avviso per i consumatori. L'insorgenza di focolai di sindrome sgombroide nel comunicato del Ministero della Salute Spagnolo.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2014
Eccellenze d’Italia | Il Veneto si conferma leader nell’esportazione di vino che tocca il più 32,3% nei primi sei mesi del 2014. E ora si guarda alla Cina come nuovo mercato di sbocco.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2014
Alcol e gravidanza | L'’istituto Superiore di Sanità, in occasione della giornata sulla sindrome feto-alcolica, torna ad illustrare le conseguenze dell’alcol sul feto, tra cui aborti, problemi cognitivi e comportamentali.

 
 
Condividi la notizia

12 maggio 2014
Istituto Superiore di Sanità | In aumento l'impatto del consumo dannoso. Giovani, anziani, maschi sono i più a rischio.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2015
Ministero della Salute | Il Ministro Beatrice Lorenzin si aspetta molto da questa iniziativa, per portare a termine la missione che si sono date Agenas, Anac e Dicastero”.

 
 
Condividi la notizia

28 novembre 2016
Agricoltura | Le novità in sintesi. Martina: tagliamo burocrazia per un settore che vale oltre 14 miliardi di euro

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2016
Mipaaf | Programmati complessivamente oltre 11 mila controlli mirati sul settore vitivinicolo.

 
 
Condividi la notizia

30 novembre 2015
Politiche Agricole | Il Mipaaf ha comunicato che, nell'ambito del Programma nazionale di sostegno per il settore vitivinicolo, è stato distribuito il 99% dei fondi assegnati.

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
ECONOMIA ED EUROPA | Anche l'Italia si adegua ai parametri giá  in vigore in altri Stati europei. Ricerca e sviluppo non più costi ma investimenti.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2017
sanità | Fact checkin dell'Istituto Superiore di Sanità.

 
 
Condividi la notizia

2 ottobre 2017
Ministero della Salute | Al via la sperimentazione del TVINGA, il numero gratuito 800558822 che coprirà l'interno territorio nazionale.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2015
Gazzetta Ufficiale | Assunzioni con contratto a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2018.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.